- Booking Blog™ – Il blog del Web Marketing Turistico - http://www.bookingblog.com -

Hotel Parity Rate: perché è un miracolo riuscire a mantenerla?

leggi l’articolo completo... [2]Mantenere la parità tariffaria assoluta di questi tempi è un’impresa titanica. Non perché voi albergatori non vi sforziate di farlo, anzi. Tranne qualche caso eccezionale, la maggior parte di voi ha diligentemente messo in atto tutti i possibili accorgimenti per essere sempre in parità con gli intermediari.

Il problema è ogni giorno continuate ad essere fuori parity a vantaggio dei portali ma non lo sapete. Dite che è impossibile? Noi abbiamo calcolato che in molti casi, mentre voi siete tranquilli in hotel certi della vostra parità tariffaria, là fuori non lo siete!

Come fanno le OTA a mettervi fuori gioco?

Se escludiamo quegli albergatori che volontariamente decidono di offrire sul proprio sito prezzi superiori a quelli delle OTA (ricordate la Storia vera degli hotel che non rispettano la parity e arricchiscono le OTA [3]?), per gli altri assicurarsi di essere in parity è un problema da non sottovalutare.

So che sicuramente avete già un booking engine con tanto di channel manager XML a 2 vie e listini sincronizzati.

So che vi assicurate di fare sul vostro sito le stesse offerte che fate sui portali e che obbligate i wholesaler a non rivendere mai le vostre camere a prezzi inferiori a quelli del vostro sito.

So anche che molti voi offrono un promo code per accedere a tariffe scontate presenti solo sul sito.

Ma so anche che nello stesso momento in cui voi fate di tutto per mantenere la parità tariffaria, gli intermediari fanno di tutto per eluderla.

Per offrire agli utenti tariffe più convenienti delle vostre sfruttano:

 

Nel 42% dei casi siete fuori parity a favore dei portali

Qualche giorno fa Nicola Seghi, il nostro business evangelist, utilizzando i dati a disposizione di QNT, si è divertito a fare un test per dimostrare quante volte un hotel che pensa di essere in parity non lo è.

Nicola ha scelto 20 tra i clienti più smart che abbiamo: quei clienti attentissimi alla gestione del pricing, delle recensioni e della distribuzione online.

Ciascuno di questi, chiamato al telefono, ha confermato: “Siamo in piena parity rate. È quasi impossibile che trovi dei prezzi migliori sui portali.

Per ognuno di questi alberghi, grazie alle nostre tecnologie, in grado di controllare in tempo reale se e come l’hotel è in regime di parity, Nicola ha potuto constatare che per un set di date selezionate:

Almeno nel 42% dei casi (su tutti i device, da tutti gli IP, con ogni valuta e periodo analizzato sulla stessa struttura) i canali OTA erano i più economici (di 5 dollari circa). Un risultato molto simile per tutte le 20 strutture prese in esame.

 

Cercasi indicazioni per la via di Damasco

Ogni giorno, attraverso i nostri strumenti, facciamo valutazioni di questo tipo e ogni volta, chi più chi meno, ci accorgiamo che la stragrande maggioranza dei clienti che analizziamo va fuori parity a sua insaputa e a favore dei portali.

Come giustamente conclude Nicola, per essere sicuri di essere davvero in parity e di offrire la Miglior tariffa garantita sul proprio sito ci sono solo tre possibilità:

 

Di questo e di altre problematiche distributive parleremo a TTG Italia dall’8 al 10 ottobre. Venite a trovarci allo stand Simple Booking (A3, corsia 5, stand 169/170).

Image Copyright: www.stilknecht.de [4]