- Booking Blog™ – Il blog del Web Marketing Turistico - http://www.bookingblog.com -

Social Media Marketing: come calcolare i contatti e le conversioni

leggi l’articolo completo... [2]Ok, se la pagina Facebook del vostro hotel ha già qualche migliaio di iscritti che vi seguono e vi commentano, è già un traguardo importante.

Ma dal momento che probabilmente investite tempo, denaro e risorse umane nella vostra strategia di social media marketing, questo non è sicuramente il fattore principale che dovreste monitorare, o comunque non il solo.

Era il 2009 quando per la priva volta ci siamo posti il problema di calcolare il ROI delle campagne sui social media, ma ancora oggi sono in molti a non riuscire nemmeno a tracciare i link, i lead e in ultimo gli acquisti, provenienti dai canali sociali. Eppure ci sono strumenti abbastanza efficaci per non perdere di vista i vostri obiettivi più importanti.

Il 65% dei responsabili marketing non monitorano neanche i contatti dei potenziali clienti

Personalmente vista la scarsa consapevolezza che circola riguardo a come e quando sfruttare i social media a fini marketing, non mi stupisco dei risultati diffusi dall’ultimo sondaggio internazionale di Chief Marker (“2011 Social Marketing Survey”).

Secondo lo studio, condotto nell’estate del 2011 su 750 esperti di marketing in svariati settori, compreso quello travel, nonostante il 45% di loro abbia aumentato gli investimenti nelle campagne di SMM e nel 75% dei casi abbiano integrato i canali sociali nell’attività di marketing, resta ancora un ostacolo difficile da superare quello della misurazione dell’efficacia e del ROI.

Come potete vedere dallo schema di seguito, il 47% dichiara di essere abbastanza efficace nel misurare le campagne, ma solo il 13% sostiene di essere molto efficiente.

Sta di fatto che il 60% pensa ancora che il numero di fan e follower sia emblematico del successo o meno di una campagna, mentre solo il 35% si preoccupa di misurare i “qualified leads”, ovvero i contatti di potenziali clienti generati, e addirittura soltanto il 25% monitora le vendite provenienti da social media.

D’altra parte la maggioranza dei partecipanti ha ammesso che la sfida maggiore è proprio calcolare il ROI e l’efficacia dell’investimento:

Come monitorare i diversi fattori in base ai diversi obiettivi

Creare dei profili social può servire a vari scopi ed è su questi scopi che è necessario misurare se e quanto è efficace una campagna. Ci sono pagine Facebook e Twitter create espressamente per vendere e portare vendite al sito, altre invece per offrire supporto, altre ancora per creare engagement e fidelizzare i clienti o per entrare in contatto con gli ospiti e capire le loro preferenze e quindi migliorare il servizio offerto.

Detto questo, è ovvio che nella maggior parte dei casi, generare delle vendite o dei contatti qualificati resta il focus dell’attività. E se calcolare il ROI esatto in molti casi è davvero complesso, tenere d’occhio questi dati non è difficile:

Per calcolare gli acquisti o i contatti da Social Media: sfruttate uno strumento di Web Analytics dotato di tracciamento delle conversioni per sapere con precisione la provenienza della visita. In più è possibile creare un segmento avanzato per filtrare tutti i dati relativi ai social media (trovate tutte le istruzioni per farlo su: Social Media Traffic: quanto convertono Facebook & co? [3].

Per calcolare l’impatto totale dei social media sulle conversioni: utilizzate i nuovi report “Multi-channel funnels” messi a disposizione da Google Analytics, che vi permetteranno di capire anche quanto e come i social media assistano le conversioni del vostro sito (seguite le indicazioni della nostra Miniguida Google Analytics “Multi-channel funnels”: come investire al meglio il budget dell’hotel [4])

Per capire l’efficacia in tempo reale delle vostre attività di social media marketing: verificate in real time il movimento generato sul vostro sito dalle vostre azioni e campagne social con strumenti come Google Analytics real-time [5], Woopra o Reinvigorate. Potete anche verificare le  “mentions” che ricevete con la suite per la gestione della brand reputation Review Pro [6].

Avete già provato a utilizzare questi strumenti? Quali risultati avete ottenuto? Oppure ancora non avete messo in campo una strategia per monitorare le vostre attività social?

Trovate il sondaggio di Chief Marketer all’indirizzo: http://chiefmarketer.com/research/cm-social-marketing-survey-2011/ [7]