- Booking Blog™ – Il blog del Web Marketing Turistico - http://www.bookingblog.com -

[BTO 2019] TripAdvisor: il 2019 che verrà

leggi l'articolo completo [2]Moltissime le novità annunciate dal portale di viaggi leader nel settore, lo scorso 13 novembre a livello internazionale.

Più che semplici novità, il 2019 si aprirebbe con vere e proprie innovazioni, funzionalità competitive al di là del mero restyling grafico.

Al BTO 2019, Martin Verdon-Roe, Global Vice President of Display Sales di TripAdvisor ne discute insieme al beta tester Gianluigi aka @insopportabile. 

 

Martin Verdon-Roe inizia il suo speech con alcuni dati che testimoniano come TripAdvisor sia la più grande community di viaggiatori nel mondo.

Da questa considerazione, i vertici del portale si sono chiesti in che modo potessero ancora migliorare l’esperienza dei loro utenti.

Gli algoritmi di TripAdvisor si sono dunque evoluti, assecondando le nuove esigenze dei viaggiatori: condivisione delle racconti di viaggi, review da persone care e non anonimi, la voglia di esplorare sempre più a fondo le destinazioni.

 

Il nuovo TripAdvisor come nasce?

 

Dai nuovi scenari del settore travel, TripAdvisor ha tracciato le linee guida della rivoluzione 2019.

Queste seguirebbero i seguenti obiettivi:

  1. Espandere e connettere la community (con contributi tra viaggiatori, amici, influencer e aziende)
  2. Creare inspirazione e contenuti travel utili (con articoli travel e recensioni fortemente interconnessi)
  3. Rendere i consigli di viaggio facilmente reperibili (ottimizzando il travel feed in modo che assecondi le intenzioni dell’utente)

 

Una delle mission principali diventa rendere l’inspirazione possibile.

In che modo? Consigliando e fornendo itinerari e piani di viaggio, con liste e to do da non perdere in una destinazione.

 

Le conseguenze sui business

 

Le conseguenze concrete per le aziende, secondo Martin, saranno moltissime.

Grazie alle partnership con business in tutto il mondo, il portale diventarà ancora più diffuso e interconnesso, incrementando livelli di interazione, contributi di utenti e brand, ritorni economici.

Tutte le attività e le realtà connesse a TripAdvisor potranno beneficiare di questa rivoluzione, ottenendo maggiore visibilità e visite qualificate, in caso di ristoranti, hotel e esercizi commerciali.

 

Il percorso di viaggio: dove e come agire

 

Secondo Martin, il percorso di viaggio che porta all’acquisto, segue il paradigma:

Inspirazione->Shopping->Decisione->Prenotazione

Il primo step dura più di 20 settimane ed è importante che le aziende ci lavorino per influenzare il viaggiatore nel momento in cui sogna la sua vacanza ed è aperto alle nuove proposte (più o meno consapevolmente).

Come lavorare in questa fase?

La fase di shopping per un hotel include molte attività simultanee, dunque la finestra di decisione e azione si dilata.

Come agire in questa fase?

Gli hotel dovrebbero investire campagne PPClick (e non Pay Per Impression) ed essere più flessibili possibile negli investimenti di marketing.

Nella fase della decisione, Martin raccomanda di concentrasi sui dati: il 93% degli utenti, in questa fase, presta grandissima attenzione alle tariffe. L’albergatore dunque dovrebbe creare un sito accogliente, che faccia sentire il viaggiatore al sicuro, in modo che possa prenotare con serenità, a prescindere da un prezzo più alto dei competitor.

Il sito dovrebbe adottare un approccio mobile, data la percentuale notevole di prenotazioni da device mobile.