Ritorno al Futuro #2: Tecnologia sfrenata vs Ospitalità locale

Home Forum Commenti agli articoli di Booking Blog Ritorno al Futuro #2: Tecnologia sfrenata vs Ospitalità locale

Questo argomento contiene 1 risposta, ha 2 partecipanti, ed è stato aggiornato da Antonio Greci Antonio Greci 5 anni, 2 mesi fa.

Stai vedendo 2 articoli - dal 1 a 2 (di 2 totali)
  • Autore
    Articoli
  • #22085

    marghe
    Amministratore del forum

    “Tra 10 anni i progressi della tecnologia digitale faranno sì che i viaggiatori non dovranno incontrare un solo essere umano dal momento in cui entrer
    [Leggi l’articolo completo: Ritorno al Futuro #2: Tecnologia sfrenata vs Ospitalità locale]

    #22102
    Antonio Greci
    Antonio Greci
    Partecipante

    Mia figlia vive a Milano ed opera nel mondo delle start up. Suo marito è dirigente d’azienda. Hanno due bimbe e posso confermare che condividono con i genitori tutto ciò che è innovativo, soprattutto per ciò che riguarda la tecnologia. Sono viaggiatori internazionali. Prossima tappa: California. Fatta la dovuta premessa per inquadrare le fonti, vi porto questa testimonianza. Mi dicono quanto segue. Hotel 4 stelle, Brescia. Tutti i dipendenti con shirt uguale e scritta partecipativa, inclusa la persona che stava riassettando il giardino. Regalino alle bimbe, non conoscevano solo l’età, composto da bustina trasparente contenente tutto l’occorrente per il disegno, incluso quadernino. Graditissimo. A mia figlia, contenitori ermetici trasparenti per pulizia mani. Super indovinati. Mio genero era in possesso della card della catena, per cui aperitivo di benvenuto e bibite gratis per le bimbe. Ma quello che li ha colpiti e che ha avuto più successo è stato un dipendente che accoglieva la clientela nella hall. Un jolly che informava tutti su tutto e che alla fine ha loro servito l’aperitivo, dignitoso e graditissimo perché incluso in una accoglienza favolosa. Questo servizio di accoglienza ha qualificato il tutto, inclusa la vendita di servizi extra che sono stati accolti con molto favore. Il resto è stato un successo per l’albergo e per il suo direttore. Mio padre mi raccontava che mio nonno accoglieva i clienti sulla porta del suo hotel accompagnandoli fino alla reception. Era una clientela di uomini d’affari e di aristocratici. Non erano degli sprovveduti, come non lo è mia figlia e la sua famiglia.

    Potremo robotizzare tutto ma credo che le relazioni umane abbiano ancora molto da dire nella vendita dei nostri servizi. Bisogna essere del “mestiere” per avere certe sensibilità. Buon lavoro a tutti.

Stai vedendo 2 articoli - dal 1 a 2 (di 2 totali)

Devi essere loggato per rispondere a questa discussione.