- Booking Blog™ – Il blog del Web Marketing Turistico - http://www.bookingblog.com -

Booking Blog @ BTO 2013: tutti gli interventi che non dovete perdervi

leggi l’articolo completo... [2]Chi parteciperà a BTO 2013 quest’anno avrà la possibilità di fare una bella scorpacciata di Booking Blog e QNT Hospitality, perché saranno ben 5 i nostri interventi previsti all’interno della kermesse del turismo più grande d’Italia.

Siete curiosi di sapere chi parlerà e di che cosa tratteremo in questa edizione? Ve lo facciamo raccontare in prima persona dagli esperti che saliranno sul palco.

CASSETTA DEGLI ATTREZZI ADVANCED

REPUTATION E REVENUE: IL VALORE DELLA REPUTAZIONE ONLINE – CASE HISTORY DI IMPRESE ALBERGHIERE
Mercoledì 4 dicembre – #3 Focus Hall – Ore 9.10 – 10.00
Sergio Farinelli, CEO QNT Hospitality & Founder Booking Blog

BB: Una volta si diceva “location, location, location”. Oggi?

Sergio Farinelli: “Certo la location è ancora un fattore importante nella scelta dell’hotel da parte di un viaggiatore, ma forse oggi sarebbe più opportuno dire “reputation, reputation, reputation”. I maggiori studi in merito e le nostre esperienze dirette confermano inconfutabilmente che le recensioni giocano ormai un ruolo chiave nel processo decisionale. Quello che c’è di nuovo è che ora più che mai nemmeno le tariffe possono più prescindere in alcun modo dalla reputazione. Riuscire a strutturare una strategia di pricing in relazione al proprio ranking sui siti di reviews e al sentiment espresso dagli utenti è decisivo per disintermediare.”

REVENUE MANAGEMENT: RIPRENDITI LE CHIAVI DEL TUO HOTEL INTERCETTANDO I CLIENTI CON LE TARIFFE. GIUSTE.
Martedì 3 Dicembre – #4 Focus Hall – ore 16.10-17.00
Italo Paltrinieri, Consulente Revenue QNT Hospitality

BB: Tra canali distributivi che si moltiplicano come funghi, una rate parity sempre più difficile da mantenere e nuovi viaggiatori sempre più smart ed esigenti, fare revenue oggi a molti sembra un’impresa impossibile. O no?

Italo Paltrinieri: “Certamente fare revenue oggi non ha lo stesso significato di qualche anno fa, il mercato si è evoluto e le sue dinamiche sono cambiate. Il revenue inteso come mera speculazione tariffaria (diciamo, per intenderci, con i modelli con cui è stato diffuso inizialmente in italia), non ha più ragione di essere. Il rischio è quello di trovarsi stritolati da player più forti. Se invece per revenue si intende un’insieme di strategie che, oltre ai prezzi di vendita, agiscono sulla distribuzione, sul marketing, sul prodotto, allora direi che è sempre più importante “fare revenue”. Proprio queste trasformazioni, accennate anche nella domanda, hanno aumentato la complessità della materia, ma sicuramente non ne hanno sminuito l’importanza. Se dovessi risponderti in breve direi che è sempre più difficile NON fare revenue (e sopravvivere), ma è sempre più complesso farlo bene.

CASSETTA DEGLI ATTREZZI BASIC

REPUT’AZIONE: COME È CAMBIATA LA RELAZIONE TRA IMPRESE E OSPITI NEL WEB 2.0
Martedì 3 dicembre – #3 Focus Hall – ore: 10.20-11.00
Francesco Tapinassi, responsabile progetti turistici presso Fondazione Sistema Toscana

BB: TripAdvisor sostiene da sempre che la maggior parte delle recensioni sono positive… eppure sono sempre di più gli albergatori che si sentono vittime di recensioni false negative? Come affronterà questo tema nel suo intervento?

Francesco Tapinassi: “I numeri confermano che sia in Europa che nell’intero mondo c’è molta voglia da parte dei viaggiatori di raccontare i territori e le imprese turistiche attraverso le recensioni. Ma i tempi cambiano e anche l’approccio e l’attenzione delle imprese turistiche alla brand reputation deve evolvere e crescere.

PRODUCT PRESENTATION

IL WEB NON È GRATIS: DISINTERMEDIARE INVESTENDO SULLA PROPRIA IMMAGINE ONLINE
Martedì 3 Dicembre – #5 Focus Hall – ore 12.10-13.00
Giovanna Guarracino, Account Manager QNT Hospitality

BB: A costo di sembrare impopolari, noi crediamo che per disintermediare si debba “intermediare”. Puoi spiegare perché?

Giovanna Guarracino: “Oggi il visitatore dopo aver scelto la destinazione inizia a valutare in quale hotel soggiornerà consultando vari canali web ufficiali e non. La capacità di essere presenti, virali, autorevoli ed efficaci nelle informazioni che possiamo controllare ci consente di incrementare le conversioni dirette sul nostro sito. Ciò che proponiamo non è un semplice sito web ma un mix di attività integrate e multicanale che unite ad un costante approccio consulenziale coprono tutti gli elementi utili al successo. Questa metodologia ci permette di conferire sempre più forza all’identità dell’hotel in rete, permettendo nel  tempo una maggiore autonomia dai canali di intermediazione.

SIMPLE BOOKING: L’EVOLUZIONE DELLA SPECIE 
Mercoledì 4 Dicembre – #5 Focus Hall – Ore: 12.10-13.00
Duccio Innocenti, GM di QNT Hospitality 
Nicola Seghi, Marketing Manager QNT Hospitality

BB: Come sono cambiate le tecnologie di prenotazione online e che ruolo hanno oggi nel processo di disentermediazione?

Nicola Seghi: “La tendenza vincente va verso soluzioni integrate da cui gestire in maniera armonica ed efficiente tutta la propria distribuzione on line. Il booking engine oggi assume un ruolo determinante come piattaforma di controllo coerente di tutti i nuovi ed eterogenei canali di distribuzione e visibilità dell’offerta alberghiera: non solo sito diretto ma anche e soprattutto OTA, Mobile, Social Media, GDS, Metasearch. Il nuovo SIMPLE BOOKING garantisce il controllo globale di questo nuovo scenario per poter competere con la massima efficacia con i grandi intermediari on line che, in essenza, sono i reali competitor della vendita diretta.”

 

E se non potrete seguire i nostri interventi, venite a conoscerci allo STAND 23.

Non siete ancora iscritti a BTO 2013? Non c’è più tempo da perdere! Acquistate il biglietto sul sito ufficiale di BTO [3] utilizzando il nostro esclusivo codice promo QNTBTO!