Training Tips: sai condividere il successo dell’Hotel coi tuoi collaboratori?

Home Forum Commenti agli articoli di Booking Blog Training Tips: sai condividere il successo dell’Hotel coi tuoi collaboratori?

Questo argomento contiene 5 risposte, ha 4 partecipanti, ed è stato aggiornato da  sfarinel 11 anni fa.

Stai vedendo 6 articoli - dal 1 a 6 (di 6 totali)
  • Autore
    Articoli
  • #14934

    sfarinel
    Amministratore del forum

    leggi l’articolo completo...Il Search Engine Optimization, o SEO, è quell’insieme di attività volte ad ottimizzare il posizionamento di un sito nei motori di ricerca e dunque a rendere il sito il più visibile possibile tra i risultati dei motori di ricerca.

    Tenendo conto che la maggior parte degli utenti iniziano il loro processo di prenotazione di un viaggio con una ricerca su internet, il SEO è diventato una disciplina sempre più importante nelle strategie marketing degli hotel.

    Eppure in Rete circolano ancora informazioni sbagliate, talvolta messe in giro da “presunti esperti” di web marketing. Alcuni di questi “miti” sono semplicemente tecniche oggi sorpassate, per il fatto che le tecniche SEO sono in costante evoluzione a causa dei rapidi cambiamenti degli algoritmi dei motori di ricerca, ma altri sono vere e proprie fandonie.

    #17613

    Concordo con Sfarinel, i criteri di indicizzazione cambiano repentinamente ed è necessario affidare a terzi il compito di far ben leggere e gradire le nostre pagine ai motori di ricerca.

    Una volta selezionata la società a cui appoggiarsi a questo compito, come facciamo noi a monitorare che il lavoro venga fatto correttamente?

    Dici bene che non bisogna concentrare gli sforzi unicamente sulla keyword principale, ma secondo me contemporaneamente non bisogna tralasciare i motori di ricerca “secondari” come Yahoo, aol, virgilio, ask, etc.

    Meglio farsi trovare anche da quei pochi che non si affidano a google per la ricerca.

    Saluti

    #17617

    tebaide
    Partecipante

    La nostra azienda si occupa anche di SEO e sono d’accordo con l’articolo. Ma va ricordato che le sole tecniche di ottimizzazioni per il posizionamento non sono sufficienti ad aumentare la visibilità ed a convertire i visitatori in clienti.

    Per il posizionamento bisogna lavorare molto sui contenuti del sito web e per convertire i visitatori in clienti bisogna impegnarsi nell’aumentare la credibilità della propria struttura.

    Non dimentichiamoci che chi visita il sito web dell’Hotel spesso non conosce la struttura e le risorse umane impiegate.

    Saluti.

    #17615

    sfarinel
    Amministratore del forum

    Ciao Riccardo,

    personalmente ritengo che il miglior modo per monitorare la correttezza e l’efficacia delle
    attività SEO ed in generale di web marketing sia quello di verificarne i risultati
    rilevandoli dalla Web Analytics.

    Gli indicatori più importanti da considerare sono:

    1) Visite, conversioni e revenue da Motori di Ricerca (totale e per singolo motore)

    2) Visite, conversioni e revenue da Referers (totale e per singolo referer)

    3) Visite, conversioni e revenue per parola chiave

    4) Visite, conversioni e revenue per Campagna (ppc, affiliate, banners)

    5) Visite, conversioni e revenue per paese di provenienza

    Se la strategia in atto prevede anche azioni volte al miglioramento della visibilità e della
    reputazione del brand (cosa che mi sento di consigliare caldamente) è importante analizzare
    e visite, le conversioni e le revenue provenienti da motori con keyword di ricerca
    contenenti il Brand name (“Nome Hotel”, “Nome Hotel + destinazione”,ecc) che dovebbero
    aumentare nel tempo.

    Un fattore importantissimo di cui tener conto quando si analizzano i dati della web
    analytics del sito di un Hotel ma che spessissimo viene trascurato è la stagionalità che è
    diversa per ogni hotel ed è dipendente da diversi fattori tra cui: tipologie di struttura, destinazione, provenienza geografica dei clienti ecc.

    Una lettura corretta dei dati richiede quindi di confrontare l’andamento in un determinato periodo con il corrispondente dell’anno precedente allineando i giorni della settimana esattamente come si farebbe per verificare lo storico per il Revenue Management.

    Infine è’ giusto non tralasciare anche gli altri motori di ricerca che segnali (magari aggiungendo msn/live e tralasciando Ask) anche se il loro “peso specifico” è sensibilmente inferiore (circa 1/10 in totale rispetto a google) il problema è che alcune ottimizzazioni necessarie a google tendono a penalizzare altri motori e viceversa e riuscire a posizionarsi bene su tutti i motori è un processo certamente difficile e relativamente lungo (non impossible) e alla fine si tende a privilegiare Google in prima battuta per poi dedicarsi agli altri cercando di non compromettere i risutati raggiunti su bigG.

    Ciao,

    Sergio

    #17718

    leggi l’articolo completo...Per quanto possa sembrare scontato, il sorriso è il fondamento dell’ospitalità stessa, quella con la “O” maiuscola.

    Quello che il front desk, i camerieri, gli addetti alle pulizie ed i collaboratori lasciano trasparire di fronte al cliente è lo specchio del rapporto esistente tra lo staff e il direttore o il proprietario dell’hotel: quando non c’è comprensione, collaborazione e condivisione, si viene a creare un vero e proprio “gap” tra le parti.

    Training Tips: sai condividere il successo dell’Hotel coi tuoi collaboratori?

    #17721

    sfarinel
    Amministratore del forum

    Ciao Gianluca,

    per un hotel direi che è indispensabile investire nel SEO ovviamente senza trascurare i Portali.

    Direi che i due canali sono complementari ed entrambi importantissimi.

    Tieni anche conto che l’utente che visita i portali va spesso sui motori di ricerca per trovare il sito ufficiale dell’hotel, pertanto è di fondamentale importanza posizionarsi in testa ai risultati per la chiave di ricerca “Nome Hotel + Città” (importantissimo essere primi nei risultati organici e sulle mappe).

    E’ compito del SEO posizionarsi per molte keyword (competitive e long-tail) e non solo per il “Brand Name” in modo da aumentare e di molto le probabilità di ingresso.

    Il lavoro da svolgere soprattutto per un settore competitivo come questo è complesso, lungo e delicato. Ti consiglio pertanto di affidarti esclusivamente ad aziende specializzate nel settore turistico con comprovata esperienza.

    E’ evidente che è nell’interesse dell’azienda stessa mostrare dati (con la dovuta riservatezza) che provino i risultati raggiunti con altri clienti. In questo caso però oltre al traffico totale da motori di ricerca ti consiglio di verificare anche il fatturato generato (le aziende più brave sono in grado misurarlo con esattezza).

    Spero di esserti stati di aiuto.

    Ciao,

    Sergio

Stai vedendo 6 articoli - dal 1 a 6 (di 6 totali)

Devi essere loggato per rispondere a questa discussione.