- Booking Blog™ – Il blog del Web Marketing Turistico - http://www.bookingblog.com -

Instagram per hotel: 8 regole per lanciare un concorso esplosivo (come quello di Booking)

leggi l’articolo completo... [2]I concorsi fotografici su Instagram sono ormai molto di più che una moda passeggera. Sono un must per brand di tutti i settori, dalla moda all’enogastronomia, passando per il Turismo e l’Ospitalità.

Hotel, catene alberghiere, destinazioni, regioni e nazioni ne hanno fatto uso a piene mani sia in Italia che all’estero. E anche tra le OTA gli ottimi esempi non mancano, a partire da Booking.com, che ha appena lanciato il suo contest fotografico internazionale. Ma cosa c’è da sapere per organizzare un contest fotografico su Instagram?

#BookingYeah – in palio 20.000 dollari da spendere

Durerà solo tre settimane, fino al 26 novembre, il concorso fotografico #bookingyeah lanciato a livello internazionale da Booking.com per promuovere i viaggi anche in bassa stagione.

Per rendere il contest massimamente virale, Booking.com ha scelto una strategia molto forte:

  1. Poche restrizioni: per partecipare l’utente deve semplicemente condividere una foto di viaggio con l’hashtag #bookingyeah e il riferimento a @bookingyeah su Instagram o Twitter, oppure caricarla dal sito ufficiale del concorso [3]. L’immagine deve rappresentare un momento straordinario della vacanza: “Dimostraci che hai scelto il giusto hotel!. La miglior foto sarà scelta da una giuria in base a tre requisiti: in quale misura rappresenta un “bookingyeah moment”, la creatività e la qualità dell’immagine e della composizione.
  2. Un grosso montepremi: difficile rimanere indifferenti a un montepremi di 20.000 dollari da utilizzare sul portale.

Il contest sta già ottenendo ottimi riscontri: cercando le immagini condivise con l’hashtag ufficiale su Instagram via Iconosquare, ci sono già quasi 7000 immagini condivise. Ed è solo all’inizio.

 

Tutto quello che c’è da sapere per organizzare un contest fotografico che funziona

Se apparentemente lanciare un concorso fotografico è estremamente semplice, ci sono molti aspetti da valutare.

In primis ricordate che la legislatura italiana [4] al riguardo è complessa e fumosa. In seconda battuta ci sono tutta una serie di aspetti pratici da stabilire per gestire al meglio il concorso. Infine c’è da promuoverlo online e offline, in modo che abbia davvero la portata virale che sperate.

In base alla nostra esperienza, se volete che il vostro concorso fotografico funzioni davvero, dovete fin da subito seguire delle linee guida ben precise:

