- Booking Blog™ – Il blog del Web Marketing Turistico - http://www.bookingblog.com -

Albergatori: Ritorna l’ottimismo?

leggi l’articolo completo... [2]Horwath HTL, una delle aziende di consulenza alberghiera più affemate a livello internazionale, ha da poco pubblicato l’ultima edizione del sondaggio Global Hotel Market Sentiment, che con cadenza semestrale, si propone di analizzare la percezione di fiducia generale degli albergatori di tutto il mondo sui trend futuri, stilando un punteggio sulla base di quattro domande chiave.

HTL ha stabilito un indice per questo sondaggio, che va da -150 (per indicare uno stato di pessimissimo assoluto) a +150 (per indicare totale ottimismo), al fine di formulare una media del sentimento generale,ricavata in base alle risposte ottenute in merito a 4 punti: le performance nel proprio mercato locale, quelle della propria struttura, gli effetti di vari fattori macro economici e gli effetti su quattro segmenti chiave del mercato.

Secondo quanto emerso dal sondaggio si è notato un netto cambiamento rispetto a sei mesi fa, quando si poteva percepire un pessimismo diffuso e si registravano punteggi ampiamente negativi. Sembra infatti che il 2010 abbia portato un clima diverso nel sentimento generale degli albergatori che, gradualmente, hanno riacquistato quella fiducia che 6/12 mesi fa sembrava essersi smarrita.

Come si può vedere dall’immagine i punteggi generali , da fortemente negativi quali erano, risultano oggi tutti ampiamente positivi, a dimostrazione di una crescita di ottimismo molto evidente. Anche l’Europa, che figurava come il continente più pessimistico nello scorso sondaggio (-55), ha riportato in positivo il suo punteggio generale, lanciando un importante segnale di speranza, per tornare a guardare avanti con la consapevolezza che il peggio sta effettivamente passando.

Come ha dichiarato Michael O’Hare, Managing Director di Horwath HTL a Mosca: “È bello vedere un po’ di notizie positive nel settore dopo due anni duri. Speriamo che ciò si traduca in una stabilizzazione delle tariffe e in un aumento dell’occupazione”.

Fonte: 4 Hoteliers [3], Horwath HTL [4]

Dicci cosa ne pensi: partecipa al nostro sondaggio: