- Booking Blog™ – Il blog del Web Marketing Turistico - http://www.bookingblog.com -

Hotel Video: come realizzarli, come promuoverli!

leggi l’articolo completo...Musica lounge perfetta per la sala d’aspetto di una clinica privata; immagini patinate con pochissimi ospiti e solo qualche barman con sorrisi troppo accentuati per essere veri; lente riprese di letti, pavimenti, bagni intonsi come quelli di una villetta appena acquistata che profuma ancora di vernice fresca.

Non so voi, ma questa è l’impressione che percepisco nella maggior parte dei casi in cui mi ritrovo a guardare il video promozionale di un hotel: quella di un falso idillio un po’ noioso.
.

Certo aspettarsi un video virale (vedi i video dell’Hans Brinker Hotel [2] e del Best Western [3]) per ogni struttura sarebbe impensabile: fare video che stuzzichino gli “starnutitori” comporta fantasia, creatività, ma soprattutto il coraggio di mettersi in gioco con qualcosa di diverso e totalmente non banale.

Comunque sia, credo che con un paio di accorgimenti sarebbe possibile realizzare video ben più interessanti e accattivanti di quelli diffusi on-line:

  1. Brevità e sintesi: che si tratti di un video realizzato da professionisti o semplicemente una sequenza di immagini della vostra struttura e della location realizzata da voi, siate brevi ma sempre emotivamente coinvolgenti. L’importante è che riusciate a comunicare in modo deciso ed efficace agli utenti la vostra USP. Realizzare video superiori a un minuto può scoraggiare chi vi sta guardando, perciò meglio suddividere i vari argomenti (l’hotel, le camere, i dintorni) in più video, da guardare singolarmente.
  2. Interviste e video-recensioni: sono sempre interessanti i video in cui è possibile conoscere i proprietari della struttura. questo tipo di approccio crea un senso di familiarità e comunica fiducia. Il video di questo Agriturismo [4] ad esempio, sebbene a mio parere un po’ troppo lungo, è interamente presentato dal proprietario in un inglese “toscanizzato” e si conclude con una serie di realistiche mini video-recensioni degli ospiti.

 
 

Maggior visibilità con video ed immagini georefenziate

Diffondere il vostro materiale fotografico e video sulla rete equivale ad aumentare di molto le vostre chance di essere trovati: le foto e i video geotaggati caricati su Flickr, Panoramio e YouTube, sono infatti ripubblicati su innumerevoli siti, mappe online e applicazioni mobile.

In particolare, da poche settimane immagini e video sono resi visibili non più soltanto su Google Earth, ma anche su Google Maps. Dunque cercando informazioni sulla vostra destinazione attraverso le mappe, adesso gli utenti potranno visualizzare anche i video provenienti da Youtube, compreso il vostro, con tanto di link diretto al vostro canale video.

In più gli hotel che sul proprio sito ufficiale offrono non solo immagini, ma anche video, risultano molto più “persuasivi” nei confronti degli utenti (vedi articolo Motori di ricerca e Video [5]).
 
 

Esce il nuovo YouTube video editor

Di solito sconsiglio all’albergatore di realizzare video fai-da-te, e di rivolgersi alla propria web agency o a professionisti del settore.

Ma perché non realizzare anche pillole collaterali al video “ufficiale”, con mini interviste rivolte ai clienti, da inserire sul sito ufficiale e da diffondere sui propri profili social-network? In questo caso dei video amatoriali saranno molto più efficaci di uno professionale: in questo modo le persone e le loro testimonianze sembreranno più vere, naturali ed autentiche.

In commercio ci sono moltissime telecamere HD con cui fare brevi riprese da editare con appositi software integrati, ma se preferite, recentemente YouTube ha lanciato un nuovo strumento gratuito per il montaggio di piccoli video: il video editor [6].

Già nel 2007 Youtube aveva cercato di rilasciare uno strumento per il video editing dal nome “YouTube Remixer”, realizzato a partire da Adobe, che non ebbe troppa fortuna a causa dei numerosi bug che lo resero inutilizzabile agli utenti.

Questa volta lo strumento sembra molto più semplice e funzionale: con l’editor è possibile riunire in un unico video più clip tagliati a piacimento, a cui si può aggiungere una colonna sonora.

Ecco come utilizzare il video-editor: