- Booking Blog™ – Il blog del Web Marketing Turistico - http://www.bookingblog.com -

I trend dell’Estate secondo trivago

leggi l’articolo completo... [2]L’estate è alle porte e i tuoi futuri ospiti stanno già pregustando le proprie meritate vacanze dopo un anno di lavoro. Eppure i viaggiatori di oggi non sono gli stessi anche di un paio di anni fa: sono cambiate le mete più ambite, così come i prezzi medi.

Per questo trivago ha deciso di analizzare le tendenze di viaggio per questa estate sia nel mercato interno e straniero, per vedere da dove arrivano i tuoi futuri ospiti e quanto sono intenzionati a spendere rispetto all’anno precedente.

 

Germania mon amour

 

Nonostante la querelle politica, il legame di amore fra la Germania e l’Italia rimane sempre più indissolubile: la Germania rimane in testa con il 23% di arrivi stranieri nel nostro Paese durante l’estate.

[3]

Nella top 10 seguono Gran Bretagna (13%), Austria e Francia (entrambi al 6%). Da notare come la nostra concorrenza mediterranea, la Spagna, sia scivolata all’ottavo posto con il 4% di arrivi totali, mentre in inverno rappresentava il 9% e si era meritato il podio nella classifica.

Rispetto all’anno precedente, l’Austria è il Paese cresciuto di più (7%), mentre le nazioni con i risultati più timidi rispetto al 2017 possiamo annoverare Francia e Paesi Bassi (-1%).

 

Quali Paesi spendono di più in Italia?

 

Fra i primi dieci Paesi in classifica, la Svizzera è quella con i cordoni del borsello più allentati: il prezzo medio cliccato per notte è di ben 219 €, seguiti da l’Austra (206 €) e Stati Uniti (193 €). I più parchi sono i francesi (160 €) e gli spagnoli (144 €).

Come si può leggere direttamente dallo studio pubblicato sul blog di trivago [4], tutti i Paesi nella top ten hanno visto comunque un significativo aumento del prezzo medio a notte. I Paesi Bassi hanno cliccato tariffe medie a notte superiori del 11% rispetto al 2017, seguiti da Spagna (+10%) e Stati Uniti (+9%).

I prezzi medi sono in aumento per tutti, ma dove vanno di preciso?

 

Le mete italiane più cercate all’estero

 

I Paesi stranieri amano particolarmente il nord Italia, con Bibione, Lignano Sabbiadoro e Caorle ai primi tre posti della classifica. Bibione inoltre è anche la meta più cara, con un prezzo medio a notte di 202 € cresciuto dell’11% rispetto all’anno precedente. Alghero, in ottava posizione per numero di ricerche, è la meta in cui i prezzi sono cresciuti di più: ben il 14% rispetto al 2017.

Per le strutture del Sud Italia non c’è da disperarsi: secondo trivago [4] gli italiani preferiscono tuttora il meridione per le proprie vacanze.

 

Che tipi di viaggi sono i più frequenti?

 

Tolte le mete culturali, l’Italia rimane un Paese dal turismo fortemente stagionale: per questo motivo i viaggi lunghi rimangono i più gettonati (stabilmente al 42% dell’anno scorso, seguiti dai viaggi infrasettimanali o di lavoro (34%), con un incremento dell’8% rispetto al 2017. Seguono i viaggi brevi legati ai weekend (24%), la cui crescita è del 3% rispetto all’anno precedente.

 

Per tutti i risultati dello studio, compresi gli studi sul mercato interno, puoi consultare il blog di trivago [4].