Recensioni: quando le risposte dell’hotel diventano offensive

Home Forum Commenti agli articoli di Booking Blog Recensioni: quando le risposte dell’hotel diventano offensive

Questo argomento contiene 4 risposte, ha 5 partecipanti, ed è stato aggiornato da  marghe 5 anni, 9 mesi fa.

Stai vedendo 5 articoli - dal 1 a 5 (di 5 totali)
  • Autore
    Articoli
  • #16734

    Duccio Innocenti
    Amministratore del forum

    leggi l’articolo completo...Di solito sono i commenti degli ospiti a farvi infuriare perché maleducati, offensivi o arroganti. Ma cosa succede se ad essere offensivo e scurrile è il manager dell’hotel che risponde alle recensioni online?

    Il manager di un hotel scozzese ha dato prova delle sue pessime doti di mediatore e albergatore pubblicamente su TripAdvisor. Un buon motivo per leggere attentamente le sue risposte ed evitare di cadere nello stesso errore.

    Recensioni: quando le risposte dell’hotel diventano offensive

    #21214

    kok54ro
    Partecipante

    i gestori hanno tutto il diritto di protestare se un commento è falso e bugiardo . Mi domando dove o chi dei portali turistici danno ascolto a coloro che si sentono danneggiati da qualche ignorante che lascia dei commenti micidiali solo per farsi vedere in giro o per spuntare fuori dalla mischia . come possono dire che l’accoglienza , la cordialità e la gentilezza dello staff e massima per poi metter 5 sullo stesso staff ? ma ti viene di prenderlo a calci in faccia se lo avessi davanti , altro che parole offensive … ANONYMUS ecco un altra stronzata inventata dalla privacy . se sei Anonymous allora qualcun altro a prenotato per te o se l’hai fatto te stesso allora o stai mettendo le corna a qualcuno/a o ti nascondi dietro alla maschera del deficiente se usi a dare un commento … dai commenti giusti e veri che li chiamo costruttivi ci si può imparare nel nostro mestiere quindi ben vengano anche se molto bassi …

    #21225

    marghe
    Amministratore del forum

    D’accordo, certe volte gli utenti possono essere sgarbati, ma il rispetto è sempre il rispetto. Dubito che diresti le stesse cose dell’esempio a un tuo cliente che si lamenta in tempo reale al front desk..

    #21205
    inghotels
    inghotels
    Membro

    Com 70 € a notte non si può pretendere la luna . quando hai servito un caffe con brioches e qualche extre ….MA NON VI SIETE ACCORTI CARI COLLEGHI ALBERGATORI CHE QUADAGNANO TUTTI ECCETTO NOI CHE DOVREMMO VERAMENTE QUADAGNARE? MA SAPETE FARE I CONTI? Su di una camera venduta a 70 € levaci iva , tasse , spese biancheria , personale , luce , gas acqua , leasing , etc, etc, che ci rimane??? ve lo dico io…. ci rimane che booking.com o altri portali ci hanno guadagnato il 20% il cliente non a speso nulla e noi abbiamo lavorato gratis!!!!!! ma continuiamo così!!!! anzi io direi di abbassare ancora i prezzi……ma va!!!!!!!

    #21192

    Califfo
    Membro

    Concordo con inghotels. La sola strada infatti è lavorare senza intermediari, sfruttandoli come un veicolo di marketing. Certo, è una strada lunga e ricca di difficoltà, ma una volta incominciato il processo vedrete che la crescita del numero di prenotazioni dirette sarà molto apprezzabile. Con conseguente mantenimento in tasca dei margini precedentemente versati a terzi sotto forma di commissione. Naturalmente serve pure perseguire una politica di prezzi intelligente, anche se purtroppo molto spesso il mercato viene svilito dalla fobia di quanti, impreparati, corrono al ribasso tariffario costringendo altri a seguirli.

Stai vedendo 5 articoli - dal 1 a 5 (di 5 totali)

Devi essere loggato per rispondere a questa discussione.