- Booking Blog™ – Il blog del Web Marketing Turistico - http://www.bookingblog.com -

Hotel e reviews visibili in tempo reale nelle nuove applicazioni iPhone per il turismo

leggi l’articolo completo... [2]Nonostante la diffusione di iPhone e Smartphone in Italia non sia ancora paragonabile a quella verificatasi in USA o in altri Paesi Europei, l’Italia sembra già orientata a rimanere al passo con le innovazioni tecnologiche legate al mobile. Lo dimostrano diverse applicazioni per iPhone e Smartphone rivolte al mercato turistico sviluppate in Italia, che stanno suscitando forte interesse in tutta la penisola.

Una nuova fonte di visibilità per l’hotel, ma anche un motivo in più per posizionarsi in maniera ottimale sulle mappe online e monitorare e gestire meglio le recensioni in Rete, rese ancora più accessibili e rilevanti nelle nuove applicazioni per cellulari di ultima generazione.
 

Tuscany+: la Toscana in versione “aumentata”

Tra i progetti più ambiziosi ci fa piacere segnalare “Tuscany+”, prima applicazione iPhone in realtà aumentata interamente sviluppata in Italia, ideata e realizzata da Fondazione Regione Toscana nell’ambito del progetto “Voglio Vivere Così” del portale Intoscana.it, disponibile gratuitamente dall’App Store [3].

È decisamente apprezzabile che sia stato proprio un ente pubblico a prendere l’iniziativa, investendo fondi ed energia nel turismo e soprattutto in nuove tecnologie: l’applicazione si propone come vera e propria guida interattiva a portata di tasca per tutta la Toscana, capace di mostrare grazie ai principi della realtà aumentata [4], tutto quello che di interessante c’è da vedere in un’area, con foto, descrizioni, contatti e recensioni.

Le immagini del mondo reale sono infatti integrate con vari livelli informativi: oggetti virtuali, multimediali, dati geolocalizzati e informazioni che attingono a Wikipedia, Wikitravel, Google Local e Google Transit, (il servizio Google per pianificare un viaggio con mezzi pubblici). In questo modo, l’utente geolocalizzato può ottenere indicazioni su come raggiungere una determinata meta o semplicemente visualizzare informazioni su quello che c’è in zona, i monumenti, i musei, i ristoranti e i locali notturni.

Con la funzione “accomodation” si possono individuare anche gli hotel, gli ostelli, i B&B e gli agriturismi nelle vicinanze, corredati da contatti e reviews presenti online. Le recensioni visibili tramite l’applicazione sono le stesse presenti su Google: un aggregato di commenti provenienti dai maggiori portali, dai siti di recensioni turistiche come TripAdvisor e da Google stesso (vedi articolo Google Maps + Reviews [5]).

Un’applicazione senza dubbio interessante e divertente, sebbene per il momento ancora acerba e limitata per quanto concerne il funzionamento e la puntualità e la quantità delle informazioni offerte all’utente.

Di seguito il video dimostrativo:

 

Un’applicazione iPhone anche per visitare la Sacra Sindone

Sempre in realtà aumentata è “Sindone” [6], l’applicazione iPhone ufficiale rilasciata in occasione dell’Ostensione.

Anche in questo caso, come in Tuscany+, si può ottenere l’indicazione della posizione dell’utente sulla mappa di Torino in relazione ai luoghi di culto, ristoranti, hotel e negozi convenzionati della città più vicini alla propria posizione.

 

L’importanza dell’iscrizione al Google Business Centre e del monitoraggio delle recensioni

Tuscany+ e Sindone sono solo due esempi di approccio al mobile nell’ambito turistico implementati in Italia, ma questo tipo di applicazioni sono senza dubbio destinate a moltiplicarsi nel breve periodo, diventando una valida alternativa alle guide cartacee.

Ce ne sono già moltissime sull’App Store, molte delle quali gratuite, come ad es. Around Me, che pur non implementando la realtà aumentata, forniscono informazioni sulle attrazioni e le strutture ricettive dove soggiornare nell’area in cui ci si trova, e per farlo attingono sempre alle informazioni online di Google Local.

Per questo è ancora più importante fare in modo che il vostro hotel sia inserito in maniera precisa, dettagliata ed ottimizzata sul Google Local Business Centre [7], meglio se da un professionista: ne va della vostra visibilità ormai non più solo su Internet ma anche su mobile.