Iscriviti subito alla Newsletter!

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per:
  1. rimanere aggiornato ogni settimana sulle strategie di web marketing indispensabili per promuovere l'hotel su Internet;
  2. non perdere mai le ultime novità del mercato turistico nazionale ed internazionale pubblicate su Booking Blog™;
  3. Accedere ai BONUS esclusivi riservati agli iscritti alla newsletter
...perché aspettare?
L'iscrizione è assolutamente gratuita!
Nota: tuteliamo la tua privacy.
La tua e-mail è sicura, non riceverai mai SPAM e potrai cancellarti in qualsiasi momento con un semplice click.

Booking Blog™ – Il blog del Web Marketing Turistico

QNT Hospitality - Soluzioni web per il turismo
 
Thursday 17 August 2017

Come diventare uno dei migliori hotel al mondo dove lavorare

leggi l’articolo completo...Ogni anno Fortune stila la classifica dei 100 migliori posti di lavoro al mondo: comparire in quella classifica per un’azienda si traduce in massimi livelli qualitativi e nuove opportunità per attrarre talenti e nuovi investimenti.

Delle 100 Best Companies to work for, 5 sono brand alberghieri: qui la felicità dello staff va di pari passo con l’alta qualità dell’accoglienza. Ma che cosa distingue questi hotel dagli altri e come può una struttura indipendente mirare agli stessi traguradi?

leggi l’articolo completo…

Vacanze illimitate ai dipendenti: possibile? – Intervista esclusiva a Ulli Kastner di MyHotelShop

Chi di voi sarebbe disposto a dare ferie illimitate allo staff sapendo che questo porterebbe a un team più felice e più responsabile? Difficile alzare la mano, lo sappiamo. Eppure un professionista del settore turistico l’ha fatto e noi siamo andati ad intervistarlo per voi.

Lui è Ulli Kastner, giovane CEO e fondatore di MyHotelShop, azienda tedesca che si occupa di advertising sui metamotori di ricerca per gli hotel.

leggi l’articolo completo…

Missione impossibile: 9 modi per motivare lo staff dell’hotel senza mettere (troppo) mano al portafoglio

leggi l’articolo completo...Avete mai guardato una puntata di “Hotel da incubo”, quel programma tv in cui Gordon Ramsay si lancia al salvataggio di alberghi che rischiano di chiudere? Nove volte su dieci uno dei problemi è il team deluso.

Anche se fare l’albergatore non è un gioco da ragazzi, la soddisfazione del team dovrebbe essere in testa alle vostre priorità. E non è detto che questo vada ad incidere sulle finanze dell’hotel.

leggi l’articolo completo…

Hotel di successo: tutti i segreti per costruire un team di talento e farlo restare

leggi l’articolo completo...I gruppi alberghieri Marriott, Accor e Hyatt sono annoverati tra le migliori aziende al mondo dove lavorare nel 2015. Forse è proprio per questo che sono tanto amati dai viaggiatori.

Anche se il vostro hotel ha solo poche camere, vale la pena provare a seguire le loro orme, perché nel turismo avere uno staff soddisfatto significa far contenti i clienti, scalare le classifiche dei siti di recensioni e, in ultima analisi, guadagnare di più.

leggi l’articolo completo…

Social Media Marketing: come trasformare i collaboratori nei migliori Ambasciatori dell’hotel

leggi l’articolo completo...Probabilmente quando sentite parlare di social media sul posto di lavoro – ovvero in hotel – non riuscite ad evitare che un leggero brivido vi percorra la schiena. Qualcuno di voi penserà che Facebook e Twitter siano solo una inutile distrazione dalle mansioni quotidiane dei vostri collaboratori. Altri sono terrorizzati dalla fuoriuscita di informazioni incontrollate e magari imbarazzanti.

Ma c’è chi invece di demonizzare i social e vietare il loro utilizzo in hotel, ha trovato il modo di rendere i membri del team i migliori “Hotel Ambassadors” di sempre.

leggi l’articolo completo…

Prenotazioni Dirette al front desk: formazione vs. incentivi

leggi l’articolo completo...Ci capita praticamente ogni giorno di dare consigli a qualche albergatore su come incentivare le prenotazioni dirette dell’hotel. Un sito web ben fatto ed efficiente, un booking engine che ottimizzi le conversioni, buone pratiche di revenue e di gestione dei portali, sono senz’altro tra i fattori determinanti.

Spesso però ci dimentichiamo di quello che, ahimè, per molte strutture è l’anello debole del processo di disintermediazione piuttosto che un efficace potenziatore delle strategie online: sto parlando dello staff del front desk.

leggi l’articolo completo…