- Booking Blog™ – Il blog del Web Marketing Turistico - http://www.bookingblog.com -

Suggested posts – La funzionalità di Instagram con nuovi spazi pubblicitari

leggi l’articolo completo... [2]Instagram ha una grande sfida in questo periodo: competere con Tik Tok. Non può permettersi di farsi sottrarre una sostanziale fetta di mercato. E’ evidente infatti che i giovani stanno diventando sempre più “dipendenti” da Tik Tok e una volta connessi, ci rimangono collegati a lungo.

Questo anche grazie ad un algoritmo di intelligenza artificiale che suggerisce i contenuti a cui potrebbero essere interessati gli utenti, pur se non provenienti da account seguiti. Quindi Instagram ha deciso di lanciare una feature simile. Vediamo insieme di cosa si tratta.

 

Un cambio di rotta

 

Tutti ricordiamo che, qualche anno fa, Instagram aveva introdotto un avviso: “Non hai nuovi contenuti da vedere” (You are All Caught Up). Questo messaggio appare quando si fanno scorrere tutti i post nel feed. Qual’era all’epoca l’idea alla base di questa funzionalità? Aiutare a ridurre l’uso eccessivo del social. Ebbene si. Era stata adottata per fornire informazioni sull’utilizzo di Facebook e Instagram, insieme a dei promemoria giornalieri sul tempo totale impiegato sulle app nell’intera giornata e a degli strumenti che servivano per silenziare le notifiche.

Questi accorgimenti facevano parte di una filosofia più ampia che cercava di limitare l’utilizzo delle app social per evitare di avere conseguenze negative sulla salute mentale degli utilizzatori. In quel periodo, anche Google e Apple avevano rilasciato degli strumenti per gestire l’ utilizzo degli smartphone e di YouTube, ricordando regolarmente di fare una pausa.

E adesso? Si naviga nella direzione completamente opposta. Instagram ha infatti da qualche giorno annunciato il lancio di una nuova feature che suggerirà ai suoi utenti dei post che potrebbero attirare la loro attenzione, in base ad esempio alle loro preferenze e a tematiche simili ad account già seguiti.

Dopo aver visualizzato tutti i nuovi post degli account seguiti e dopo l’ avviso “Non hai nuovi contenuti da vedere”, ora Instagram utilizzerà questo spazio per suggerire nuovi post organici che consentiranno comunque di visualizzare anche degli annunci a pagamento.

 

Le critiche

 

Sono arrivate già un po’ di critiche a riguardo. C’è ad esempio chi dice che Instagram ha implementato una funzione troppo simile a quella di Tik Tok e chi invece, preoccupato per la salute mentale delle persone, afferma che così le persone trascorreranno ancora più tempo sul social.

Il direttore di Instagram, Robby Stein, risponde a quest’ultima osservazione dichiarando che gli utenti verranno comunque informati riguardo al fatto che il loro feed è terminato, e che saranno loro a decidere come meglio utilizzare il proprio tempo. Inoltre afferma che non cambierà molto per chi è follower di molti account. In questo caso infatti può darsi che un utente non veda mai o raramente i post suggeriti.

E a chi sostiene che è contrariato perché non vuole vedere contenuti non richiesti? Instagram ha pensato anche a questo. Se non si è interessati ad un particolare post, è possibile segnalarlo ad Instagram. Questo feedback servirà alla piattaforma per riadattare la tipologia dei post suggeriti.

 

Qual è l’effetto invece per chi attiva delle campagne pubblicitarie a pagamento su Instagram? Si avrà sicuramente maggior possibilità che l’annuncio venga mostrato sul social. Quindi sicuramente maggiore visibilità per gli inserzionisti.