- Booking Blog™ – Il blog del Web Marketing Turistico - http://www.bookingblog.com -

Live from BTO ’09: Training session by QNT Hospitality: “Web Marketing & Travel 2.0”

leggi l’articolo completo... [2]11.45 – secondo giorno BTO

Sergio Farinelli, nella sua training session, parla di come favorire la disintermediazione incrementando le visite e le prenotazioni al proprio sito ufficiale: “E’ fondamentale curare il proprio sito, perché è l’immagine del brand. Bisogna stare molto attenti ai contenuti, con un linguaggio naturale, vicino a quello degli utenti. Leggete quello che dicono i vostri clienti: estrapolate i punti importanti identificati da loro stessi ed utilizzateli per valorizzare la vostra Unique Hospitality Proposition”.

Pubblicare qualcosa di fuorviante, come foto false, farà venir meno il vincolo di fiducia e farà scendere la vostra brand reputation. Tenete il sito sempre aggiornato, ricco di tutte le informazioni di cui i vostri utenti potrebbero avere necessità”.

Perché non utilizzare le recensioni dei clienti? “Anche utilizzare sapientemente i commenti dei vostri clienti sul sito ufficiale aiuterà le conversioni”, sostiene Farinelli. Si possono trarre parti delle recensioni e inserirle in modo adeguato sul sito: saranno i vostri clienti a parlare di voi, a descrivervi, a promuovervi.

Siete su portali maggiori e minori? Teneteli sempre aggiornati e utilizzate testi diversi a seconda del canale e del target a cui vi rivolgete. Può essere importante anche comparire sui portali di destinazione locali, basta scegliere quelli in cima alle SERP e pagare delle fee annuali che molto probabilmente vi frutteranno una buona visibilità.

E-mail marketing: se ben fatta è uno strumento molto efficace, basta non mandare lo stesso messaggio a tutti indistintamente, ma suddividere la vostra mailing list per lingua, età, preferenze, in modo da offrire ad ognuno qualcosa di diverso.

Spingete gli utenti a scrivere più recensioni: stimolate i vostri clienti, sorprendeteli, offrite un servizio impeccabile al di là delle aspettative, e soprattutto invitateli direttamente a scrivere (attenzione a non contattare i clienti che avete l’impressione siano stati male).

Un suggerimento molto utile: “Non invitate gli utenti a rilasciare recensioni dal vostro hotel… TripAdvisor potrebbe riconoscere l’IP e addirittura bannarvi per supposte recensioni false!

Un ultimo consiglio per gli albergatori sul Web analytics: se non lo avete, utilizzate questo strumento. Controllate le visite, le conversioni, le vostre campagne PPC. Non rimanete in balia degli eventi, ma monitorate i risultati dei vostri investimenti e se necessario, correggete le iniziative che non producono.