- Booking Blog™ – Il blog del Web Marketing Turistico - http://www.bookingblog.com -

Video on-line e industria turistica – un matrimonio perfetto

video hotel onlineSe mai ci sono stati 2 trend fatti apposta per incontrarsi, questi sono da una parte la costante crescita della pianificazione e acquisto di viaggi su Internet, dall’altra la crescente richiesta di video on-line. Prima di decidere dove andare e dove alloggiare, i consumatori navigano attraverso più siti, alla ricerca di una destinazione o di un tipo di viaggio che li affascini.

"I consumatori che pianificano i viaggi on-line continuano ad essere più numerosi rispetto a quelli che prenotano on-line" dice Lynn Franco, direttore del “Conference Board Consumer Research Center”, citando i dati da un sondaggio del 2007 che coinvolgeva 10.000 famiglie americane. La pianificazione di viaggi on-line supera l’acquisto on-line secondo un rapporto di 2/1. Ciò significa che è sempre più importante per l'industria turistica on-line attirare e mantenere i visitatori, ed il video è uno dei modi più efficaci per farlo.

Consideriamo i fatti, il video non è più il futuro. E’ il presente.

– Più dell’83% dei viaggiatori negli Stati Uniti utilizzano Internet per la ricerca o la prenotazione dei viaggi, secondo il Travel Poll nazionale della Prospectiv del 2006.

Podcasting News ha riportato nel settembre del 2007 che l’audience dei video on-line negli Stati Uniti ha raggiunto i 134 milioni (che rappresentano i 3/4 di tutti gli utenti di Internet statunitensi), con l’utente medio che guarda 68 video on-line al mese, più di due al giorno.

Hotelmarketing.com, nella sua relazione  del 2 Ottobre del 2007, dichiara che  secondo un sondaggio della Taylor Nelson Sofres (TNS) per Google ed AOL,  più di 3/4 degli intervistati ha detto che i video on-line sono efficaci come la televisione se si tratta di conoscere aziende e prodotti; più di 6 decimi degli intervistati affermano di aver intrapreso qualche azione dopo aver guardato un video di pubblicità on-line.

Hospitality Sales & Marketing Association International ha riferito il 4 settembre 2007 che da un recente studio ad opera di Travel Industry Association/Ypartnership TravelHorizons è emerso che 2/3  degli adulti che pianificano viaggi on-line sono consumatori di audio e video clips on-line.

– Il Wall Street Journal ha riportato il 14 agosto 2007 che, secondo Cisco, i consumatori di video saranno responsabili di una quota significativa dell’aumento di traffico on-line fra il 2006 ed il 2011, con lo streaming ed il download di video che aumenterà dal 9% di tutto il traffico su Internet nel 2007 al 30% nel 2011.

– Una ricerca di Burst Media del 2006 sui consumatori di video on-line ha scoperto che il video raggiunge segmenti di consumatori di tutte le età, con i gruppi di 35-44 e 45-54 anni che hanno raggiunto numericamente i consumatori fra i 18 ed i 24 anni.
 
 

Non solo statistiche

Non sono solo le statistiche a raccontare la storia. Gli esperti dell’industria dei viaggi e dell’ospitalità concordano sul fatto che i mondi del video e di Internet si stanno avvicinando perché si completano a vicenda. Il Video offre un’esperienza qualitativamente migliore quando si visita un sito web, e aiuta a costruire un forte impatto emotivo fra il viaggiatore e l’hotel.

I video on-line sono sempre più presenti sia sui siti web delle Agenzie di Viaggio come pure sui siti degli hotel e delle destinazioni. Se aggiungiamo a questo la costante crescita dei Social Network su cui i viaggiatori si possono scambiare commenti e recensioni, valutazioni, immagini, filmati e racconti di viaggio, si viene a creare una situazione perfetta per l’introduzione dei video.

"Credo che l'intera esperienza del video stia per diventare su Internet più di un semplice requisito; la gente è disposta ad acquistare on-line sempre di più, ma vuole capire, ottenere una migliore sensazione su ciò che acquista, toccare con mano", ha detto Susan Kidwell di AvenueA/Razorfish.

"Il Video è il più potente strumento che l'industria del turismo può offrire," sostiene il regista tedesco Wolfgang Jo Huschert, capo della Huschert Film+Medien, e tre volte vincitore del premio Kompass prix-ITB per la promozione turistica. Wolfgang ha dichiarato l’anno scorso a travelvideo.tv che "immagini in movimento e suono possono esprimere molto di più di una semplice brochure, sono quindi molto importanti per la promozione di destinazioni e servizi. L'industria turistica non può andare avanti senza video – basti guardare all'enorme interesse dimostrato per i programmi televisivi dedicati ai viaggi. Esiste una forte domanda di video nei siti di turismo ora che la tecnologia lo rende non solo possibile ma anche relativamente semplice e poco costoso.”
 
 

Pubblicità gratuita a portata di click

Il Web sta diventando a titolo definitivo un media collaborativo basato sui rapporti interpersonali fra gli utenti, raggruppati a loro volta in comunità. La produzione di un video on-line per l’hotel è ora più che mai efficace in termini di ROI proprio per la pubblicità gratuita che genera.

Le possibilità dal punto di vista del marketing e della distribuzione diventano davvero infinite. Il video verrà ripreso dagli utenti, votato, commentato, ripubblicato su blog personali, Social Network, su TripAdvisor…tutto questo senza bisogno di allocare budget. E’ passaparola gratuito, nel modo più efficace e potente possibile.

Fonti:
 4 Hoteliers [2]
Hotel Marketing [3]