Occupazione, ADR e RevPAR – Profondi cali ad Ottobre nelle maggiori città italiane

Home Forum Revenue Management Occupazione, ADR e RevPAR – Profondi cali ad Ottobre nelle maggiori città italiane

Questo argomento contiene 2 risposte, ha 3 partecipanti, ed è stato aggiornato da  Ale 11 anni fa.

Stai vedendo 3 articoli - dal 1 a 3 (di 3 totali)
  • Autore
    Articoli
  • #14819

    Duccio Innocenti
    Amministratore del forum

    crisi turismo ItaliaGli ultimi dati sulle performance alberghiere rilevati da STR Global mostrano in Italia, nel mese di Ottobre, un crollo del RevPAR del 20%  fino a raggiungere i 99 dollari. Gli albergatori italiani hanno assistito ad una diminuzione del RevPAR a partire dal Maggio del 2008; i dati di Ottobre confermano questa tendenza, fatta eccezione per Torino, l’unica grande destinazione italiana ad aver mostrato una crescita del RevPAR del 18%.
    In tutta Italia, il tasso di occupazione ad Ottobre è sceso di 13 punti percentuali rispetto allo stesso mese del 2007 fino a raggiungere il 66%;  l’ADR è calata del 9% fino a raggiungere 149 euro.

    I risultati di Ottobre aggravano il raffronto con i dati del 2007: i primi dieci mesi del 2008 mostrano un calo globale nell’occupazione del 6% fino al 61%, un calo del 2% nell’ADR fino a 150 euro, un calo dell’8 nel RevPAR fino a 92 dollari. Possiamo osservare nella seguente tabella il rendimento delle maggiori città italiane…

    #17034

    Francis
    Membro

    I dati non sono per niente confortanti, ed il governo latita…che fine ha fatto il nuovo Italia.it? Le singole strutture difficilmente ce la possono fare senza una migliore promozione della destinazione Italia a livello internazionale…

    #17035

    Ale
    Membro

    Ciao Francis,

    anch’io concordo che avremmo bisogno di una migliore promozione come destinazione Italia, ma secondo me “Italia.it” se non riapre è meglio, meno soldi buttati via dai nostri governanti………..

    Ciao

Stai vedendo 3 articoli - dal 1 a 3 (di 3 totali)

Devi essere loggato per rispondere a questa discussione.