- Booking Blog™ – Il blog del Web Marketing Turistico - http://www.bookingblog.com -

Tripadvisor lancia il metamotore di ricerca voli “invisibile”

Tripadivosr - Metamotore di ricerca [2]Lo scorso 3 marzo TripAdvisor ha inviato una newsletter pubblicizzando il suo nuovo servizio di ricerca e calcolo di tariffe di volo, il Flight Search Fee Estimator. La newsletter riportava il titolo “Great fares. Best flights. No surprises. Only at TripAdvisor.” (Grandi tariffe. I migliori voli. Nessuna sorpresa. Solo su TripAdvisor).

Ma in realtà la sorpresa c’è stata eccome, dal momento che, nonostante sia più di dieci giorni che tento di aprire il link sulla newsletter, riesco a visualizzare soltanto uno sconfortante “errore 404 – URL non trovato”. Anche sul sito ufficiale, sia italiano che americano, non c’è traccia di questa interfaccia, sebbene dovunque sia riportata la notizia del tanto chiaccherato nuovo servizio offerto.

Stando alle dichiarazioni ufficiali e a diversi articoli pubblicati in rete (ad es. Eyefortravel [3]), Tripadvisor LLC avrebbe creato un metamotore di ricerca capace di riunire i dati relativi a voli e tariffe provenienti da più compagnie di volo e agenzie di viaggio, ma con una marcia in più. Ciò che lo distinguerebbe dai maggiori competitors come Kayak o Sidestep, sarebbe infatti la possibilità di calcolare non solo il costo del volo, ma insieme anche quello di tutti i servizi aggiuntivi (relativi ad assicurazioni, bagagli, cibo, ecc), dando al cliente l’opportunità di avere chiaro quale sia il prezzo reale del proprio viaggio ben prima della conclusione della prenotazione (o peggio al momento del check-in), dunque senza brutte sorprese sulle spese da sostenere.

Questo porta ovviamente a domandarci: come potranno i distributori di viaggi online nel futuro gestire le tariffe di costo dei biglietti, mano a mano che le compagnie aeree inseriscono servizi aggiuntivi al loro sistema tariffario?

Quello che sappiamo per certo è che il nuovo Flight Search Fee Estimator non potrà che portare nuova, sana competizione tra i siti metasearch e di conseguenza nuove opportunità per tutti quegli utenti che pianificano viaggi online.
 
 
Rimaniamo ovviamente in attesa di riuscire a visualizzare la pagina per avere l’opportunità di approfondire l’argomento, testando sul campo le funzionalità dell’applicazione. Nel frattempo chiunque di voi riesca ad accedere all’indirizzo pubblicizzato da TA e ad utilizzare il motore, è pregato di avvisarci!