- Booking Blog™ – Il blog del Web Marketing Turistico - http://www.bookingblog.com -

Hotel & Mobile: le prenotazioni mobile di Booking sono cresciute del 260%… e le vostre?

leggi l’articolo completo... [2]Osservare i giganti può insegnare moltissimo ai piccoli. E se Booking.com dice che nel 2013 le prenotazioni di hotel sulle sue piattaforme mobile sono aumentate del 260% significa che la crescita mobile c’è ed è costante.

Oggi il mobile non è più solo lo strumento per la prenotazione dell’ultimo minuto, ma è anche utilizzato per raccogliere informazioni e pianificare, soprattutto tra le fasce più giovani. Per l’hotel indipendente è arrivata l’ora di mettersi al passo e sfruttare al massimo le potenzialità del mobile.

Le prenotazioni mobile di Booking.com: da 3 a 8 miliardi in un anno

Per il colosso delle prenotazioni il mobile inizia a costituire oggi una bella fetta di venduto: se nel 2011 le revenue provenienti dal sito e dalle applicazioni mobile fruttavano 1 miliardo di dollari, nel 2012 sono arrivate a 3 miliardi e nel 2013 sono quasi triplicate, arrivando a toccare gli 8 miliardi. Una crescita costante e veloce quindi.

Ma questo non è l’unico dato mobile rilevante saltato agli occhi di Booking.com in quest’ultimo anno.

Paul Hennesy, CMO di Booking.com afferma [3]: “Sulla nostra piattaforma abbiamo visto uno spostamento nel comportamento dei consumatori, dalla semplice prenotazione last minute alla pianificazione, alla ricerca, alla prenotazione e all’utilizzo delle funzionalità post-prenotazione. Ecco perché per noi è vitale offrire un’esperienza di alto livello dall’inizio alla fine, perché possa funzionare bene sia nell’immediato che nel lungo termine.”

 

Un terzo dei giovani americani già prenota mobile

Per capire come il mercato stia maturando vale la pena dare un’occhiata più approfondita agli USA, dove un recente studio condotto dal portale di viaggi Hotwire [4] riporta che il 18% degli Americani adulti ha già prenotato un viaggio su mobile e che il 37% di questi appartiene alla fascia 18-34 anni. Segno che le generazioni più giovani già si sentono molto a loro agio con il mobile.

Hotwire ha visto le prenotazioni da mobile crescere del 60% sull’anno precedente nei primi 9 mesi del 2013 e si aspetta di assistere presto a una crescita ancora più significativa: “Ci aspettiamo che il numero delle prenotazioni da mobile cresca esponenzialmente, superando quelle da desktop nel giro di un anno o due, mano a mano che gente di tutte le età inizierà a sentirsi tranquilla prenotando su device mobile.”

 

Un sito semplice ed essenziale non basta più

In pratica Booking.com e Hotwire ci stanno dicendo che il mobile per molti aspetti ha già iniziato a sostituire il PC e che gran parte degli utenti sono già pronti a utilizzare gli smartphone dall’inizio alla fine del processo di prenotazione e oltre.

Un dato che cambia molte carte in tavola, perché ci spinge a pensare che presto i siti mobile semplici ed essenziali che abbiamo per i nostri hotel non basteranno più, e che oltre al booking engine dovremo puntare a ampliare l’esperienza di navigazione.

Realizzare un sito mobile non basta più: ci vogliono azioni concertate e strategiche di marketing e di pricing per far decollare la vostra attività su mobile.

A questo proposito, NetAffinity [5] ha realizzato un’utile infografica che racchiude i punti centrali di una buona strategia di posizionamento su mobile per l’hotel:

  1. Il Sito Mobile “non è più un lusso, ma una necessità”. Negli ultimi 12 mesi gli hotel hanno assistito ad una crescita di visite da mobile del 46%. Un dato che possiamo confermare per molti dei nostri clienti e che rende imprescindibile avere un sito usabile anche da telefonino.
  2. Piani tariffari ritagliati su misura: spesso chi prenota da mobile ha comportamenti diversi da chi lo fa da pc. Avete valutato la possibilità di stabilire offerte speciali o sconti particolari solo per chi prenota da mobile? Le OTA lo fanno, fatelo anche voi!
  3. Immagini di qualità: uno dei maggiori incentivi alla prenotazione da mobile sono proprio le immagini, che secondo Google sono tra le pagine che ricevono più interazioni da mobile. Assicuratevi di curare e aggiornare costantemente la galleria del sito mobile.
  4. Campagne marketing a pagamento: secondo Google il 43% delle ricerche oggi è mobile, dunque è importante ottimizzare per mobile anche le campagne PPC. Con le campagne potenziate oggi è possibile stabilire il giusto bidding da destinare al mobile e creare annunci appositi per gli smartphone.
  5. Sfruttate il mobile per le prenotazioni last minute: il 31% delle prenotazioni su mobile avvengono nelle 72 ore precedenti al check-in. Assicuratevi di sfruttare questo canale al meglio per piazzare l’invenduto senza necessariamente scontare troppo le tariffe.
  6. Siate sociali: l’utilizzo di social network come Facebook e Twitter ha conosciuto una vera esplosione su mobile. Assicuratevi che il vostro sito sia condivisibile sui maggiori social e che sia collegato alle vostre pagine sociali.

Di seguito i dati riassunti nell’infografica integrale (passa con il mouse sull’immagine per ingrandire):