- Booking Blog™ – Il blog del Web Marketing Turistico - http://www.bookingblog.com -

La7 intervista Bernabò Bocca, presidente di Federalberghi

Bernabò Bocca presidente FederalberghiL'Italia e' al quarto posto al mondo per offerta di camere d'albergo dietro Stati Uniti, Cina e Giappone: è uno degli spunti dell' interessante intervista a Barnabò Bocca, presidente di Federalberghi – Confturismo, andata in onda durante la puntata del 09/05/2007 di Omnibus su La7. Le prospettive del turismo italiano sono molto favorevoli, e Bocca prevede una crescita del 3% nei prossimi anni.

Servono però nuovi provvedimenti e alcune riconsiderazioni sulle strutture ricettive esistenti. I principali competitors dell'Italia sono Spagna e Francia, e, per “partire tutti con le stesse carte in mano”, è necessaria una riduzione dell'IVA di almeno 3 punti percentuali, in modo da avvicinarsi alla situazione dei due paesi europei.

De-stagionalizzazione e paura della competitività estera

Andrea Pancani chiede quindi cosa pensi Bocca dei probabili provvedimenti di de-stagionalizzazione, la riduzione delle vacanze scolastiche estive con l'aggiunta di alcuni giorni a Pasqua e una settimana a Marzo. C'è attenzione e cauto ottimismo, ma anche la paura che gli italiani si spostino all'estero.

Il problema sono le destinazioni come Egitto, Tunisia, Croazia, a basso prezzo e di facile raggiungibilità; in Italia invece ci sono poche infrastrutture e trasporti carenti, anche rispetto ai 2 principali competitors. Per Bocca è una “rete infrastrutturale da Terzo Mondo”.
 
 

La riqualificazione delle strutture esistenti

L'Italia è al quarto posto al mondo per offerta di camere d'albergo -su una base di piccole strutture a conduzione familiare con una media di 10/15 camere- subito dopo  Stati Uniti, Cina e Giappone: un sistema ricettivo “giunto quasi al punto di saturazione”. Secondo Bocca, più che pensare a nuove strutture, bisogna riqualificare quelle esistenti:

Se pensiamo che in questi ultimi anni sono sorti quasi 12 mila bed and breakfast e circa 11 mila palazzi d'epoca e castelli potrebbero presto essere convertiti ad uso ricettivo, comprendiamo come il fenomeno abbia bisogno di una riconsiderazione strategica complessiva.

Il nostro paese ha inoltre una fascia di para-alberghiero sommerso, che rappresenta un enorme problema soprattutto nei casi di concorrenza sleale e mancato rispetto delle regole di alcuni agriturismi nei confronti degli alberghi.
 
 

Alcuni dati del nostro paese

L'Italia conta oltre un milione di camere in 33.500 alberghi con il Trentino al primo posto per strutture e l'Emilia Romagna invece in testa alla classifica per camere.

alberghi italiani dati istat
alberghi italiani dati istat

fonte: Istat
 
 

Una promessa di crescita

La promessa è di una crescita annua del 3%; depurando i dati dei francesi, l'Italia guadagna al momento attuale già il secondo posto in Europa come meta preferita del turismo internazionale.

Andrea Pancani conclude con un ultimo accenno ad Internet come strumento fondamentale della continua crescita della ricettività in Italia. La rete è indispensabile, in un'ottica globale, sia per le prenotazioni online che per l'offerta, continuamente aggiornata e di facile reperibilità, di tariffe e disponibilità delle camere.

Il video integrale dell'intervista è disponibile sul sito de La7 [2]