  1. I vostri ospiti amano condividere foto sui social network?
    Inutile promuovere l’hotel attraverso un’azione di questo tipo se la vostra clientela abituale non utilizza Instagram o non è molto attiva sui social network. Se ad esempio il vostro è un business hotel, forse non è la strategia migliore su cui puntare, perché a condividere sono soprattutto i clienti in vacanza. Stessa cosa vale se buona parte dei vostri ospiti è over 65 e non è avvezza all’uso dello smartphone. Ricordatevi che il punto di partenza di qualsiasi iniziativa di web marketing sono i clienti che volete raggiungere.
  2. Scegliete la tematica e la portata del contest
    Se volete che il contest semplicemente valorizzi l’immagine dell’hotel e i suoi servizi, potete decidere di limitare la partecipazione solo a chi ha soggiornato in hotel, selezionando ad esempio un soggetto specifico a cui solo i vostri ospiti hanno accesso – il panorama, la piscina, la spiaggia, il ristorante, ecc. Ma se volete che il vostro brand possa diventare virale, legate il contest alla vostra destinazione e rendetelo aperto a tutti, così la portata sarà sicuramente maggiore.
  3. Offrite un premio appetitoso:
    Perchè il concorso inneschi un ampio passaparola ci vuole un premio di sicuro appeal: certo un voucher da 20.000 € come Booking sarebbe l’ideale, ma anche un soggiorno gratuito non lascerà indifferenti gli utenti. E se volete mettere la ciliegina sulla torta, aggiungete un tocco di vera originalità (un’escursione particolare – una cena a tema – una sorpresa in camera).
  4. Fate leva sulle emozioni
    Perché gli utenti si sentano davvero motivati a partecipare, al di là del premio che stabilite, scegliete una tematica cara al vostro pubblico. Se ad esempio il vostro hotel sorge in una posizione panoramica sulla Costiera Amalfitana e tutti i vostri clienti – appena messo piede in hotel – si precipitano a fare foto dalla terrazza, potete sfruttare questo aspetto. Prima di lanciare il contest analizzate se e come i vostri clienti parlano di voi sui social, in modo da scoprire quale grilletto li invoglierà maggiormente a partecipare.
  5. Stabilite un hashtag per il contest
    Potete sfruttare il contest per promuovere il vostro hashtag ufficiale (#Hotelexcelsiorfirenze), oppure lanciarne uno apposito per il concorso a tema, tenendo ben presente di individuare un hashtag semplice e che non sia già utilizzato per un’altra iniziativa.
  6. Create delle policy
    Molti hotel dimenticano di scrivere policy e termini che regolino la partecipazione al concorso. Descrivete chiaramente la tematica e le caratteristiche che devono avere le foto partecipanti. Qualunque sia il metro con il quale verrà stabilito il vincitore, per esperienza vi consigliamo di indicare che la proprietà dell’hotel si riserva, a suo insindacabile giudizio, di escludere dalla competizione quelle foto che siano lesive o che non valorizzino l’immagine dell’hotel. Spesso infatti gli utenti riescono, anche su Instagram, a “barare” sui like, quindi potreste ritrovarvi con una foto vincitrice completamente avulsa dall’hotel o dalla vostra destinazione.
  7. Come gestire il concorso: tool gratuiti o a pagamento
    Create una pagina apposita dedicata al concorso sul sito ufficiale, dove potrete fare in modo che le foto partecipanti compaiono tramite widget gratuiti. Ci sono però eccellenti tool a pagamento che con poche centina di euro vi permetteranno di avere una piattaforma professionale per monitorare le statistiche e promuovere il concorso al meglio, ad esempio WishPond [5], che tra le altre cose crea una galleria dedicata al concorso anche sulla pagina Facebook – Iconosquare [6] ha un’eccellente piattaforma per la gestione delle competizioni – Chute è [7]utilizzato anche da grandi brand dell’hotellerie.
  8. Promuovete il concorso con tutti i mezzi
    Perché un concorso funzioni davvero dovete gridarlo a gran voce a tutti i vostri clienti, passati e presenti. Utilizzate le pagine social (Facebook – Twitter – Google Plus); il sito ufficiale dell’hotel, con banner pagina dedicata; newsletter dell’hotel; articoli e comunicati da diffondere online.
    Ma soprattutto sfruttate il faccia-a-faccia: create dei cartoncini da distribuire nelle camere e alla recption e formate il vostro personale perché all’arrivo metta al corrente gli ospiti del concorso.

Se saprete gestire con attenzione ogni fase del concorso, otterrete certamente ottimi risultati: quest’estate ad esempio abbiamo lanciato un concorso Instagram per una catena di lusso all’Isola d’Elba, tra cui l’Hotel Hermitage alla Biodola [8].

Il concorso – debitamente comunicato a tutti i clienti della struttura, ha generato un ottimo engagement e diverse migliaia di visite al sito. Tra coloro che hanno condiviso le immagini, anche alcune fashion blogger che hanno accresciuto così il valore del brand dell’hotel.

 

Anche se il contest non c’è

Non ve la sentite di lanciare un contest? Non è necessario organizzare un concorso per coinvolgere i clienti e far parlare di voi su Instagram. Per testare il terreno provate a creare una pagina Instagram per l’hotel [9] e lanciate un hashtag ufficiale da comunicare ai vostri clienti.

Spesso si sottovaluta il fatto che la gente scatta e condivide per il puro gusto di farlo!

Avete mai lanciato un concorso fotografico su Instagram o un altro social network? Quali sono stati i risultati e la risposta dei clienti? Condividete con la community di Booking Blog il vostro case history.