- Booking Blog™ – Il blog del Web Marketing Turistico - http://www.bookingblog.com -

Instagram: come aumentare i follower dell’hotel senza spendere un centesimo

Consigli instagram per hotel: come aumentare i follower [2]Aumentare il numero dei fan di una pagina Facebook non è facile e molto spesso è necessario investire in una campagna a pagamento per ottenere risultati apprezzabili.

Su Instagram invece è tutto molto più agevole: basta scattare buone foto e applicare alcuni accorgimenti per aumentare i follower e la visibilità dell’hotel, senza dover ricorrere a costose promozioni.

Alla gente piacciono le foto: le foto fanno volare la fantasia più di qualsiasi altra cosa e a volte sono il grilletto che fa scattare la voglia di partire, di andare in vacanza. Ma come accade per tutti i social, se l’hotel non ha un buon seguito, qualsiasi strategia marketing andrà sprecata.

Se siete appassionati di Instagram [3] e volete aumentare la vostra schiera di seguaci vi diamo alcune dritte per farlo senza spendere:

1 – Redente pubblico il profilo

Il profilo di Instagram può essere pubblico o privato: assicuratevi di togliere la spunta a “account privato” e magari passate a un profilo aziendale collegando l’account a Facebook, così sarete avvantaggiati nell’individuazione di contatti di valore. Se il vostro profilo rimane privato, solo gli amici potranno vedere i vostri post.

2 – Scegliete gli hashtag con cura

Uno dei fattori più importanti per ottenere visibilità è quello di scegliere bene gli hashtag, perché in questo modo chi farà una ricerca per un dato hashtag potrà imbattersi nella vostra foto e seguirvi. L’applicazione, quando digitate un hashtag, di solito consiglia in automatico alcuni tra quelli più popolari, ma voi seguite questi criteri. Selezionate quelli:

Il numero massimo di hashtag che potete inserire in un post è 30, ma se non volete “imbrattare” visivamente il vostro post, potete aggiungerli in un commento, funzionerà lo stesso.

3 -Curate la qualità degli scatti

Se volete essere notati, ponete la massima attenzione a pubblicare scatti di alto livello. Dotatevi di un cellulare che vi garantisca la massima qualità delle foto, sia in esterno che in interno, oppure ricorrete a un escamotage per postare sul vostro profilo foto professionali realizzate da un fotografo di fiducia. Certo si perde un po’ il bello dello scatto in tempo reale, spontaneo. Però ci si guadagna in termini di visibilità.

A dirla tutta Instagram non permette di caricare foto da PC, ma esistono delle applicazioni gratuite per riuscirci. Ad esempio Gramblr [4], che non dà la possibilità di modificare le foto come su Instagram, e Grum.co [5], con cui potete anche programmare ora e giorno della pubblicazione.

4 – Mantenete uno stile e trovate un filo conduttore

Se volete diventare riconoscibili scegliete uno stile per le vostre immagini e magari anche un tema ricorrente. A me ad esempio piacciono le colazioni riprese dall’alto dell’Hoxton Hotel.

 

5 – Ricondividete gli scatti più belli dei clienti

Un modo sicuro per creare engagement e farvi notare è ricondividere gli scatti fatti dai vostri clienti in struttura. Anche questo non è permesso da Instagram, ma esistono delle applicazioni gratuite da scaricare sul cellulare, come Regrann o Insta Repost.

Altrimenti, perché non chiedete ai vostri clienti di inviarvi i loro scatti? Scrivetelo in camera, pubblicatelo su Facebook e sul sito. A tutti piace vedere le proprie foto in giro per il web, prendete esempio dall’Australia, che invita la gente a postare con #SeeAustralia e @Australia per dare il permesso all’ufficio del turismo di ricondividere i contenuti!

Questo invece è un repost del nostro cliente l’Hotel Madrid [6], che ha un profilo Instagram davvero curato.

6 – Instaurate dei rapporti

Non dimenticate mai che Instagram non è una vetrina, ma si fonda su un meccanismo social di commenti e like. Imparate anche voi a seguire il profilo degli utenti che si sono interessati a voi e create un rapporto. Saranno i primi a ricondividere i vostri scatti e dimostrarvi apprezzamento.