- Booking Blog™ – Il blog del Web Marketing Turistico - http://www.bookingblog.com -

Mobile: l’insistente promozione di Google passa attraverso gli hotel

leggi l’articolo completo... [2]Il modo in cui Google sta promuovendo e istruendo gli inserzionisti sull’utilizzo del mobile per fare marketing è davvero insistente – direi quasi fastidioso – in questo ultimo periodo.

E chi meglio di una nota catena di alberghi internazionale come la Starwood per dimostrare l’efficacia della pubblicità mobile per generare revenue?

Dopo le nuove, tanto criticate Campagne Potenziate [3] e lo studio “Mobile Search Moments [4]” appena rilasciato da Google per dimostrare il peso del mobile nel generare  conversioni, nell’ultima settimana Big G ha sfoderato ben 3 nuove mosse di promozione del mondo smartphone:

  1. Il Mobile Playbook [5] – “La guida per vincere con il mobile dedicata ai dirigenti impegnati”: mini guida online con stime e consigli sul mondo mobile
  2. Il Full Value of Mobile [6] – “Comprendi il vero valore del mobile per la tua attività”: uno strumento interattivo per calcolare il rendimento reale delle campagne Adwords su mobile.
  3. Il How To Go Mo [7] – “Mobilise  your site now” disponibile in 29 lingue, un vero e proprio mini sito di promozione per i siti mobile, dedicato alle best practice da seguire per creare un sito ottimizzato mobile e addirittura un tester in tempo reale per il proprio sito quando visualizzato su samrtphone.

Tutti questi strumenti mirano chiaramente alla diffusione della “cultura mobile”: Google conosce il numero sempre crescente di utenti che accede a Internet da mobile ogni giorno e ha interesse a far investire le aziende sugli annunci mobile. 

Google spinge sul Mobile grazie agli hotel

Un mondo, quello mobile, che come sappiamo riguarda ampiamente anche il settore travel. Che l’ambito hotel, voli e co. sia tra i più redditizi per Google a livello di rete Adwords è risaputo.

Tanto è vero che Google ha sfruttato proprio l’immagine di una delle maggiori catene alberghiere internazionali – la Starwood Hotels & Resorts – per promuovere i “formidabili” risultati ottenuti con le campagne adwords su mobile.

Lo studio, realizzato in collaborazione con l’azienda Razorfish [8], dimostrerebbe che, solo con l’implementazione delle nuove estensioni click-to-call, per visualizzare il numero del brand immediatamente cliccabile, e quella della localizzazione per offrire mappe e direzioni direttamente sull’annuncio, i risultati sarebbero i seguenti:

Devo dire che non sono particolarmente sorpresa: già si sapeva che le estensioni favoriscono l’aumento del CTR e del tasso di conversione di un annuncio Adwords, specie quelle click-to-call, basta dare un’occhiata al nostro articolo “Come aumentare le prenotazioni con i mobile ad! [9]”, che pubblicammo nientemeno che 3 anni fa.

Il Mobile oggi perfettamente misurabile?

È chiaro che a questo punto Google ci tenga a mettere in evidenza che l’advertising su mobile è perfettamente misurabile come le altre campagne marketing. Come spiega Ingrid Lunden su TechCrunch [10] commentando il lancio del Full Value of Mobile: “Non ci sono abbastanza strumenti là fuori per le aziende che permettano di misurare l’efficacia delle campagne in relazione alle vendite reali. Così il gigante della ricerca ha preso il toro per le corna e ha rilasciato un nuovo servizio per combatterlo: un vero e proprio calcolatore.”

Ho provato ad usare il Full Value of Mobile ma devo dire di non avere ottenuto risultati significativi. Va detto comunque che chi dispone di tracciamento web analytics del proprio sito integrato con il booking engine ha a portata di mano tutti i dati per calcolare con facilità il ROI mobile della propria attività.

Per ora dunque mi limito a controllare come stanno andando le nuove campagne Potenziate. Di potenziato per il momento non ho visto praticamente niente, nel senso che a distanza di qualche settimana, i rendimenti delle nostre campagne sono pressoché rimasti invariati e anche i costi, ma va detto che si tratta di campagne già ottimizzate da tempo e dotate di tutte le estensioni necessarie anche per ottenere click e telefonate da mobile. Nel caso invece di gruppi di annunci più superficiali magari ancora da ottimizzare, senz’altro le campagne potenziate avranno costituito una novità positiva.

Sul suo blog ufficiale [11] però Google è pronto a giurare che le Campagne Potenziate portano risultati ottimi, facendo riferimento a ben due brand del Turismo:

E voi che ne pensate di questa insistenza di Google nella promozione del mobile? Avete già testato i cambiamenti portati dalle Campagne Potenziate?