Internet Marketing: i 10 buoni propositi degli albergatori per il 2009

Home Forum Commenti agli articoli di Booking Blog Internet Marketing: i 10 buoni propositi degli albergatori per il 2009

Questo argomento contiene 6 risposte, ha 5 partecipanti, ed è stato aggiornato da  marghe 10 anni fa.

Stai vedendo 7 articoli - dal 1 a 7 (di 7 totali)
  • Autore
    Articoli
  • #14854

    sfarinel
    Amministratore del forum

     Per il nono anno consecutivo, Mark Starkov e Jason Price di HeBS (Hospitality eBusinness Strategies) presentano il loro prezioso decalogo di “buoni propositi” di Internet Marketing, che l’albergatore dovrebbe mettere in pratica nel corso del 2009 per far fronte alla recente crisi economica.

    Anche noi come i due esperti, crediamo fermamente che un’ampia e articolata strategia di Internet marketing centrata sul ROI sia il perfetto “strumento di sopravvivenza” dell’albergatore nell’attuale contesto economico.

    In quello che ci si aspetta sarà un difficile 2009, una strategia maketing ben fatta può aiutare gli albergatori a generare revenue incrementali, migliorare il ROI delle attività marketing, mantenere i clienti esistenti e attrarre nuovi viaggiatori, vincere la concorrenza.

    #17122

    lorenzo
    Membro

    <p><img src=”/wp-content/uploads/2009/img_2009.jpg” alt=” ” width=”100″ height=”70″ align=”left” />Per il nono anno consecutivo, Mark Starkov e Jason Price di HeBS (Hospitality eBusinness Strategies) presentano il loro prezioso decalogo di “buoni propositi” di Internet Marketing, che l’albergatore dovrebbe mettere in pratica nel corso del 2009 per far fronte alla recente crisi economica.

    Anche noi come i due esperti, crediamo fermamente che un’ampia e articolata strategia di Internet marketing centrata sul ROI sia il perfetto “strumento di sopravvivenza” dell’albergatore nell’attuale contesto economico.
    </p> <p>

    #17123

    lorenzo
    Membro

    <p><img src=”/wp-content/uploads/2009/img_2009.jpg” alt=” ” width=”100″ height=”70″ align=”left” />Per il nono anno consecutivo, Mark Starkov e Jason Price di HeBS (Hospitality eBusinness Strategies) presentano il loro prezioso decalogo di “buoni propositi” di Internet Marketing, che l’albergatore dovrebbe mettere in pratica nel corso del 2009 per far fronte alla recente crisi economica.

    Anche noi come i due esperti, crediamo fermamente che un’ampia e articolata strategia di Internet marketing centrata sul ROI sia il perfetto “strumento di sopravvivenza” dell’albergatore nell’attuale contesto economico.
    </p> <p>

    #17124

    filippo
    Membro

    Il primo punto la dice lunga…

    #17133

    mauro75
    Membro

    Gentili signori,

    credo che una delle cose importanti sia capire quali effettivamente siano le cose da fare praticamente sul web…… social network, web2.0, agenzie web maketing…

    Tutte belle cose, ma cosa bisogna pretendere da queste agenzie…… perchè il problema è sempre quello, come fare a valutare il lavoro di queste agenzie se non si ha un raffronto con altre….. come faccio a capire se quello che spendo è abbastanza e se quella agenzia fa al caso mio…..

    Poi a propostito delle visite generate da queste agenzie, come vengono generate? chi mi dice che non ci sia qualcuno pagato dall’agenzie per cliccare il mio sito???

    Come fa un agenzia marketing a dirmi quanti visitors sono diventati bookers????

    Altra domande sulle visite io dal mio ip anche se entro nel mio sito genereo solo una visita..!!?? e da altri ip????

    Grazie e scusate le domande se credete siano fuori luogo!!

    saluti

    mauro

    #17135

    sfarinel
    Amministratore del forum

    Ciao Anonimo,

    a molte delle tue domande puoi rispondere semplicemente integrando un adeguato tracciamento delle attivtà del sito web mendiate strumenti per la web analytics integrati con il booking engine.

    Molti dei software porfessionali possono essere configurati per tracciare le conversioni e sopratutto le revenue generate.

    Questo consente di capire esattamente quali campagne marketing e quali canali stiano effettivamente generando revenue, potendo calcolare facilmente il ROI (ritorno sull’investimento) di ogni singola attività.

    Saluti,

    Sergio

    #19342

    marghe
    Amministratore del forum

    Caro Giuseppe,

    hai ragione a sostenere l’importanza dell’USP, che qui ci permettiamo di chiamare UHP (Unique Hospitality Proposition) e assolutamente non ne sottovalutiamo l’importanza, anzi le dedichiamo attenzioni almeno almeno dal 2008 (http://www.bookingblog.com/promuovere-hotel-in-economia-in-difficolta-1-piano-in-7-passaggi/).

    Ogni hotel dovrebbe conoscere e sforzarsi di valorizzare la propria USP … e il web marketing non è che un mezzo per valorizzarla!

    Purtroppo ancora molti albergatori non lo hanno capito, ma le assicuro che se leggesse non dico tutti, ma i nostri articoli 2009/2010 la troverebbe citata più e più volte.

    Un hotel senza USP è come una casa senza fondamenta e senza tetto, sarebbe come un uomo senza la sua identità, e senza USP, il web marketing su cosa lo facciamo!? 🙂

Stai vedendo 7 articoli - dal 1 a 7 (di 7 totali)

Devi essere loggato per rispondere a questa discussione.