- Booking Blog™ – Il blog del Web Marketing Turistico - http://www.bookingblog.com -

Hotel che sognano in grande: le 4 regole di Richard Branson per avere successo

[2]Su Booking Blog parliamo spesso delle novità di settore, offriamo consigli pratici per promuovere l’hotel sul web e, qualche volta, scriviamo per darvi l’ispirazione. Quella rara e straordinaria benzina che ogni tanto vi serve per alzare lo sguardo, innalzarvi sopra le quattro mura dell’albergo, e sognare in grande.

Ecco perché oggi voglio condividere con voi il pensiero di un grande imprenditore che da poco è entrato a gamba tesa anche nel settore dell’ospitalità: sto parlando di Richard Branson e della sua formula per il successo.

La maggior parte di voi ricorda di certo Richard Branson per la chioma bionda e per il suo marchio, il Virgin Group, che possiede praticamente di tutto: radio, aerei, macchine da corsa, hotel e persino razzi aerospaziali.

Oggi è considerato un guru del marketing e del fare impresa, famoso per le sue idee innovative e controcorrente: in questo momento ad esempio, Branson sta percorrendo 2000 km dalle Alpi all’Etna a piedi, in bici e a nuoto per sostenere un progetto benefico. Per lui il successo coincide con il cambiamento, con la rivoluzione, con l’innovazione. Insomma, un pazzo e un genio allo stesso tempo.

Anche il suo Virgin Hotel [3], da poco inaugurato a Chicago, è tutto fuorché ordinario, nella comunicazione e nello stile.

Ma come è arrivato dove è adesso? Tutta fortuna? Niente affatto, dice lui in un articolo condiviso sul suo account Linkedin, “Come rompere gli schemi e cambiare le cose [4]”.

“In più di 50 anni di attività – dopo aver lanciato centinaia di aziende, in così tanti settori in giro per il mondo – abbiamo imparato che provocare il cambiamento non è sempre semplice, ma ci sono alcuni modi infallibili per farlo succedere…”

1 – Abbracciate la mancanza d’esperienza

“Come il nostro stesso nome giustamente suggerisce (Virgin), non avevamo idea di quello che stavamo facendo quando abbiamo cominciato. Presto capimmo che questo era il nostro grande vantaggio. Senza pesi e senza influenze, abbiamo fatto le cose a modo nostro e ci siamo presi un sacco di rischi.”

Qualche volta, cominciare una nuova attività senza sapere come si fa e come andrà a finire, è una vera benedizione. Pensateci, quando dovrete rinnovare il vostro hotel, quando cambiare dalla A alla Z l’organizzazione della struttura, cominciare per la prima volta a fare del revenue management, e persino quando vorrete assumere dei nuovi dipendenti. Solo se sarete capaci di rischiare, potrete mirare in alto.

2 – Pensate in modo diverso

“Anche quando abbiamo cominciato a capire i pro e i contro del business, abbiamo mantenuto con caparbietà questo fresco spirito di inesperienza e ci siamo fregati delle regole. Invece di fare cose nel ‘modo giusto’ abbiamo scelto di pensare e di fare le cose in modo diverso.”

La strada giusta per l’hotel del vostro vicino, potrebbe non essere la strada giusta per voi. Ogni volta che dovete prendere una decisione, fatelo senza sentirvi costretti a seguire i vostri competitor. Ricordate l’hotel che decise di disintermediare al 100% [5]? E l’Hans Brinker Hotel di Amsterdam, che si promuoveva come il peggior hotel del mondo [6]? A volte le scelte che sembrano più sconvenienti sul mercato, possono rivelarsi le migliori per voi.

3 – Sognate in grande

“Chi ha intenzione di cambiare le cose sa che ci sono molte probabilità di fallire. Così, chiunque voglia andare contro lo status quo, ha bisogno di sognare in grande.”

Per avere successo spesso bisogna rischiare di andare contro corrente. Un’idea innovativa, un grosso investimento, persino una scelta di marketing fuori dagli schemi, comportano spesso un’alta probabilità di fallire. Per questo ci vuole qualcosa di più di un progetto imprenditoriale. Dietro ogni rischio e investimento, deve esserci un sogno, una meta ambiziosa che vi spinga, sempre e comunque, ad andare avanti nonostante tutto. Ricordate quando vi abbiamo invitato a diventare costruttori di sogni per i vostri clienti [7]? Quell’invito vale ancora: “Pensate in grande, siate creativi, osate. Imparate a cambiare come cambia il mercato e come cambiano i vostri clienti. Non vi accontentate di essere bravi, ma abbiate il coraggio di essere diversi. Non solo dai vostri competitor vicini, ma da tutti gli altri hotel al mondo.”

4 – Mettete la passione in quello che fate

“Non puoi solo sognare in grande, devi avere abbastanza passione per trasformare quel sogno in realtà. La passione è uno dei più importanti attributi per chi vuole operare un cambiamento. Ti mantiene focalizzato sul tuo obiettivo e alla fine, è ciò che distingue chi ottiene il successo da chi non ce la fa.”

Spesso nel lavoro di tutti i giorni, sommersi dagli impegni e dai mille problemi che comporta la gestione di uno hotel, l’albergatore dimentica perché si trova lì. Non dimenticate perché avete scelto di dirigere un hotel. Non dimenticate la vostra passione per l’ospitalità. Continuate a nutrirla e circondatevi di persone che hanno la vostra stessa passione per questo lavoro. Quando un team ha la passione per l’ospitalità si vede e si sente. I clienti sono i primi ad accorgersene e i primi a premiarvi per questo, con la loro presenza e le loro recensioni.

 

Certo non tutti hanno milioni da investire in etichette discografiche, compagnie aeree e catene alberghiere come Branson, ma ciascuno può fare la differenza nel proprio settore, anche il più piccolo hotel indipendente.
Ne sono la prova vivente tanti dei nostri clienti, che – se pur piccoli e a volte con poche stelle – riescono a ottenere ogni anno risultati al di là delle aspettative, soprattutto grazie alla passione, alla testardaggine con cui non si accontentano mai, al coraggio di mettersi in discussione e al loro modo così unico e singolare di dare il benvenuto agli ospiti.

Questa è la ricetta per il successo di Richard Branson. E la vostra qual è?