- Booking Blog™ – Il blog del Web Marketing Turistico - http://www.bookingblog.com -

7 novità di Google Advertising per raggiungere gli utenti in modo più efficace

leggi l’articolo completo... [2]Il 10 luglio Google ha tenuto il suo attesissimo Google Marketing Keynote, per annunciare tutte le novità in tema di advertising.

Ci sono almeno 7 novità che dovrebbero interessare agli albergatori e che secondo Google porteranno il vostro marketing “to the next level”.

Machine learning e rilevanza: le chiavi di volta della pubblicità

Se dovessi scegliere delle keyword per riassumere l’intervento di Google ne sceglierei 2.

La prima è “machine learning”, ossia la capacità del sistema di apprendere in modo automatico per offrire agli utenti esperienze online sempre più vicine alle loro necessità. Lo strumento che secondo Google vi permetterà di creare annunci sempre più targettizzati ed efficaci.

La seconda è “rilevanza”. Per ribaltare il paradigma secondo cui la pubblicità è solo spazzatura, Google chiede ai suoi inserzionisti di creare annunci che “aggiungano valore” all’esperienza degli utenti.

Gli annunci dovrebbero essere rilevanti (valuable), trasparenti (transparent) e affidabili (trustworthy). Tre principi che si applicano perfettamente al settore travel forse più che a qualsiasi altro, viste le enormi aspettative che un utente ripone in un viaggio. D’altronde gli studi hanno dimostrato che il 91% dei proprietari di smartphone hanno acquistato o vogliono acquistare qualcosa dopo aver visto un annuncio che hanno ritenuto rilevante per loro.

Le nuove campagne su AdWords: YouTube, rete di ricerca e hotel

Come è stato annunciato qualche giorno fa, dopo 18 anni di onorato servizio, Google Adwords cambia faccia. Tutte le campagne di Google, da Adwords a HPA, potranno essere gestite direttamente da un’unica piattaforma, chiamata Google Ads.

Già adesso potete notare il cambiamento creando una nuova campagna sul “vecchio” Adwords:

[3]

Alcune importanti novità riguarderanno YouTube, che ad oggi registra una crescita del 150% delle conversioni da annunci a livello globale:

1. TRUEVIEW FOR REACH: campagne impostate per massimizzare il raggio d’azione della campagna e l’esposizione del brand

2. MAXIMIZE LIFT BIDDING: un sistema di bidding super ottimizzato grazie al machine learning per aumentare la brand consideration, ossia raggiungere le persone che sono più propense a prendere in considerazione il prodotto o il servizio dopo avere visto un annuncio

3. TRUEVIEW FOR ACTION: nel caso di un hotel, la possibilità di aumentare le prenotazioni sul sito aggiungendo a un video pubblicitario un bottone con CTA personalizzata

Una grossa novità attende anche chi fa annunci testuali su rete di ricerca:

4. RESPONSIVE SEARCH ADS: annunci responsivi (quindi adattabili ad ogni schermo) che si basano sul machine learning, in grado di combinare titoli e descrizioni secondo gli interessi del potenziale cliente.
Questi annunci saranno più lunghi e più visibili: comprendono infatti 3 titoli da 30 caratteri e 2 righe di descrizione da 90 caratteri (il 90% in più di testo rispetto a quelli attuali). Per attivarli basterà dare a Google 15 titoli e 4 descrizioni e il sistema li mixerà in modo automatico e ottimizzato in base all’utente che compie la ricerca.

Per ottimizzare l’esperienza dell’utente, sarà aggiunta una nuova metrica ad Adwords:

5. LANDING PAGES SCORE: che misura la velocità di caricamento delle pagine con punteggio da 1 a 10. Il caricamento infatti influenza fortemente l’esperienza dell’utente dopo il clic sull’annuncio e la possibilità che converta.

6. SMART CAMPAIGNS: per aiutare le piccole realtà che non hanno a disposizione tempo e budget, sono state create campagne super semplificate che non esigono gestione e che, soprattutto, permettono di creare in automatico delle LANDING PAGE AUTO OTTIMIZZATE se non si possiede un sito internet.

Una scelta senz’altro dettata dalla quantità crescente di ricerche locali sulle mappe che spesso non si concretizzano proprio per l’assenza di informazioni da parte dei piccoli operatori.

Anche per gli hotel si annunciano miglioramenti: secondo Google nei primi mesi dell’anno rispetto al 2017 gli Hotel Ads hanno portato il 65% in più di traffico agli inserzionisti. Anche noi lo confermiamo: tutti gli hotel nostri clienti hanno visto crescere le prenotazioni da annunci HPA in modo consistente per tutto l’anno, tanto che oramai poche strutture possono rinunciarci.

A breve saranno disponibili le:

7. HOTEL CAMPAIGNS: campagne più strutturate e flessibili per gli hotel che permetteranno di targettizzare solo specifici paesi e riunire più strutture con strategie simili. Anche in questo caso il machine learning dovrebbe aiutare noi inserzionisti a raggiungere risultati migliori in modo più semplice.

Ecco di seguito l’intero Keynote di Google: buona visione!