- Booking Blog™ – Il blog del Web Marketing Turistico - http://www.bookingblog.com -

Team training: 5 idee per trattenere i migliori talenti in hotel

leggi l’articolo completo... [2]Vi è mai capitato di avere nel team dell’hotel un collaboratore a cui proprio non vorreste mai rinunciare? La sola idea che vi possa lasciare vi terrorizza.

Allora come assicurarvi che rimanga con voi e che cresca all’interno della struttura? Per non incappare in una brutta situazione, abbiamo selezionato 5 consigli concreti per tenervi stretti i vostri migliori talenti.

Avere un team affiatato e felice all’interno dell’hotel è fondamentale: ne va sia del livello di servizio, sia della vostra reputazione, perché lo staff è uno dei primi argomenti di cui parla la gente nelle recensioni.

D’altronde sostituire qualcuno che se ne va non è una passeggiata, perché il processo di assunzione è un vero e proprio investimento e a volte può trasformarsi in calvario. Organizzare i colloqui, leggere i CV, fare periodi di prova, consultare il commercialista per stipulare il nuovo contratto, predisporre un percorso di formazione e trovare qualcuno che lo segua al posto vostro. E il tutto nella fervida speranza che la persona che avete scelto si integri bene con il team e non vi deluda.

Come spiega Lizz Chambers [3], esperta di recruiting: “Devi ricordare che le persone hanno un valore crescente. Più stanno con te, più produttivi diventano. Hanno imparato i sistemi e l’organizzazione; hanno imparato come lavorare e come crescere all’interno del team.”

Ecco perché, quando vi rendete conto di avere un buon elemento nello staff dell’hotel, per intenderci uno di quelli che gli ospiti citano sempre per nome nelle recensioni, dove usare tutte le carte a vostra disposizione per non perderlo.

1 – Ogni collaboratore è diverso: ascoltatelo per conoscere i suoi sogni

Gestire un collaboratore è un po’ come gestire un cliente. Voi di solito cercate di anticipare e soddisfare i bisogni dei vostri ospiti. La stessa cosa dovete fare con chi volete che resti a lavorare con voi. Imparate a conoscere quella persona e cercate di capire a cosa aspira. Per alcuni è essenziale la solidità economica e quindi i bonus in denaro. Altri invece vogliono crescere professionalmente e fare carriera. Costruite per i vostri talenti un percorso di crescita personalizzato.

2 – Non dimenticate il contorno

Non concentratevi solo sui chi ha talento, perché i collaboratori vivono molto più tempo a contatto con gli altri colleghi che con voi. Se il resto del team si sente trascurato, se non vede possibilità di crescita o se diventa geloso, possono svilupparsi situazioni di malcontento che avvelenano tutti. Anche quelli che volete tenere con voi. Un buon clima di squadra gioverà a tutti e allontanerà l’intenzione di andare via.

3 – Coinvolgete attivamente i vostri migliori collaboratori

Ci sono persone che, proprio perché dotate di molto talento, non sopportano di stare solo a guardare e di completare meccanicamente i compiti che vengono loro affidati. Diciamo la verità: i dipendenti che ci piacciono di più sono quelli che vanno al di là delle nostre aspettative e che fanno le cose prima che noi le chiediamo. Facciamo in modo che questi collaboratori si sentano davvero coinvolti: interpelliamoli quando c’è da prendere delle decisioni importanti o da cambiare strategie, chiediamo il loro parere, facciamoli sentire parte attiva dell’albergo.

4 – Date sempre un feedback

Ignorare il lavoro dei collaboratori è il modo migliore per spingerli nelle braccia di un’altra struttura. Perché così il team si sente trascurato. Siate sempre pronti a dare un feedback, sia che facciano bene sia che facciano male. Organizzate delle riunioni periodiche di gruppo o individuali per discutere insieme l’operato e i futuri progetti.

5 – Istituite dei riconoscimenti condivisi

Se un collaboratore ha fatto particolarmente bene, apprezzerà non solo la vostra gratitudine ma anche un riconoscimento pubblico. Mai pensato di istituire il premio per miglior dipendente del mese? Non deve per forza trattarsi di un premio in denaro, ma anche una targa o un altro dono, che faccia sentire i migliori talenti riconosciuti e premiati nel modo giusto.

 

Per la vostra esperienza qual è il segreto per far rimanere i migliori talenti in hotel?