- Booking Blog™ – Il blog del Web Marketing Turistico - http://www.bookingblog.com -

Facebook Insights & Conversion Tracker: come monitorare il ROI delle campagne su FB

leggi l’articolo completo... [2]Da pochi giorni Facebook ha lanciato ufficialmente i suoi nuovi “Facebook Insights” ed “Analitycs Tools”: oltre a nuovi report utili a monitorare e misurare le performance di profili pubblici ed applicazioni, si potranno tracciare con maggior precisione direttamente su Facebook le campagne di advertising e le relative conversioni.

Per la prima volta inoltre, sarà possibile, inserendo un tag sul proprio sito, controllare tutte le attività dei Facebook fan sul proprio sito ufficiale, ottenendo dati in precedenza non facilmente reperibili.

Si tratta in effetti di una valida risposta a chi lamenta la mancanza di possibilità di misurare il ROI ed i risultati ottenuti tramite campagne di social media marketing: i nuovi dati a disposizione sono soprattutto di particolare interesse per le aziende che utilizzano Facebook come strumento di promozione e “customer engagement”.
 
 

I vantaggi di Insights per gli albergatori su Facebook

Anche per gli hotel che hanno deciso di entrare nella community di Facebook per promuovere la propria attività, controllare il proprio Facebook Insights [3] può essere molto utile a capire:

  1. Quali strategie sono più o meno efficaci, quali generano maggiori interazioni e visite al sito ufficiale. Analizzando quali post generano un maggior interesse, quali contenuti sono più condivisi, sarà possibile concentrarsi su contenuti simili, per migliorare la propria strategia di marketing.
  2. Quale tipologia di audience vi segue maggiormente, per genere, età e provenienza specifica, in modo da poter offrire contenuti maggiormente adeguati al vostro target.

 
 

Come tracciare una campagna advertising su Facebook

Per quanto riguarda le campagne di advertising condotte su Facebook, se fino ad ora era possibile controllare solo impressioni, click, CTR e CPC medio, ora con il “conversion tracker” (al momento ancora in versione beta) si potrnno anche tracciare le conversioni delle campagne dei singoli ads, attribuendo un tag agli obiettivi desiderati (prenotazione, acquisto, iscrizione, download di materiale, ecc), proprio come su Google Adwords.

In realtà anche utilizzando un software di web analytics, come ad es. Google Analytics, è possibile tracciare le visite e le conversioni ottenute da ogni singola campagna ed annuncio, ma sicuramente con questo strumento il tracciamento sarà molto più semplice e immediatamente reperibile nei report Facebook.

Si tratta dunque di un passo avanti, sia per gli inserzionisti che avranno nuovi strumenti per ottimizzare le campagne, sia per Facebook, che grazie a questa iniziativa spera di veder aumentare gli investimenti rivolti alle sue campagne di advertising.

A questo proposito Josh Koster, dell’azienda di comunicazione Chong+Koster, la quarta agenzia ad aver mai attivato lo strumento, dopo due mesi di risultati ha dichiarato che la sua capacità di definire con esattezza il ROI delle campagne su Facebook e gli acquisti, collegando le vendite alle campagne, genererà un enorme cambiamento nei budget che i responsabili marketing andranno ad investire sul social network.

Koster, che si occupa soprattutto di politici, ha sostenuto che i suoi clienti hanno raggiunto altissimi ROI a partire dal momento in cui hanno potuto verificare quali ad producono il maggior numero di donazioni e si contatti.

Avete campagne attive da monitore? Aspettiamo i vostri feedback sull’utilità dei nuovi strumenti rilasciati da Facebook.

Fonte: Clickz [4]