Iscriviti subito alla Newsletter!

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per:
  1. rimanere aggiornato ogni settimana sulle strategie di web marketing indispensabili per promuovere l'hotel su Internet;
  2. non perdere mai le ultime novità del mercato turistico nazionale ed internazionale pubblicate su Booking Blog™;
  3. Accedere ai BONUS esclusivi riservati agli iscritti alla newsletter
...perché aspettare?
L'iscrizione è assolutamente gratuita!
Nota: tuteliamo la tua privacy.
La tua e-mail è sicura, non riceverai mai SPAM e potrai cancellarti in qualsiasi momento con un semplice click.

Booking Blog™ – Il blog del Web Marketing Turistico

QNT Hospitality - Soluzioni web per il turismo
 
Tuesday 24 October 2017

Turismo Italia: passi avanti per sfruttare il settore come volano di ripresa

leggi l’articolo completo...Non possiamo più aspettare”, ha detto in questi giorni il presidente USA Barack Obama parlando del Turismo agli Americani. Il settore Viaggi e Turismo infatti è considerato una chiave di volta per lo sviluppo del Paese e dell’occupazione, tanto che il Presidente ha già firmato un ordine esecutivo teso a potenziare il settore.

Ogni anno decine di milioni di turisti da tutto il mondo vengono a visitare l’America. E più persone visitano l’America, più Americani tornano a lavorare”. Credo che se sostituissimo la parola “America”, con “Italia”, l’effetto sarebbe il medesimo. Peccato che qui in Italia, dove più di ogni altro luogo al mondo si dovrebbe investire su Turismo e Beni Culturali – indiscutibilmente legati da un comune destino – per far crescere il Paese e l’Occupazione, questi non sembrano suscitare tanto clamore come in America, anche se sulla carta qualche passo avanti si sta facendo.

leggi l’articolo completo…

SEO etica: perché il futuro sarà dominato da una SEO intelligente

leggi l’articolo completo...Dicono che la SEO è morta, che non serve più: questa la voce che ha circolato per un po’ in Rete – come orami accade periodicamente ogni volta che Matt Cuts parla di SEO e contenuti. Io non credo che sia morta, credo solo che si stia lentamente trasformando, da quello che molti considerano un insieme di pratiche ed escamotage scaltri per scalare le classifiche a dispetto della pertinenza col contenuto promosso, in qualcos’altro.

Credo che il valore della comunicazione stia crescendo in parallelo al SEO e che SEO e copywriting stiano lentamente diventando due entità inscindibili (se già non lo sono), perché non c’è SEO ben fatto se non fondato su una comunicazione ricca e rilevante, e non c’è Copy che abbia valore se non articolato sulla scelta ragionata di tematiche e parole chiave che aderiscano come un guanto all’attività, o in questo caso, alla struttura in questione.

leggi l’articolo completo…

Google +: come e perché creare una Pagina per l’hotel #1

leggi l’articolo completo...So già cosa vi state chiedendo: “E’ proprio necessario adesso, dopo che ho fatto tanta fatica per creare una pagina Facebook e Twitter per il mio hotel, imbarcarmi anche in questa storia del Google +?”. Avete ragione: una pagina ufficiale per l’hotel su Google +, come su tutti gli altri social network di cui parliamo abitualmente, deve essere curata, seguita e nutrita con impegno e costanza perché abbia un certo ritorno in termini di visibilità.

Ho paura però che l’adozione di Google + non sia più una scelta – per gli hotel come per tutti coloro che fanno promozione online – ma una necessità.

leggi l’articolo completo…

Rate Parity: 1 motivo per rispettarla – 10 modi per infrangerla

leggi l’articolo completo...Circa un mese fa abbiamo lanciato un sondaggio dal titolo “Qual è la tua politica tariffaria? Rispetti la Parità Tariffaria?”. Avete risposto in 165, formando due fronti compatti e simmetricamente contrapposti.

Se è vero che la ragione sta sempre nel mezzo, possiamo dirvi che secondo noi rispettare la Rate Parity vale sempre la pena. Detto ciò dei piccoli “escamotage” per scavalcare la rate parity e attirare prenotazioni dirette, esistono. E noi siamo pronti a elencarveli.

leggi l’articolo completo…

Come personalizzare la Pagina Fan per aumentare al massimo le interazioni

leggi l’articolo completo...Finalmente, dopo anni che predichiamo il valore di una presenza attiva su Facebook, si iniziano a vedere i primi albergatori che riescono ad utilizzare ottimamente – o almeno discretamente – il social network per la propria struttura. Detto questo, per mia natura penso sempre che non si possa mai considerarsi arrivati, e che si posa sempre trovare qualcosa di nuovo e stuzzicante per i propri clienti.

Ecco perché sono andata a spulciare tra le applicazioni di Facebook che potrebbero fare al caso vostro per far crescere l’engagement e soprattutto per personalizzare la vostra Pagina Fan.

leggi l’articolo completo…

Mystery Travel: aumentano le sperimentazioni sulle tariffe opache

leggi l’articolo completo...Secondo uno degli ultimi studi di EuroMonitor International, i canali di distribuzione a tariffe opache sono una realtà sempre più in crescita, soprattutto in America.

