- Booking Blog™ – Il blog del Web Marketing Turistico - http://www.bookingblog.com -

PPC: 5 strategie sicure per aumentare il CTR

leggi l’articolo completo... [2]Gestire campagne PPC, per hotel o per altri tipi di aziende in settori in cui la concorrenza è agguerrita per tutto l’arco dell’anno, significa studiare continuamente, tentare nuove strade e soprattutto testare, testare, testare.

Nel tempo ho potuto comprovare l’efficacia di alcune buone pratiche delle campagne AdWords, che se ben applicate, possono davvero aiutare ad incrementare notevolmente il CTR.

È importante ricordare che aumentare il click-through-rate significa non solo aumentare le visite al sito, ma anche la qualità (quality score) dell’annuncio di fronte a Google, guadagnando posizionamenti migliori ad un costo più basso per click.

  1. Utilizzate Mini-gruppi di annunci
    Meglio avere 100 piccoli gruppi di annunci con 10 parole targhettizzate ciascuno, piuttosto che un unico gruppo con 1000 parole. Sezionate più e più volte i vostri gruppi fino a ridurli all’osso.

    Più i gruppi di annunci sono piccoli e specifici, legati ad una sola parola chiave centrale con relativi annunci, più sarà facile ottenere un punteggio di qualità alto ed essere cliccati.

    Ultimamente mi sono occupato di un hotel a Rimini: dal momento che si posizionava bene per gli annunci legati al centro città e al fronte mare, ho sezionato questi gruppi in “hotel centro città” – “albergo centro città” e in “hotel fronte mare”, “albergo fronte mare”.

    Nel giro di pochi giorni, dal 25 al 31 gennaio, il CTR dell’intera campagna è passato da 0,85% a 1,62%.

  2. Ricordate le corrispondenze inverse
    Molti evitano di inserire le corrispondenze inverse perché temono di perdere traffico prezioso. Sì certo, si perde traffico, ma di sicuro non prezioso. Le corrispondenze inverse infatti servono ad eliminare il traffico pertinente alle vostre parole chiave ma non alla vostra attività.Se cercate ad esempio di posizionarvi per ricerche generiche magari a corrispondenza estesa, ad esempio “vacanze a rimini agosto”, scoprirete che in molti cercano “vacanze a rimini appartamenti”. Inserite tra le corrispondenze inverse “appartamenti” e non riceverete più impression indesiderate, che abbassano il vostro CTR e il vostro punteggio di qualità.

    Nella mia campagna, ad esempio, impostando nel gruppo di annunci “hotels rimini italy” le parole a corrispondenza inversa “budget”, “cheap”, “night life” e “weather”, e in seguito altre che mano a mano ho individuato, tra il 26 gennaio e il 31 gennaio ho fatto passare il CTR del gruppo da 0,17% a 0,44%. Oggi è stabile sul 0,64%. Non molto ma abbastanza per guadagnare un buon numero di click da un gruppo così generico.
  3. Negli annunci mostrate il Valore dell’hotel…
    Non serve imbottire gli annunci con le parole chiave a cui sono legate. Se fate uno sconto particolare, se offrite Spa, wifi o altri servizi gratuiti, scrivetelo nel vostro annuncio ed otterrete sicuramente un incremento del CTR. Guardate la differenza di rendimento di questi due annunci per uno stesso gruppo di parole chiave, il primo dinamico e con riferimento al wi-fi gratuito, il secondo generico:
  4. … ma anche le Emozioni
    Se riuscite e trovare il giusto tasto emotivo e a fare leva sulle aspettative e i desideri degli utenti, avrete sicuramente annunci con un ottimo rendimento. Ad esempio notate la differenza tra il CTR del primo annuncio più evocativo e il secondo più promozionale:
  5. Aggiungete i Sitelink
    Molti non sanno che si possono aggiungere ai propri annunci Advwords dei link sottostanti l’annuncio stesso, che indirizzano a pagine scelte del sito dell’hotel, come in questo esempio:

    Se ben congegnati, gli annunci con sitelink possono ottenere ottimi CTR. In un prossimo articolo vi spiegheremo in dettaglio come inserire i sitelink ai vostri annunci e come ottimizzarli per ottenere i migliori risultati.

Se vuoi altri consigli su come strutturare le tue campagne adwords, leggi anche: