- Booking Blog™ – Il blog del Web Marketing Turistico - http://www.bookingblog.com -

Natale e Capodanno – Strategie di marketing per i family hotel

leggi l’articolo completo... [2]

Le ferie estive stanno per terminare e già pensate a nuove strategie per promuovere il vostro hotel, soprattutto in vista delle festività. È troppo presto o è questo il periodo migliore?

Prendendo spunto da un articolo pubblicato da Area38 [3], analizziamo insieme quali possono essere le tattiche e le tempistiche da adottare per i family hotel che vogliono sponsorizzare pacchetti per le ricorrenze invernali

 

La location fa la differenza

 

A seconda della località e della tipologia di vacanza, andranno ovviamente predisposti piani diversi. Se il vostro hotel si trova in una località di mare (e siete aperti in quel periodo), probabilmente tenderete a vendere più soggiorni possibili, anche di breve durata e con finestre di prenotazioni strette. Mentre se il vostro hotel si trova in montagna, l’alta stagione incentiverà ad effettuare prenotazioni con largo anticipo.

 

Tempistiche di attivazione

 

I tempi attivazione delle campagne pubblicitarie saranno di conseguenza legate ai differenti obiettivi. Non solo. Dobbiamo sempre tenere conto del famoso marketing funnel e cioè di una serie di strategie da implementare a seconda della fase in cui si trova in questo caso un turista nel suo percorso di prenotazione.

Ad esempio, nel momento in cui i viaggiatori saranno in cerca di un’ispirazione, sarà necessario fornire delle idee di viaggio. Quando invece ricercheranno delle informazioni sul vostro hotel, dovrete adottare delle tecniche per suscitare interesse. Nel caso manifestino l’intento a prenotare, dovrete fornirgli tutti i mezzi e le rassicurazioni per farlo, soprattutto attraverso un booking engine efficiente e una soluzione di rate matching persuasiva, che incentiverà le vendite dirette sul sito web del vostro hotel.

Vi state chiedendo quindi quando dovreste iniziare ad avviare i vostri annunci, tenendo in considerazione questi molteplici fattori? Un aiuto per rispondere a questa domanda ce lo fornisce anche Google Trend, uno strumento gratuito del colosso di Mountain View, che mostra i dati relativi alle tendenze espresse dal pubblico nei motori di ricerca.

Come si può vedere dall’immagine sottostante, le interrogazioni effettuate su Google per ricercare frasi come “Offerte Vacanze Natale” iniziano ad aumentare più velocemente proprio a partire da fine Settembre. In questo periodo dovrete essere già pronti a partire con l’applicazione delle vostre strategie di marketing. Se volete fare un’analisi più approfondita, potete anche analizzare l’interesse verso offerte per i periodi invernali nella vostra specifica regione o città.

 

Finestra di prenotazione nel periodo Natale – Capodanno

 

Quale sarà la booking window che possiamo prevedere in questo periodo e con quanto anticipo possiamo aspettarci le prenotazioni? Da un’analisi del portale “Italy Family Hotels”, risulta che i family hotel al mare possono partire con l’attivazione delle campagne entro i 60 giorni precedenti le festività al fine di intercettare il 78% delle possibili richieste.

 

I family hotel in montagna dovrebbero invece partire con 90 giorni in anticipo rispetto alle ricorrenze, per indirizzare l’80% delle richieste.

Iniziando con questo anticipo, avrete un ulteriore vantaggio. Il costo delle campagne pay-per-click nel periodo Settembre-Ottobre sarà verosimilmente inferiore a quello che avrete nel periodo di Novembre-Dicembre, perché minore sarà la competizione delle offerte per le aste sulle keyword.

 

Strategie multicanale

Come già evidenziato in un nostro precedente articolo “Esperienze nel 2019: le aspettative dei vostri ospiti” [4] , prima di tutto bisognerà pensare ad un’offerta personalizzata che suggerisca idee e possa rispondere alle aspettative dei vostri ospiti. Questo vale in particolare per i pacchetti natalizi o di capodanno in località di mare. In questo caso fornire ispirazioni su attività da poter condividere con la propria famiglia o eventi a cui poter partecipare è fondamentale.

Successivamente si dovrà curare la descrizione dei contenuti, possibilmente utilizzando delle tecniche di Local SEO che vi daranno maggiore visibilità.  Iniziando dall’aggiornamento del vostro sito web, sarà utile dare rilievo e inserire i link alle offerte invernali direttamente nella homepage.

È consigliato inoltre inviare la notifica dei pacchetti anche attraverso le newsletter periodiche, soprattutto nei mesi tra Settembre e Novembre. In parallelo potrete iniziare con la sponsorizzazione delle vostre offerte sulla rete di ricerca e sui social media (Facebook è un ottimo canale per intercettare i genitori), nelle quali metterete in evidenza i vantaggi dei vostri pacchetti. Per quanto riguarda gli annunci Google Ads, si consiglia l’attivazione di campagne di ricerca per destinazione o per periodo, in aggiunta a quelle brand, remarketing display e Google Hotel Ads, aspettandosi comunque dei ritorni con le finestre di prenotazione indicate.

Da non trascurare è anche la visibilità sui portali turistici, da utilizzare sempre tenendo presente il peso delle OTA sulle vostre vendite nei periodi indicati. Se siete sicuri di riuscite a vendere le vostre camere in modo diretto, chiudere la disponibilità su questi intermediari può essere una buona strategia. Tuttavia, tenete presente che la presenza sulle OTA vi garantisce una visibilità molto alta nella destinazione e, tenendo aperta la disponibilità anche in questi periodi, potrete beneficiare del billboard effect, che può portare ritorni importanti in caso di problemi di occupazione. Quindi a voi la scelta, sempre nella consapevolezza della propria situazione e degli obiettivi che si pongono i vostri hotel.