- Booking Blog™ – Il blog del Web Marketing Turistico - http://www.bookingblog.com -

Smartphone: in America il 48% degli utenti cerca e prenota da mobile

leggi l’articolo completo... [2]Google e PhoCusWright pubblicano un’analisi per delineare con più precisione l’utilizzo degli smartphone da parte dei viaggiatori a livello globale.

I risultati confermano i trend in corso: sempre più persone dicono di utilizzare tranquillamente il loro telefono per cercare, pianificare, comparare e prenotare hotel e aerei.

Oltre il 30% degli utenti completa il processo di prenotazione su mobile

Ormai “cercare un hotel o un biglietto aereo su un device mobile è diventato tanto normale quanto acquistare vestiti.”

Lo rivela l’ultimo sondaggio pubblicato da Google “How smartphones influence the entire travel journey in the US and abroad [3]”.

La percentuale di persone che si sentono a loro agio non solo nel cercare ma anche nel prenotare soggiorno e spostamenti da smartphone è in forte crescita. Basta guardare i numeri indicati da Google. Se in Europa le percentuali oscillano ancora tra il 27% della Germania e il 45% dell’Inghilterra – al pari degli USA con il 48% – in India le cifre raggiungono un’incredibile 87%.

Interrogati sulla semplicità di utilizzo del proprio smartphone per cercare hotel e voli aerei, gli utenti confermano queste percentuali. Ancora una volta gli Europei restano tra i più scettici, mentre nel Sud America e in Oriente oltre il 50% degli mostrano disinvoltura nell’utilizzo dei tool mobile.

Non stupisce affatto che il 70% degli Statunitensi abbia dichiarato di utilizzare lo smartphone “sempre” durante il viaggio. Il 41% in più rispetto al 2015. A livello globale, oltre la metà degli utenti lo usa mentre si trova in viaggio soprattutto per trovare indicazioni stradali.

 

Come evitare scivoloni sul mobile

Non è una novità, ma alla luce di questi dati, risulta ovvio che l’hotel debba rivolgere sempre maggiore attenzione al sito mobile.

Per coinvolgere e convincere gli utenti a prenotare su smartphone la strategia di marketing deve essere curata nei minimi dettagli, perché il mobile non è più secondo al desktop come una volta. Piuttosto al situazione si sta rapidamente ribaltando.

Per non perdere l’occasione di far crescere le conversioni mobile è molto importante:

  1. Non tradire le aspettative: ogni volta che l’utente entra in contatto con l’hotel su mobile – che sia su Facebook o sui motori di ricerca – la promessa creata con i messaggi pubblicitari deve essere mantenuta dopo il click. Assicuratevi che le pagine di atterraggio e l’esperienza online siano efficaci su mobile come lo sono su desktop.
  2. Investite in un processo di prenotazione super semplice: questo passaggio è davvero centrale per non perdere l’opportunità di far crescere le revenue dirette. Se investite in pubblicità mobile ma poi non siete in grado di fornire all’utente uno strumento facile da utilizzare, sarà stato tutto inutile.
    Tenete presente, come afferma Google, che “in tutti i mercati, su tutti i device, gli utenti smartphone citano il prezzo come il fattore più importante nella prenotazione. Seguono questo aspetto avere a disposizione funzionalità di ricerca semplici e un processo semplice di prenotazione.”
  3. Fate offerte geolocalizzate e mobile-only: booking engine avanzati come Simple Booking danno la possibilità di fare offerte specifiche in base alla location dell’utente, al device e all’orario di ricerca. Visto che sempre più persone fanno ricerche e acquisti quando si trovano in loco, magari in prossimità dell’hotel, vale la pena strutturare una strategia di pricing ottimizzata in base a questo aspetto.
    Questo vale anche per le campagne di advertising, ad esempio quelle di Google Ads, che permette di far comparire certi annunci solo in certe fasce orarie, solo in determinate location e solo per certi device.