- Booking Blog™ – Il blog del Web Marketing Turistico - http://www.bookingblog.com -

6 Fattori decisivi per identificare il giusto Partner Web per l’hotel

leggi l’articolo completo...Agli amici dico spesso che oggi ci troviamo nella Fase 2 di Internet, ma non mi riferisco al fatto che siamo nell’era 2.0.

Mi riferisco invece al fatto che dalla Fase 1, in cui le aziende e gli hotel per realizzare il proprio sito si affidavano al nipote della vicina di casa o al neolaureato in ingegneria solo perché erano bravi ragazzi e “sapevano fare i siti”, oggi siamo passati alla Fase 2, ovvero quella in cui molti iniziano a svegliarsi e a capire che ci si deve affidare a dei professionisti.

Molti si stanno infatti rendendo conto che avere un sito realmente capace di convertire e disintermediare grazie a una buona strategia di web marketing, di promozione, posizionamento sui motori di ricerca e sui Social Network è un investimento oggi fondamentale, capace nel breve termine di rendere molto più della spesa iniziale.
 
 

La domanda sorge spontanea: come scegliere il giusto Partner Web?

Personalmente non mi piace parlare di Web Agency, preferisco invece definire le aziende addette alla cura dell’immagine Web, “Partner Web”. Lo trovo molto più appropriato, poiché il termine implica il fatto che l’agenzia deve costantemente e concretamente collaborare e accompagnare l’hotel nel suo viaggio in Rete: tra l’hotel e il Partner web deve esserci sempre comunicazione e scambio, solo così si potranno raggiungere ottimi risultati on-line ed off-line.

Ma di falsi “Partner web”, che vendono molto fumo e fanno false promesse, ce ne sono davvero tanti. Allora come districarsi in questa giungla di sedicenti professionisti? Ecco una buona strategia di ricerca:

Step 1. Scegliete sempre un’agenzia specializzata nel settore turistico, poiché le cifre in ballo sono davvero importanti e dovete affidarvi a qualcuno che conosca bene il settore e l’andamento del mercato, e che sappia aiutarvi a sottrarre traffico ai portali e generare nuovo traffico diretto. Per fare questo individuate i siti degli alberghi che preferite, nella vostra o in un’altra location e cercate di scoprire chi lo ha realizzato. Stesso dicasi per il posizionamento organico sui Motori di Ricerca.

Step 2. Analizzate il portfolio del Partner Web: i siti realizzati non devono essere solo belli da vedere ma pensati per convertire. Se il sito è realizzato in flash ad esempio, cercatevi subito un’altra azienda. Fate navigare questi siti da persone inesperte in questo settore e chiedete il loro prezioso parere sulla qualità delle informazioni, la logica di navigazione e la facilità nel prenotare.

Step 3. Controllate le testimonianze o recensioni degli hotel clienti e cercate di contattarne alcuni per verificare il loro livello di soddisfazione sia sull’affidabilità e correttezza del Partner, che sui risultati economici. Se i riscontri sono positivi, allora potete passare a contattare il commerciale per un preventivo.

Gli obiettivi da perseguire con il vostro Partner Web sono davvero moltissimi, ma soprattutto dovrete chiedere a chi vi segue di valorizzare le peculiarità della struttura in base alle esigenze dei clienti, di aumentare la popolarità del vostro Brand nei Social Network e la visibilità sui motori di ricerca per keyword non generiche, ma soprattutto di convertire il più possibile in modo diretto usufruendo anche della preziosa visibilità sui portali IDS.
 
 

Come verificare che il progetto web sia efficace e trasparente

Per valutare la proposta che vi viene fatta dal Partner Web che avete scelto, non tanto in termini economici quanto più contenutistici, ecco 6 punti da verificare con attenzione per assicurarsi che la vostra “messa online” avvenga in modo efficace e professionale.

  1. Sito Web realizzato con CMS (Content Management System)
    Fatevi mettere al corrente sul CMS utilizzato: il sito web ufficiale deve essere realizzato con un CMS possibilmente non proprietario ma open source (come Joomla, WordPress ecc.), in modo che in futuro chiunque possa intervenire sul sito senza problemi. Ricordiamoci che il Partner rimane valido finché riesce ad essere competitivo in termini di risultati, assistenza e correttezza altrimenti va sostituito velocemente.
  2. Impiego delle Best Practices
    Sicuramente analizzando i siti nel portfolio dell’agenzia, avrete notato se sono chiari e ben strutturati, dotati delle giuste “call to action” e pensati secondo una logica che guidi l’utente attraverso il processo decisionale fino alla conversione. Il sito deve essere dotato e costantemente aggiornato con tutte le “best practices” necessarie a convertire.
  3. Copywriting persuasivo
    Non sottovalutate mai questo aspetto, come molti altri nel vostro settore fanno: assicuratevi che la realizzazione del sito comprenda la stesura di testi persuasivi ad hoc. Come abbiamo già più volte scritto, il sito non è una brochure e i suoi testi rispondono a tutt’altre logiche di mercato. Devono essere pensati e scritti per valorizzare al massimo le vostre leve commerciali, la Unique Selling Proposition (o come la chiamiamo noi Unique Hospitality Proposition), per coinvolgere l’utente in un’esperienza di viaggio e convincerlo a scegliere proprio voi. Ovviamente i testi dovranno anche essere “Search Engine friendly”.
  4. Trasparenza
    Chiedete e pretendete dati storici sull’andamento delle prenotazioni e dei tassi di conversione di altri hotel (magari in forma anonima) che hanno scelto il Partner prima di voi . Un consiglio: diffidate di chi vi dà garanzie sulla riuscita di certe attività, ad esempio sul posizionamento sui motori di ricerca, poiché gli algoritmi cambiano continuamente premiando la qualità dei siti e dei loro contenuti ed il vostro posizionamento sarà sempre variabile.
  5. Web Analytics
    Per poter valutare l’efficacia delle attività svolte dal vostro Partner web, è necessario che questo impieghi gli strumenti di web analytics per poter tracciare tutte le attività e che ne dia l’accesso anche a voi, ovviamente supportandovi nella lettura dei dati rilevanti (ad esempio le conversioni piuttosto che le visite).
  6. Booking Engine
    Ogni investimento sarà finalizzato alla prenotazione on-line quindi la consulenza nella scelta della miglior applicazione è fondamentale perché il sistema di prenotazione rappresenta la finalizzazione di tutto il progetto quindi va scelto con grande attenzione e competenza. A tal proposito abbiamo già parlato di come scegliere un booking engine (Booking engine: un fattore cruciale per convertire gli utenti in clienti [2])

 
 
Questi sono a mio avviso i 6 fattori discriminanti da valutare nella ricerca di un’agenzia: se chi avete individuato corrisponde a questo profilo, allora siete in buone mani, avete trovato il vostro Partner Web! E se i risultati non arriveranno, cambiatelo velocemente!