- Booking Blog™ – Il blog del Web Marketing Turistico - http://www.bookingblog.com -

L’intelligenza artificiale sempre più al servizio della guest experience

leggi l’articolo completo... [2]Guest experience e business: questi sono i due elementi sui quali l’intelligenza artificiale (IA) riuscirà a garantire dei vantaggi essenziali nel nuovo anno da poco cominciato.

Secondo HotelNewsNow.com [3], l’intelligenza artificiale sta diventando sempre più la tecnologia di base degli hotel.

Prendendo spunto da un articolo della medesima rivista, vediamo insieme su quali elementi specifici della guest experience e del business potrà agire l’intelligenza artificiale per migliore la qualità dei servizi implementati.

 

Personalizzare i messaggi

Se a guidare l’utente attraverso i primi passi della sua esperienza fossero dei messaggi personalizzati e automatizzati, con i quali può interagire dal sito internet?  Grazie a questa funzione, resa fattibile grazie all’ausilio di alcune applicazioni da installare direttamente sul sito web, è possibile tracciare i propri clienti, rilevandone le informazioni circa la loro geolocalizzazione e l’indirizzo mail. Ma non finisce qui: in base al numero di ospiti che l’utente condividerà con la struttura, il sistema è in grado di recapitare loro alcune offerte su misura, preparate in base al numero dei componenti del viaggio. Cercare di interagire con il cliente attraverso i messaggi permetterà quindi di costruire una guest experience di valore fin dall’inizio, cercando di favorire la conversione finale. Nel 2019, l’80% degli utenti che ha usufruito della chat durante la fase di prenotazione ha dichiarato di essere rimasto soddisfatto del servizio. L’Hotel Delfino [4] utilizza Messenger, l’applicazione di messaggistica istantanea [5], per guidare l’utente verso la prenotazione del soggiorno:

L’intelligenza artificiale potrà inoltre mettere a disposizione della personalizzazione dell’esperienza altri strumenti, come l’assistenza vocale [6] durante la fase della prenotazione (e non solo).

 

Elaborazione dati

La tracciabilità dei dati dell’utente permette di memorizzare alcune informazioni per creare delle offerte su misura. Alcuni strumenti dell’intelligenza artificiale consentono di rilevare ed esaminare, ad esempio, le recensioni online di una struttura, in modo tale da capire la percezione degli ospiti rispetto ai servizi che quest’ultima offre. Quali servizi sono da migliorare? Quali, invece, vanno bene così? L’IA consente di dare una risposta precisa a queste domande partendo proprio dal parere degli ospiti.

 

Intelligenza artificiale in hotel

Quali tecnologie saranno oggetto di particolare attenzione da parte degli albergatori? Il riconoscimento facciale, grazie al quale i clienti potranno aprire la porta della propria stanza grazie al proprio viso, è una tecnologia destinata a riscontrare sempre più successo. Non sarà da meno neanche l’assistenza vocale in loco, grazie alla quale gli ospiti potranno esercitare un controllo su alcuni dispositivi utilizzando la propria voce: dalla regolazione della temperatura a quella dell’aria condizionata, dalla scelta della musica al canale televisivo da guardare, dall’accensione allo spegnimento delle luci, sempre più frequentemente si potranno eseguire queste azioni con la propria voce. Infine, anche i robot conquisteranno sempre più il campo all’interno delle strutture alberghiere, grazie alla loro capacità di dare seguito ad alcuni servizi.

 

Soprattutto i giovani viaggiatori [7] si aspettano che le strutture nella quali soggiornano, siano dotate di strumenti tecnologici d’avanguardia, grazie ai quali è possibile costruire una guest experience [8] sempre più su misura.

 

Restate connessi sui nostri canali per seguire tutti gli sviluppi e le applicazioni dell’intelligenza artificiale nel mondo del travel.