- Booking Blog™ – Il blog del Web Marketing Turistico - http://www.bookingblog.com -

Concorsi Facebook per hotel, quando e come farli

 

I concorsi di Facebook, noti anchleggi l’articolo completo... [2]e come giveaway, potrebbero riservare delle opportunità interessanti per la vostra struttura. Dalla generazione di contatti a nuovi utenti che conosceranno la vostra attività, i risvolti positivi sono molteplici. 

 

Vediamo insieme come sfruttarne tutte le potenzialità prendendo spunto da un articolo di Social Media Examiner [3]. 

 

Iscrizione, durata e vincita

 

Da dove partire? Potrebbe sembrare il punto di arrivo, ma la vincita per coloro che partecipano al concorso su Facebook deve essere chiara fin da subito. Volete regalare ai partecipanti un soggiorno nel vostro hotel? Oppure l’ambizioso premio sarà quello di un trattamento rilassante nella spa? Una volta stabilita la ricompensa, passate ad articolare le altre fasi.  

Per quanto riguarda l’iscrizione, ci sono diverse strade da seguire. Alcuni subordinano la partecipazione a richieste di commenti e condivisioni da parte degli utenti, altri al mettere “mi piace” alla pagina dell’hotel. Queste pratiche, oltre a non mettere in condizione i partecipanti di effettuare azioni per voi più rilevanti -come lasciarvi il contatto- potrebbero essere mal visti da Facebook. Perché non optare per la compilazione di un modulo in cui vengono richiesti i dati all’utente? Avrete così accesso a delle informazioni preziose sulle quali potete lavorare anche dopo la chiusura del giveaway. Più grande è il premio, più i partecipanti saranno disposti a lasciarvi ciò che chiedete loro.  

Quanto tempo dovrebbe durare un contest? Pur non essendoci una risposta precisa, evitate di organizzare concorsi che siano troppo lunghi. Gli utenti intenzionati a partecipare potrebbero essere disincentivati a farlo se percepiscono la fine troppo distante nel tempo. Contestualmente, in fase di organizzazione, indicate il periodo di durata: se la finestra di tempo non sarà troppo ampia, genererete un senso di urgenza che potrebbe essere determinante nell’incentivare la partecipazione. 

 

Promozione e post-giveaway

 

Per far guadagnare visibilità al vostro concorso e aumentare il numero di partecipanti, rilanciatelo più volte sui vostri social network. Ben vengano indicazioni chiare relative alla partecipazione, alla durata e al premio in ogni occasione. 

Non dimenticatevi di alimentare il flusso dei partecipanti utilizzando altri vostri canali. Se il vostro hotel ha una mailing list di contatti, create una newsletter [4] –o più di una- per comunicare anche altrove l’iniziativa. Di queste persone avrete ovviamente già il contatto, ma potrebbe essere comunque un’occasione per tornare a farvi sentire, specialmente se non utilizzate frequentemente questo strumento. Inoltre, se il contest lo prevede, in questa occasione potreste chiedere più informazioni rispetto a quelle già acquisite, come il numero di telefono. 

Una volta terminato il concorso e dichiarato il vincitore, la strategia potrebbe condurvi a effettuare un follow-up verso tutti i partecipanti. Come? Magari regalando a tutti loro uno sconto su una prenotazione di un soggiorno. Grazie a questo espediente, aumenterete la probabilità di convertire i contatti in clienti e lavorerete in ottica fidelizzazione su coloro che lo sono già. 

 

La normativa italiana

 

Prima di dare il via al contest, è necessario verificare se può essere implementato senza ricorrere al via libera della pubblica amministrazione. 

Se il vostro premio è considerato di “minimo valore” (come gadget, calendari e altri oggetti simili), non è richiesto nessun vincolo di acquisto. Gli unici requisiti previsti sono quelli di possedere una partita IVA e di essere regolarmente iscritti al Registro delle Imprese. 

Se il premio stabilito non rientra nella categoria menzionata, allora il procedimento necessario ai fini dell’attivazione del giveaway è completamente diverso. In questo caso, dovrete infatti comunicare al Ministero dello Sviluppo Economico il regolamento ufficiale del concorso e la richiesta per poterlo organizzare entro 15 giorni dall’inizio. Parimenti, dovrete definire l’esatto valore economico del premio e versare la corrispettiva cauzione. Infine, giunti al termine dell’iniziativa, dovrete avvalervi dell’ausilio di un notaio o della Camera di Commercio per individuare e validare il vincitore (o i vincitori) del concorso, prima di trasmettere il documento al Ministero dello Sviluppo Economico. 

 

Nonostante il processo burocratico sia molto articolato, vi suggeriamo di completare tutti i passaggi richiesti se siete convinti che il vostro hotel potrebbe beneficiare dall’organizzazione di un giveaway. Se il premio fissato per il vincitore del concorso dovesse rientrare nella categoria del “minimo valore” vi suggeriamo lo stesso di prendere le opportune informazioni per stabilire, con precisione, cosa sia possibile includere dentro questa categoria.    

Avete mai attivato un giveaway? Se sì, con quali risultati? Scrivetecelo nei commenti.