- Booking Blog™ – Il blog del Web Marketing Turistico - http://www.bookingblog.com -

BTO live 2015 – Oltre la disintermediazione

leggi l’articolo completo... [2]La disintermediazione è un concetto antiquato, stantio e antieconomico. Esiste un modo per trasformare una guerra persa in partenza in una partnership vincente.” Lo dice Italo Paltrinieri, consulente di Simple Booking – QNT Hospitality e albergatore da una vita.

Le OTA non vendono le camere degli hotel– esordisce Paltrinieri. “Quello che davvero fanno è diffondere e promuovere i prodotti e le offerte che gli albergatori preparano per i propri. Non essere presenti sui portali significa semplicemente non esserci. Sparire dai radar dei viaggiatori. Non poter recapitare nemmeno il nostro messaggio e la nostra offerta.clienti.”

Puntate a ridurre il costo per acquisizione

Lo sappiamo bene che il sogno di molti albergatori è quello di disintermediare totalmente o di ridurre la presenza sui portali al minimo. Ma questo non è possibile e nemmeno auspicabile.

Piuttosto, quello a cui dovremmo tutti mirare è ridurre il CAC: il costo per acquisizione del cliente. Partiamo dal presupposto che nessun cliente è gratuito. Non si possono eliminare i costi di acquisizione. Anche la vendita diretta dal sito ufficiale ha un costo, come lo hanno gli altri canali.

Anche i clienti acquisiti tramite portale hanno un costo e quello che dobbiamo fare è ridurlo al minimo: in altre parole, meglio riuscirò a vendere sui portali, meno mi costerà il cliente.

Questo non significa fare tutto quello che chiedono i portali (ricordiamo che le OTA non lavorano per noi), ma sfruttarli per raggiungere i vostri obiettivi.

Come ottenere profitto dalle OTA?

Per generare profitti dalle OTA è necessario avere un ottimo sito internet, pronto a ricevere le visite generate dal billboard effect delle OTA.

Tra gli strumenti da implementare ci sono:

Parity Rate: meglio restare coerenti

Per convincere i clienti a prenotare non è necessario fare leva solo sul prezzo. La miglior strategia è mantenere una coerenza di prezzo su tutti i canali ma offrire più vantaggi sul proprio sito:

Valorizzate questi vantaggi sia sul sito che all’interno del booking engine.

Cosa evitare di fare per disintermediare sfruttando i portali

Ci sono alcuni importanti accorgimenti da tenere presenti per massimizzare le prenotazioni dirette senza necessariamente rovinare il proprio rapporto con le OTA.

L’importante è cercare di evitare:

  1. Omaggi ai clienti OTA e non ai clienti diretti
  2. Camere diverse sui portali delle OTA
  3. Politica tariffaria last minute
  4. Booking Engine di bassa qualità
  5. Same-day booking APPS
  6. Scordarsi L’EFFETTO BILLBOARD