- Booking Blog™ – Il blog del Web Marketing Turistico - http://www.bookingblog.com -

Facebook Marketing per hotel: è finita l’era della pubblicità gratis!

leggi l’articolo completo... [2]Se avete una pagina fan per il vostro hotel su Facebook, vi sarete certamente accorti che la portata dei vostri post si è ridotta drasticamente.

Sono tanti gli albergatori che ultimamente ci chiedono: come contrastare questo declino di visibilità? In ultima analisi, per aumentare fan ed engagement, pare che – oltre alle solite best practice di gestione della pagina – non resti che investire.

Visibilità in picchiata

Per capire che cosa sta succedendo su Facebook è importante ricordare che le informazioni che appaiono sulla bacheca di ciascuno sono il frutto di un algoritmo (Edgerank). In passato questo algoritmo si fondava su tre fattori: “affinity” (il rapporto tra la pagina e il fan), “weight” (il peso di ogni singola interazione per post) e “time decay” (l’età di un post).

A partire da agosto 2013 sono cambiate molte cose: come spiega Vincenzo Cosenza [3], autore di diversi libri sui social media, oggi l’algoritmo si è affinato e dà maggior peso ai comportamenti di ogni singolo utente, prendendo in considerazione molte più variabili. Questo per personalizzare al massimo la bacheca di ciascun individuo in base alle sue azioni precedenti e alle sue preferenze.

In alcuni recenti articoli Alessandro Sportelli [4], specializzato in questo settore, ha spiegato in modo esaustivo quali siano le principali cause di perdita di visibilità delle pagine. Riassumendo:

  1. È cambiata la combinazione dei contenuti sulla bacheca degli utenti
    Già con l’avvento delle inserzioni, la visibilità delle pagine e dei gruppi era diminuita. Oggi con una maggiore personalizzazione dei risultati, se l’utente ha poche interazioni con la vostra pagina, raramente visualizzerà i vostri contenuti, mentre visualizzerà maggiormente quelli condivisi dagli amici con cui ha più interazioni.
  2. La saturazione
    Con il forte aumento di iscritti a Facebook e la creazione di sempre nuove pagine a scopo di marketing, è chiaro che la possibilità di comparire in bacheca diminuisca naturalmente. Più notizie equivale a più competizione per comparire nel news feed. Un trend che, a detta di Facebook, aumenterà sempre più nel tempo.

Le ragioni di Facebook: migliorare i risultati e monetizzare

So perfettamente cosa state pensando: ecco, questo è il solito stratagemma per farci spendere soldi in pubblicità. In effetti è così! O meglio: sicuramente in parte c’è il desiderio di migliorare l’esperienza dei suoi utenti, ma dall’altro è arrivato per Facebook il momento di monetizzare e per farlo ha puntato sulle aziende, come ha già fatto in passato Google.

Se una volta la maggior parte degli hotel poteva vedere crescere le performance della propria pagina praticamente gratis, solo investendo tempo e impegno nell’attività di engagement, oggi è importante iniziare a pensare di destinare un budget anche ai Facebook Ads.

Come contrastare il declino della visibilità senza spendere

Se avete già una buona base di fan e volete migliorare l’engagement, ci sono sicuramente dei piccoli accorgimenti importanti per non far scomparire il vostro hotel dalle bacheche dei fan che avete così duramente conquistato senza dover necessariamente spendere:

  1. Testate una maggiore frequenza di pubblicazione
    Provate a aumentare i vostri post, ma senza esagerare. Se ad esempio scrivete una notizia solo due volte la settimana, provate per qualche tempo a pubblicare tre o quattro post la settimana, ma non superate mai la frequenza di un post al giorno. Scrivendo troppo rischiate di perdere fan piuttosto che interessarli.
  2. Puntate a un maggior engagement
    Oggi più che mai conta la qualità, non la quantità. Sfruttate tutte le possibilità per generare interazioni, perché solo così avrete maggiore probabilità di comparire nel news feed dei vostri fan.
    Un’ottima idea è sempre quella di postare belle immagini: le foto sono il tipo di contenuto che su Facebook genera maggiori reazioni.
  3. Incentivate i commenti e le condivisioni
    Tra le interazioni che possono intercorrere tra voi e i vostri clienti, i commenti e le condivisioni hanno un notevole peso: perché non chiedere ai vostri direttamente la loro opinione? Avete provato la tecnica della frase aperta da concludere? Fare una domanda più che un’affermazione, può migliorare il vostro engagement.
  4. Portate i vostri fan fuori da Facebook
    Se non volete rischiare di perdere i vostri fan, la cosa migliore che possiate fare è instaurare con loro un rapporto “fuori” da Facebook. In particolare, spingendoli ad iscriversi alla vostra newsletter. Le e-mail restano oggi uno degli strumenti di marketing più efficaci: invitate i vostri fan a iscriversi, magari offrendo loro un piccolo sconto o qualche incentivo per la prenotazione diretta. In questo modo avrete non solo maggiori opportunità di restare legati, ma anche di trasformare il contatto in un nuovo ospite dell’hotel.

Come e perché investire in annunci a pagamento

I consigli che vi abbiamo appena dato sono tutte ottime best practice da tenere sempre a mente, ma se avete la necessità di aumentare la visibilità e i fan dell’hotel in tempi brevi – specie se siete all’inizio –  l’ideale è investire proprio sugli annunci a pagamento.

Per il momento infatti i costi sono ancora contenuti e ragionevoli e il sistema vi permette di targettizzare in modo molto specifico chi volete raggiungere (vedi Facebook Ads per hotel: la pubblicità che sfida Adwords [5]).

Potete provare con le inserzioni per cercare di conquistare più fan oppure con i post sponsorizzati per aumentare l’engagement e la visibilità dei vostri post di maggior successo.

L’importante è sempre testare accuratamente l’andamento delle vostre campagna Facebook proprio come fate con quelle di Google, per capire che cosa funzioni di più per il vostro hotel e su cosa valga maggiormente investire.

E voi avete notato la perdita di visibilità dei vostri post? Su cosa avete puntato per cercare di contrastare questa tendenza?