Quali margini di commissione ??

Home Forum Revenue Management Quali margini di commissione ??

Questo argomento contiene 2 risposte, ha 3 partecipanti, ed è stato aggiornato da  esteban 11 anni, 1 mese fa.

Stai vedendo 3 articoli - dal 1 a 3 (di 3 totali)
  • Autore
    Articoli
  • #14793

    mrgreco
    Membro

    15%-20%-25% o addirittura 35% di commissione.

    Vorrei se possibile iniziare a trattare un argomento penso molto caro a tutti noi. Le % di commissione.

    Ricevo quotidianamente proposte di contratto con operatori sia dal mondo del web e sia da operatori classici.

    Sembrano tutti convinti che il 20% sia il minimo di commissione concedibile.

    Proviamo a tracciare insieme alcune linee guida utili per chi come noi opera da anni ma anche per chi inizia questo lavoro.

    Personalmente ritengo che :

    12,5 / 15% di commissione possa essere riconosciuta a tutti gli operatori on line che lavorano come Gds, ed a quei portali chi iniziano a lavorare per la prima volta sul mercato, ma che non hanno una struttura internazionale con sedi dislocate.

    20% Per i Gds che hanno una struttura internazionale, con almeno 6 portali in più lingue, un extranet dii facile gestione pagamenti efficienti.

    il 25% dovrebbe essere dato ai veri grossisti . coloro che operano con circuiti internazionali di agenzie, che dispongono di portali in diverse lingue, uffici in minimo 2 continenti, che investono in pubblicità.

    sinceramente il 30 ed il 35 % ritengo sia una commissione troppo alta da riconoscere.

    Grazie a tutti per integrare questa discussione.

    #16936

    Monica
    Membro

    Credo che il vero problema non sia tanto stabilire la % di commissione congrua per ogni canale quanto piuttosto giungere ad una vera trattiva con l’interlocutore. Quasi sempre ai rinnovi di contratti, mi sento dire che non ci sono margini di trattativa perchè “loro” lavorano così con tutti. Dal mio punto di vista che mi occupo di vendite per un hotel, il non avere interlocutori flessibili in termini di commissioni e soprattutto reticenti a dimostrare gli investimenti fatti sulla “mia” struttura, non sulla destinazione, lo trovo piuttosto miope come atteggiamento. L’ideale sarebbe poter valutare anche gli operatori in un’ottica revenue e contrattare una strategia di vendita personalizzata sulla propria struttura. In linea di massima, sarei ben felice di pagare una commissione più alta al canale che veramente produce fatturato e che mi aiuta a riempire la bassa stagione. Estremizzando: meglio una commissione alta ad un operatore che mi “segue” nell’andamento delle vendite della mia struttura piuttosto che una commissione bassa ad un operatore che mi garantisce prenotazioni solo in alta stagione.

    #16937

    esteban
    Membro

    Tempo fa sono stato ad un incotro con quelli di expedia, ora la percentuale mi sembra andasse intorno al 25% con tanto di personale regionale che ti segue e ti indirizza alle forme di vendita migliori,ma penso che lo facciano sia booking.com etc… i più grandi insomma, sinceramente preferisco puntare su me stesso e poi guardare al mercato dei mediatori. Ogni albergatore ha un sito internet che dovrebbe essere il primo vero punto di vendita delle proprie camere senza intermediazioni e senza costi se non quelli del software per la gestione.

Stai vedendo 3 articoli - dal 1 a 3 (di 3 totali)

Devi essere loggato per rispondere a questa discussione.