- Booking Blog™ – Il blog del Web Marketing Turistico - http://www.bookingblog.com -

Social Media Markerting: 5 idee per ispirare i viaggiatori con Tumblr

leggi l’articolo completo... [2]Chi pensa che l’hotel sia solo un posto dove fermarsi a dormire, ha una visione alquanto limitata dell’Ospitalità. L’hotel può fare molto di più per un viaggiatore. Può costruire esperienze, ispirare e far sognare. Può diventare la fonte di scoperte inaspettate sul territorio.

Se anche voi appartenete alla tipologia di albergatori che pensano di essere in grado di fare qualcosa di più oltre ad offrire una buona camera con colazione, potreste lanciarvi in un nuovo progetto in questo 2015. Ad esempio iniziare a usare Tumblr!

Tutto su Tumblr: dalla nascita all’acquisizione di Yahoo

Meno conosciuto ed utilizzato dei più noti Facebook e Twitter, Tumblr unisce il mondo dei blog a quello dei social network. Lanciato nel 2007, è stato una delle prime piattaforme di “tumblelog”, ossia una tipologia di blog semplificato: post brevi e arricchiti di materiali multimediali, in particolare foto e video.

Se qui da noi non è mai veramente decollato, il suo successo in USA ha convinto Yahoo ad acquistarlo nel maggio 2013 per ben 990 milioni di dollari (ma girano voci [3] che anche Facebook e Microsoft fossero interessati), cosa che ha dato un ulteriore spinta a Tumblr.

Di recente la sua crescita sembra abbia subito un certo rallentamento, ma la sua community è ancora viva e vegeta: la pagina ufficiale [4] riporta che conta oltre 215 milioni di blog e 99 miliardi di post.

Gli utenti che utilizzano Tumblr sono per lo più di fascia giovane (secondo alcune recenti statistiche [5], oltre il 60% degli utenti sono under 35), ma questo non ha impedito ai maggiori brand nei più svariati settori di farsi un tlog: da Coca Cola a IBM, da Calvin Klein ad Adidas. Sono in molti ad aver puntato su questo canale, anche nell’Ospitalità.

 

Più di Facebook ma meno di un blog

Perché vi stiamo consigliando di usare Tumblr? Perché è semplice.

Per aprirsi un account basta andare sulla pagina principale [6], registrarsi inserendo un indirizzo e-mail e scegliendo una password e il gioco è fatto. Potete iniziare a seguire altri blog, altri utenti, e allo stesso tempo creare il vostro blog e iniziare a postare.

È lo strumento perfetto per l’albergatore che ha voglia di spingersi oltre Facebook ma che non se la sente di lanciare un vero e proprio blog.

Tumblr in fondo può essere un buon megafono di suggerimenti, di ispirazioni e di scatti poetici. Forse a suo modo, può permettere all’hotel di raccontare la sua voce e quella della sua destinazione nel modo più efficace.

 

5 Esempi da seguire

Tra gli hotel e le catene alberghiere che hanno scelto Tumblr per ispirare i propri clienti e per darsi una voce, noi ne abbiamo selezionati 5 da cui prendere spunto per il vostro social media marketing.

Ognuno è diverso. Ognuno racconta una storia e una dimensione unica, come sono unici gli hotel che ne fanno uso.

  1. The Standard:

La mitica catena di hip hotel americani ha ben due indirizzi su Tumblr: lo Standard Culture [7] posta consigli e suggerimenti alla moda su come vivere la movida culturale e artistica della città; The Standard Spa [8] invece è un canale tutto dedicato alla salute e al fitness: ogni giorno vengono postate gif animate che mostrano in dettaglio come realizzare le posizioni yoga più in voga.

  1. The Ace Hotel

Sull’onda dello Standard anche questi moderni hotel di lusso sfruttano il microblog per condividere semplici immagini, nuove opere d’arte e spezzoni di film famosi che ben si sposano al loro stile contemporaneo. Tra le ispirazioni trovano spazio anche consigli su nuove aperture di locali, bookstore e mostre. (http://blog.acehotel.com/ [9])

  1. The Hyatt

È un tripudio di piatti gourmet e una festa per gli occhi il microblog della catena alberghiera, che utilizza questo spazio per celebrare l’alta cucina dei suoi chef un po’ come fosse Pinterest. (http://eatdrinkthinkgo.tumblr.com/ [10])

  1. Sofitel

La sua pagina Tumblr è un viaggio attraverso la cultura, il design, la moda internazionale. Anche in questo caso la grafica ispirata all’idea del viaggio crea suggestioni che ben si sposano allo stile esclusivo delle sue strutture. (http://lifeismagnifique.tumblr.com/ [11])

  1. Mandarin Oriental NY

A giudicare dai “note” (i like di Tumblr), il blog del Mandarin Oriental New York riscuote un certo successo. La sua pagina, dallo stile semplicissimo, riscopre i luoghi della città attraverso scatti d’autore e consigli su eventi, mercatini e molto altro. (http://mandarinorientalnewyork.tumblr.com/ [12])

 

Se qualcuno di voi ha già provato ad usare Tumblr per il suo hotel, condividete con la community le vostre strategie e i vostri risultati.