- Booking Blog™ – Il blog del Web Marketing Turistico - http://www.bookingblog.com -

Come convincere gli Ospiti a prenotare on–line – #1 – Web Design

ospiti prenotazione on-line web designGrazie ad un commento di Stefano Caldana [2], “le ho provate tutte per incanalare l’incoming online, ma la tendenza continua ad essere in prevalenza: info da Internet ma poi telefonano…”, apriamo una serie di articoli con alcune indicazioni e “trucchi” utili per convincere gli ospiti a prenotare on-line. Gli articoli verranno periodicamente aggiornati anche grazie ai vostri suggerimenti.

La realtà italiana ha ancora qualche resistenza di tipo culturale alla prenotazione on-line, ma basterà aspettare ancora un po’ di tempo perché il target del nostro paese si allinei ai trend di comportamento internazionali; l’hotel deve da parte sua prendere tutti gli accorgimenti possibili per rendere il sito web un incentivo concreto alla prenotazione diretta.

Allora iniziamo con il design…

Il sito non è un’opera d’arte ma uno strumento di vendita

L’abbiamo detto tante volte, ma è veramente importante: il sito dell'hotel non è una brochure on-line, descrivere camere e servizi non è l’obiettivo principale. Il sito è il vostro strumento di vendita e marketing aperto 24 ore su 24, 7 giorni a settimana; deve essere semplice, carino, informativo, utile ed efficiente, è quindi importante capire la differenza fra un design creativo ed uno efficace ai fini della prenotazione.
 
 

Un design semplice e facile da navigare

Struttura del sito e percorsi di navigazione sono per gli hotel la componente fondamentale. La regola più importante è non costringere gli utenti ad imparare a navigare nel sito. Nella struttura di navigazione le stranezze non pagano: tutte le sezioni fondamentali devono essere facilmente raggiungibili in percorsi standard: home – descrizione – camere – location ecc. con una o più barre di navigazione ben visibili nella parte alta di ogni pagina.

La differenziazione deve basarsi sulle caratteristiche dell’hotel, non su quelle del sito: il design deve creare funzionalità, promuovere la semplicità con cui l’utente trova i contenuti e le informazioni e può interagire con il sito web.
 
 

Poca grafica, molta fotografia

C’è una grande confusione sulla grafica più adatta al sito web dell’hotel: i siti completamente in flash sono spesso delle semplici brochure, che non invitano l’utente a prendere azioni sul sito. Rimanere attraenti nella semplicità è il marchio dei grandi designer. L’ “art pour l’art” è un bellissimo concetto ma qui non stiamo parlando premi di grafica che deve ricevere il designer ma di prenotazioni che deve ricevere l’hotel.

La parte FOTOgrafica deve essere consistente, il design del sito la deve accoglierla nel modo più adatto. La grafica deve essere quindi un supporto alle funzionalità del sito, aprire spazi per i contenuti, gli elementi di navigazione, le foto, i testi, il booking,. e lasciare spazi vuoti senza sovraffollare; un design “pulito” da un’idea di sicurezza e cura e rassicura gli utenti sulla prenotazione on-line.
 
 

La sezione location come centrale strategica

Con poche eccezioni, i viaggiatori soggiornano in un hotel a causa della sua posizione rispetto alle attrazioni ed i servizi della location. E’ quindi fondamentale evidenziare la posizione dell'hotel e le attrazioni della zona invece di sperare che il semplice indirizzo dia un qualche riferimento al visitatore. Le mappe interattive e la descrizione delle attrazioni in questo caso sono d’obbligo.
 
 

Non ci deve vergognare di avere il Booking Engine

Avete un Booking Engine per le prenotazioni on-line?

NO: come sostiene simpaticamente Hotel Online, “Numerosi studi dimostrano che gli utenti di Internet, più probabilmente una parte sostanziale dei vostri clienti più importanti, non potranno prenotare on-line un hotel che non offra uno strumento di prenotazione on-line”

SI: Il Booking Engine deve essere esposto in maniera visibile nella home page e diventare il "cuore" del sito dell'hotel. Non nascondete il vostro povero Booking Engine nella pagina delle prenotazioni. La casella di Booking deve essere ben visibile in tutte le pagine del sito, soprattutto quelle strategiche come HOME, LOCATION, ROOMS…
 
 

Qualche commento dal nostro Web Designer

L'errore più comune è quello di credere che il design di un sito sia la sua grafica. In realtà la grafica è solo uno degli elementi del design.

Il web designer deve tenere conto dell'obiettivo principale che il sito in progettazione si pone, del livello della struttura ricettiva e, di conseguenza, del target a cui si riferisce, dei contenuti testuali e fotografici (presenti e futuri).

Tutto questo deve essere sapientemente miscelato per ottenere tre requisiti basilari:

1. il sito deve essere accattivante e distinguersi dalla miriade di concorrenti;
2. il sito deve essere semplice e lineare nell'utilizzo;
3. il sito deve guidare alla conversione.

In fase di progettazione l'ordine dei tre punti viene completamente ribaltato. Per prima cosa occorre studiare una struttura che non obblighi il potenziale cliente a seguire un percorso predeterminato. A differenza di un libro o di un testo off-line, la rete consente di imboccare strade diverse che portano allo stesso traguardo. Il modo migliore per non spaventare chi naviga è quello di lasciargli decidere cosa vedere e soprattutto lasciare sempre la possibilità di tornare sui propri passi. Questo consentirà al navigatore di tornare a visionare le informazioni trovate in qualsiasi momento, senza mai aver paura di essersi "perso qualcosa".

Il sito più semplice da utilizzare e navigare è quello classico, "vecchio stile", con sfondo bianco, testo nero ed un menu logico e completo. Questo aiuta nella navigazione e nell'utilizzo delle informazioni. Se però tutti i siti fossero così (come fino a pochi anni fa), come potrebbe il potenziale cliente scegliere tra milioni di competitor? E' qui che la grafica interviene a trasformare un sito usabile ma anonimo in uno con carattere, che si distingue tra gli altri e che ha la qualità di farsi ricordare una volta visitato. Tutto questo senza mai dimenticare le regole base di fruibilità: sfondo chiaro (non più solo bianco), testo scuro (non più necessariamente nero), menu logico e completo.

Un sito che trasmette un'emozione visiva ed è facile da navigare ha già le carte in regola per diventare vincente.

Lorenzo