- Booking Blog™ – Il blog del Web Marketing Turistico - http://www.bookingblog.com -

BTO 2010 Live: “eTourism Revolutions”

leggi l’articolo completo... [2]Dimitrios Buhalis della Bournmouth University promette di condurci nel futuro, per capire gli sviluppi e i cambiamenti a cui andrà incontro il turismo nei prossimi anni.

L’andamento del turismo sarà legato a doppio filo all’ampliarsi del digital divide e della mobile penetration; l’enorme quantità di portali e di metasearch website permetterà una comunicazione sempre più traparente dei prezzi; Priceline, Sabre, Expedia e pochi altri andranno a dominare il mercato finché uno solo si imporrà sugli altri.

E nei prossimi 20 anni?

  1. Il turista sarà sempre connesso 24/7 con iPhone, iPad, pc e tanti altri strumenti che gli permetteranno di vivere la vita e i viaggi facendo combaciare e intrecciare il mondo reale con quello digitale per un’esperienza più ricca e più completa
  2. Esperienze ed ispirazione: riusciremo ad ispirare emotivamente l’utente perché nasca in lui il desiderio di visitare una determinata destinazione? L’Hotel MGM a Las Vegas ad esempio ha realizzato un vero e proprio video “esperienziale”, che invece di raccontare un luogo, lo fa vivere ai suoi utenti. Allo stesso modo nel futuro dovremo essere capaci di offrire esperienze digitali per le vacanze, oltre a dare informazioni sulla destinazione (vedi Hotel.com Visualiser).
  3. Web 2.0 + pluralità di informazioni: l’utente potrà unire attraverso un’aggregazione di canali, tutte le informazioni di diverso tipo (ad es. MultiPlatform and applications driven MyDestination) necessarie a creare un’esperienza più completa ed interattiva, grazie anche alle comunità online.
  4. Turismo legato sempre più alla geolocalizzazione in tempo reale.
  5. La Realtà aumentata sarà sempre più utilizzata per offrire informazioni aggiuntive in tempo reale dovunque. La realtà aumentata sarà applicata probabilmente anche ai social media.
  6. eEnhanced Living: Lo stile di vita, la qualità della vita, saranno notevolmente migliorate grazie alle nuove tecnologie, anche durante i momenti di viaggio (pensiamo solo a quello che si potrà fare per i disabili).

Buhalis è riuscito senz’altro a proiettarci in una meravigliosa dimensione futura ricca di nuove possibilità e di risvolti positivi, forse un futuro di possibilità neanche troppo lontano per il turismo!