- Booking Blog™ – Il blog del Web Marketing Turistico - http://www.bookingblog.com -

Video Emozionali: 7 esempi da cui trarre ispirazione per l’hotel

leggi l’articolo completo... [2]Cresce l’uso di YouTube, crescono gli utenti in cerca di informazioni formato video sull’hotel. Per questo sempre più strutture cercano di posizionarsi in rete anche con i propri filmati: alcuni ben fatti e professionali, altri più semplici e amatoriali, ma non per questo di minor valore.

In entrambi i casi, l’importante per attirare l’attenzione e coinvolgere i potenziali clienti, è evitare le solite video-brochure. Belle sì, però noiose da morire. Oggi vi presentiamo 7 video emozionali professionali da cui prendere spunto nel caso voleste lanciarvi in questa impresa. In uno dei prossimi articoli, vi presenteremo invece casi riusciti di video amatoriali.

Video marketing in crescita

I video stanno rapidamente diventando un formato di ordinaria fruizione di informazioni online: YouTbe viene ormai considerato un secondo motore di ricerca dalle enormi potenzialità. Google ha ovviamente intuito il trend e sta spingendo al massimo i nuovi format di pubblicità PPC legati ai video.

Come potete vedere da questo grafico di eMarketer, si prevede che solo gli utenti americani fruitori di video saranno entro il 2014 oltre 193 milioni (il 77% di tutta la popolazione statunitense):

I video si prestano particolarmente al settore turistico: al momento di cercare maggiori informazioni su un hotel o una destinazione, gli utenti sono sempre più orientati sulle recensioni, le foto e non ultimo, anche i video. Nel 2011 secondo Google, il 46% dei viaggiatori leisure ha guardato video legati a una destinazione di viaggio nella fase del “dreaming”.

I video guidano gli acquisti e favoriscono la brand awareness

Creare un video per l’hotel non è solo un modo per guidare l’utente a una scelta più consapevole nella prenotazione, ma anche per lasciare che il brand trovi spazio su ogni canale e che si accresca quindi la brand-awareness negli utenti.

Come sostengono Nicolò Costa e Silvia Testa nel loro nuovo libro “Web Marketing e Destinazione Ospitale” (ed. McGraw-Hill – pag. 86):

I dati dimostrano che i video sono gli strumenti di maggiore successo nel guidare gli acquisti, con in media un aumento dell’1,16% nell’intenzione di acquisto se comparato con altri format, come jpg, gif e flash. Inoltre, i video hanno un impatto positivo nella riconoscibilità e conoscenza del brand […] In conclusione, i video eccellono nel raggiungere obiettivi di brand e di vendita, proprio perché aiutano a unire informazioni, emozioni e coinvolgimento con un prodotto, servizio e destinazione.”

Le video brochure non bastano più

Informazioni, emozioni e coinvolgimento” sono dunque tre fattori fondamentali nella realizzazione di un buon video promozionale, ma direi che l’ago della bilancia oggi si è nettamente spostato dalla parte dell’emozione e del coinvolgimento rispetto alle informazioni.

Proprio perché i video hanno un’alta rilevanza nella fase del sogno e della pianificazione del viaggio, devono spingere sulle emotività.

Dunque se state meditando di destinare parte del vostro marketing budget alla realizzazione di un video promozionale, piuttosto che una semplice brochure con immagini di interni intonsi e di concierge sorridenti, pensate a coinvolgere il cliente in un viaggio virtuale all’interno dell’hotel e della vostra destinazione.

Volete qualche esempio? Condivido con voi quelli che mi hanno più colpito:

1 – Mr and Mrs Smith Behind the scenes: Baglioni Hotel Londra

Il Baglioni offre un assaggio della sua raffinata cucina italiana andando ad intervistare direttamente lo chef Andrea Vercelli, che con il suo inglese goffo ma sincero, ci svela i segreti della sua pasta al pomodoro. E ci pare di sentirne quasi il profumo…

2 – Entriamo dalle cucine: NoMAd Hotel di New York

Sulle note di Catch me if you can, entriamo al lussuoso Hotel NoMAd dal retro, inseguendo lo chef nella sua corsa verso un drink. Divertente e perfetto per esprimere il mood dell’hotel.

3 – Una storia, un film: the Franklin Hotel NY

Il Franklin racconta la sua storia attraverso gli occhi di un’indaffarata viaggiatrice business dall’accento francese, che parla dell’hotel come di un innamorato.

4 – Mosse da Uma Thurman e magici dragoni: Mandarin Oriental

Un tripudio di colori, di sensazioni, di danze e di mosse in stile Kill Bill per il video promo del gruppo Mandarin Oriental.

5 – Marketing Guerriglia: Hotel Montemezzi

Questo hotel di Verona si è affidato a un’agenzia di guerrilla per costruire il proprio brand come “hotel del divertimento” e coinvolgere i clienti a livello esperienziale e sui social:

6 – Villasimius per un giorno: Hotel Stella Maris

Più classico come approccio ma senz’altro estremamente coinvolgente il nuovo video di uno dei nostri clienti, l’Hotel Stella Maris di Villasimius [3], che ha deciso di rappresentare l’hotel attraverso una vera e propria storia raccontando al contempo anche la propria destinazione:

7 – Cagliari appena sposati: T Hotel

È davvero delizioso il video realizzato dal T Hotel di Cagliari in collaborazione con lo IED: in questo caso l’hotel fa solo da cornice alla luna di miele di due giovani appena sposati in città.

Avete altri esempi da aggiungere? Condividete con noi il video del vostro hotel.