- Booking Blog™ – Il blog del Web Marketing Turistico - http://www.bookingblog.com -

Marriott acquista Starwood per 12,2 miliardi di dollari e diventa re dell’Ospitalità USA

leggi l’articolo completo... [2]Con l’acquisto di Starwood da parte di Marriott, il brand alberghiero batte svariati record, non solo sul piano economico.

Nel settore turistico questa è senz’altro la transazione più imponente di sempre. 12,2 miliardi di dollari è la mastodontica cifra con cui Starwood Hotels and Resorts passa a Marriott, facendo apparire quei 3,9 miliardi sborsarti la scorsa settimana da Expedia per HomeAway solo una manciata di noccioline.

La catena alberghiera più grande del mondo

Con questa mossa Marriott diventa la catena alberghiera più grande al mondo, quella più diffusa, con più camere e con più strutture all’attivo: 30 brand complessivi; 1,1 milioni di camere; 5.500 strutture in 100 paesi.

In effetti non stupisce più di tanto che Marriott abbia dato l’ok per l’acquisizione, visto che il suo fondatore Bill Marriott è da sempre uno dei più coraggiosi e visionari investitori del travel internazionale.

Questa transazione ci permetterà di espandere la nostra presenza in tutto il mondo, avvicinarci ai viaggiatori più giovani e aumentare le opportunità di crescita dei brand di Starwood, tutti già di grande valore.” Ha detto Arne Sorenson [3], CEO di Marriott.

In poche parole, Marriott ha reputato che sarebbe stato più semplice acquistare quello che ancora non aveva piuttosto che tirarlo su da zero: “Combinando lo stile di Starwood con la forte presenza di Marriott in certi ambiti selezionati, così come nel segmento convention e resort, avremo un portfolio di sicuro interesse per i clienti, i meeting planner, i proprietari e gli affiliati.

 

Vince chi cresce

Alcune dichiarazioni di Sorenson hanno assunto un tono di sfida verso le maggiori OLTA.

Nell’aprile scorso, Sorenson si era dichiarato non interessato ad acquisire Starwood, mentre Hyatt e altre realtà del mondo cinese sembravano più vicine all’accordo.

Poi però qualcosa è cambiato: evidentemente le recenti, notevoli acquisizioni fatte dai grandi portali, hanno spinto la catena a rivedere la sua strategia.

Siamo rimasti colpiti da quello che si può realizzare essendo più grandi, sia guardando a quello che hanno fatto alcune OLTA consolidando il loro spazio, sia guardando ai siti di homesharing e al mondo in cui stanno cercando di entrare nel settore dell’ospitalità. Osservando tutti loro ci siamo convinti che strategicamente, avremmo potuto offrire un prodotto di maggior valore diventano più grandi.”

Aumentare la propria offerta, con una solida strategia di fidelizzazione, potrebbe aiutare il gruppo a incrementare le vendite dirette e ottenere un maggior potere contrattuale con tutti gli intermediari online.