- Booking Blog™ – Il blog del Web Marketing Turistico - http://www.bookingblog.com -

Instahotel: 6 hotel da seguire per liberare la creatività su Instagram

leggi l’articolo completo... [2]La scorsa settimana abbiamo visto come avvicinarsi all’universo Instagram per l’hotel. Le potenzialità di questa applicazione mobile sono davvero notevoli in campo turistico e dare al vostro hotel un volto vintage, urbano o semplicemente più umano, potrebbe regalargli quel tocco “social” in più per convincere anche gli ultimi indecisi a premere il tasto prenota.

Qualche idea su come gestire un canale Instagram in modo creativo? Per aiutarvi in questo compito, abbiamo selezionato 6 hotel che di Instagram hanno fatto un vero e proprio credo. Di hotel su Instagram ce ne sono davvero tanti, ma questi per noi esemplificano 5 modalità davvero curiose e ugualmente efficaci di fare marketing sul nuovo canale.

Four Seasons Los Angeles (fslosangeles): scatti gustosi

Il Four Seasons di Los Angeles ha quasi 2000 fan e va forte soprattutto con gli scatti dalla cucina: hamburger guarniti con patatine, dolci, dolcetti e drink stimolano l’approvazione e la gola dei fan dell’hotel. Su Instagram il Four Seasons sfoggia uno stile casual e divertente, forse un po’ troppo dissimile dalla sua immagine ufficiale, ma senz’altro di successo.

The Standard (thestandard): cool & trendy

Il canale Instagram degli Hotel The standard sono l’esatto corrispettivo della loro natura e del loro mood. Gente modaiola, oggetti di culto, palazzi e grattacieli. Questo canale è proprio ciò che ci si aspetta di trovare. E funziona: l’hotel ha oltre 17.000 seguaci e un altissimo livello di engagement per foto. Come abbiamo visto nello scorso articolo [3], The Standard ha trovato in Instagram una vera e propria miniera di materiale di qualità, tanto che accetta gli scatti degli utenti e li aggiunge giornalmente in uno streaming sulla Gallery del sito ufficiale.

Nh Hotels (nh_hoteles): la formula per un dolce risveglio

La catena internazionale NH ha lanciato per la terza volta consecutiva il concorso Instagram “Wake Up Moments”. La call to action è fortemente emozionale e rivela più livelli d’interpretazione:

Quante volte durante la giornata individui quei momenti che ti ricordano l’inizio di qualcosa? Quanti nuovi progetti nascono? Che fanno spuntare un sorriso sulla tua faccia e ti spingono ad andare avanti con entusiasmo giorno dopo giorno? Questi sono Wake Up Moments! Acchiappali e condividili con i tuoi amici e con il resto del mondo!

Ad oggi le foto di Instagram contrassegnate dall’hashtag #wakeuppics sono quasi 26.000: in palio un soggiorno in uno degli Nh hotels e un biglietto per entrare gratis all’instameet che sarà organizzato in una capitale europea da NH Hotels in primavera.

W Times Square (whotelsny): dall’offline all’online

Lo scorso anno, in collaborazione con Instagram NYC (l’associazione di appassionati di Instagram di New York) – il W Hotel di Times Square ha organizzato una vera e propria mostra all’interno degli spazi del suo hotel dedicata alla grande mela tratte da Instagram. Tutte le opere avevano infatti in comune elementi urbani, contemporanei, propri di New York.

Anche questa iniziativa, fu legata a un concorso [4] con l’hashtag #wdesign, per vincere un soggiorno in hotel.

Shangri-La Hotels and Resorts: un microsito fatto ad arte

La catena di resort di lusso si è concessa addirittura la creazione di un microsite dedicato al suo hashtag ufficiale #lovingthemoment [5], “una collezione dei migliori #lovingthemoment instagrams”. Ogni utente è invitato a taggare i momenti speciali con l’hashtag, la location e condividerla con qualcuno di speciale. Ad oggi sono stati raccolti 7682 momenti, sia di utenti che di dipendenti della catena stessa. Ogni scatto può essere votato e ricondiviso.

The Yellow (theyellowguide – theyellowrome): We love Rome

Instagram non è solo affare per grandi catene internazionali, ma per tutte le tipologie di hotel indipendenti. Ce lo ha dimostrato un nostro lettore dell’Hotel a 1 stella di Roma The Yellow, che ha lanciato ben due profili su Instagram. Il primo è legato al blog dell’hotel, una vera e propria guida di Roma (http://instagram.com/theyellowguide/ [6]) e colleziona ben 2.800 follower appassionati della Capitale con un buon livello di engagement. Il secondo, appena aperto, è dedicato invece al bar dell’hotel, al suo staff e ai suoi drink (http://instagram.com/theyellowrome/ [7]).

Siamo certi che ci sono già altri di voi che stanno utilizzando Instagram per il proprio hotel: raccontateci come vi vanno le cose, come sfruttate l’applicazione e quali risultati avete raggiunto in termini di engagement!