- Booking Blog™ – Il blog del Web Marketing Turistico - http://www.bookingblog.com -

Hotel Web Marketing: 3 Linee guida per vendere via Pinterest

leggi l’articolo completo... [2]Coinvolgimento, diffusione del brand, socializzazione, posizionamento: Pinterest è un ottimo strumento per fare hotel web marketing, perché sfrutta la potenza delle immagini per comunicare con forza e pervasività tutto quello che il vostro Hotel può offrire.

Ma a differenza di altri social network, in Particolare Facebook e Twitter, Pinterest è velocemente diventato anche un ottimo strumento per vendere. Perché non sfruttarlo anche per promuovere le vostre offerte?

Secondo Mashable, Bizrate Insights avrebbe condotto uno studio su oltre 7000 utenti secondo cui Pinterest, oltre ad essere un bel passatempo, è considerato un canale ideale per trovare ispirazione su cosa acquistare, battendo di gran lunga Facebook.


(passa il mouse sull’immagine per ingrandirla)

Sono moltissimi i siti e-commerce che stanno già promuovendo i loro prodotti su Pinterest. Teniamo presente, come abbiamo spiegato in uno dei primi articoli dedicati a questo argomento [3], che gli utenti che utilizzano maggiormente Pinterest sono donne, magari alla ricerca di abiti, accessori, ricette o idee di viaggio.

È innegabile che spesso nell’ambito Travel, come in molti altri casi, sia proprio la donna a prendere le iniziative su viaggi e destinazioni, quindi si tratta dell’utenza perfetta da cercare di catturare su Pinterest.

Se siete già attivi su pinterest e vorreste tentare una promozione più “commerciale”, ricordate che alcune strategie applicabili al settore e-commerce potrebbero essere perfette anche per il vostro hotel:

1 – Fate Pinterest SEO

Puntate sulle stesse parole chiave per cui vorreste comparire sui motori di ricerca e inseritele all’interno della descrizione, magari accompagnate da un hashtag. Se si tratta di una offerta Speciale, meglio se anche il nome stesso dell’offerta comprende la vostra parola chiave, in modo da mantenere una forte coerenza con ciò che offrite.

Ad esempio, se la vostra parola chiave è “Weekend romantico a Firenze”, create un’offerta specifica con questo nome e una landing page apposita sul vostro sito, corredata da foto invitanti, da tutti i dettagli dell’offerta e ovviamente con una ben visibile call-to-action che spinga a prenotare.

Ricordatevi che Pinterest non è ancora così affollato come Google e avete molte più chance di “posizionarvi in alto” se qualcuno fa una ricerca inerente a voi.

2 – Puntate sull’emotività

Come abbiamo spiegato nell’articolo Pinterest Visual Storytelling [4], su Pinterest quello che conta è colpire l’utente dritto al cuore e all’immaginazione attraverso un’immagine che sappia raccontare una storia. Corredate la vostra offerta con un’immagine davvero affascinante e accattivante, che sia coerente con quello che offrite. In quest’ottica l’ideale sarebbe, nel momento in cui doveste far fare una nuova campagna fotografica, pensare anche a fare realizzare dal vostro fotografo delle immagine particolarmente suggestive da utilizzare in casi come questo, e che si rivolgano espressamente al vostro target.

Non dimenticate che potete anche postare dei video, quindi perché non creare un mini slide-show delle vostre immagini più belle da condividere?

Cercando ad esempio “Thailand Special Offers”, mi è subito saltata all’occhio questa immagine, che oltre a mostrare un luogo altamente suggestivo, è corredata anche un prezzo invitante.

3 – Non dimenticate il prezzo

Avrete certamente notato che ci sono molte immagini, specie di oggetti o abiti, con il prezzo messo in evidenza in alto a destra. Se aggiungerete anche voi il prezzo alla vostra Offerta Speciale, non solo risulterà più evidente tra le altre immagini, ma il vostro pin andrà in automatico ad aggiungersi alla sezione Gifts.

Per aggiungerlo basterà inserire nella descrizione dell’immagine il prezzo preceduto dal simbolo del dollaro $ e la tariffa comparirà in automatico.

Secondo una infografica realizzata da Shopify [5], le immagini con il prezzo otterrebbero il 36% di like in più rispetto a quelle ordinarie.

Questa è una delle offerte speciali del nostro cliente Monsignor della Casa Country Resort [6]:

Nel caso non voleste mostrare un prezzo, potreste far realizzare dalla vostra agenzia web delle immagini con su indicato lo sconto o la dicitura “offerta speciale”, come in questo caso:

Questa sarà un’ottima strategia anche per farvi notare, l’importante è non dimenticare mai che Pinterest non è un canale espressamente ideato per vendere, come nel caso di Facebook. Quindi usate il prezzo con parsimonia e non riempitene le vostre bacheche, che altrimenti prederebbero al loro stessa ragion d’essere.