Come abbiamo già spiegato in precedenza, si tratta di una forma di marketing in cui vengono presentate offerte e pacchetti a prezzi notevolmente scontati ma, a seconda della forma scelta dal gestore, chi deciderà di prenotare non sarà a conoscenza della location o del nome dell’hotel se non dopo aver prenotato e pagato. Una specie di acquisto a scatola “quasi” chiusa.

leggi l’articolo completo…

E’ online la Top Ten dei buoni propositi di Internet Marketing per albergatori 2012

leggi l’articolo completo...Mobile, geo-localizzazione, social media, marketing multicanale sono stati i protagonisti del 2011… e continueranno a esserlo anche nel 2012. A sostenere il primato di questi strumenti di web marketing è l’esperto Max Starkov, che ha da poco pubblicato online il suo prezioso decalogo di buoni propositi digitali dedicato agli albergatori (Smart Hotelier’s 2012 Top Ten Digital Marketing Resolutions).

Starkov non usa mezzi termini: ribadisce il suo secco NO ai siti di coupon e di vendite flash, sostiene con forza la necessità di investire di più nelle attività online abbandonando gradualmente l’off-line e, come ogni anno, celebra la disintermediazione e l’uso programmatico degli strumenti di web analytics per definire con più sicurezza il ROI di ogni iniziativa.

leggi l’articolo completo…

Groupon & co: il rovescio della medaglia per albergatori e clienti #2

leggi l’articolo completo...Come vi sentireste se foste trattati da clienti di serie B in un ristorante, un salone di bellezza… o in un hotel? Trattamento di second’ordine e impossibilità di utilizzare i coupon acquistati per problemi organizzativi sono “il rovescio della medaglia” denunciato dalla maggior parte degli utenti che utilizzano i coupon di Groupon e siti simili.

Rovesci della medaglia che purtroppo non fanno altro che danneggiare l’immagine della struttura che si affida a questi canali di vendita.

leggi l’articolo completo…

Room Key: le catene alberghiere si coalizzano per disintermediare

leggi l’articolo completo...Sei alla ricerca del vero affare? Bene, allora non hai bisogno di andare oltre. Benvenuto a Room Key, l’invenzione di un gruppo di albergatori con un chiaro obiettivo in testa – quello di rendere la ricerca dell’hotel semplice, veloce e divertente (e ovviamente, piacevole per gli occhi). È un’obiettivo importante, ma non avremmo fatto le cose se non in questo modo.”

Questo il benvenuto dato all’utente che atterra su RoomKey.com, nuovo motore di ricerca hotel indipendente creato da un accordo di alcuni tra i maggiori gruppi alberghieri internazionali. Chiaramente, il primo intento è quello di creare un prodotto che possa competere con i grandi portali – che già hanno assunto agli occhi dei navigatori un ruolo di motore ricerca hotel e non solo di rivenditori. Con l’unica differenza che qui si garantisce la prenotazione diretta sul sito dell’hotel.

leggi l’articolo completo…

Groupon & co: il rovescio della medaglia per albergatori e clienti #1

leggi l’articolo completo...Groupon, Groupalia, Let’s Bonus: chiacchierati e criticati, odiati o amati, non c’è dubbio che, trai i fenomeni scoppiati nel 2011, i siti di coupon e vendite flash siano stati uno dei più rilevanti e rivoluzionari.

La loro nascita ha dato vita a un nuovo modo di acquistare, a una scatenata frenesia dell’ultimo minuto e a una corsa agli sconti pazzi validi tutto l’anno che ha lasciato il segno in ogni settore, non solo in quello del turismo. Diciamolo pure, ognuno di noi li ha provati almeno una volta, come cliente o come albergatore. E se non li ha provati, se non altro ha partecipato con attenzione alle alterne vicende di parenti e amici che ne hanno testato le potenzialità.

leggi l’articolo completo…

2012: la “To-Do list” di Booking Blog per l’anno nuovo

leggi l’articolo completo...Sono giorni questi, in cui la casella di posta viene letteralmente colmata da ogni tipo di consiglio e indicazione sul da farsi per l’anno nuovo, dunque abbiamo pensato fosse importante dare un piccolo contributo per aiutare chi si occupa di ospitalità a iniziare il 2012 col piede giusto.

L’anno scorso vi abbiamo posto 23 domande per fare un bilancio delle vostre attività e capire che cosa ancora doveva essere fatto. Quest’anno vi proponiamo una brevissima to-do-list condensata in 6 punti salienti – 6 conditio sine qua non per l’albergatore di oggi, corredate dagli articoli 2011 più seguiti su Booking Blog che, se ancora non avete letto, farete bene a collocare quanto prima in cima all’elenco delle letture utili da intraprendere.

leggi l’articolo completo…

Google Hotel Finder sempre più in alto, risultati organici sempre più in basso

leggi l’articolo completo...Del Google Hotel Finder non si parlava più da un po’ di settimane, ma è certo che il Colosso di Mountain View stia continuando a fare test per ampliare il servizio e aumentarne la visibilità e la rilevanza.

Già in Ottobre il comparatore hotel ha valicato i confini degli States e ha messo radici anche in Europa, arrivando fino a Parigi e Londra. Le ultime notizie riguardano alcuni test che Google sta conducendo sul posizionamento dell’Hotel Finder tra gli annunci a pagamento.

leggi l’articolo completo…