TripAdvisor: tutto quello che dovete sapere per scalare le classifiche

Home Forum Commenti agli articoli di Booking Blog TripAdvisor: tutto quello che dovete sapere per scalare le classifiche

Questo argomento contiene 5 risposte, ha 6 partecipanti, ed è stato aggiornato da  marghe 5 anni, 11 mesi fa.

Stai vedendo 6 articoli - dal 1 a 6 (di 6 totali)
  • Autore
    Articoli
  • #16467

    sfarinel
    Amministratore del forum

    leggi l’articolo completo...Come migliorare il posizionamento su TripAdvisor? Ci dovrà pur essere qualche stratagemma, qualche strategia da seguire, ci chiedono spesso gli albergatori.

    La verità? Su TripAdvisor possono barare solo gli utenti (qualche volta) ma gli albergatori no. Parola di ReviewPro, che solo pochi giorni fa ha tenuto un approfondito webinar dedicato proprio a questo argomento e che noi abbiamo seguito per voi.

    TripAdvisor: tutto quello che dovete sapere per scalare le classifiche

    #21098
    Pedrito
    Pedrito
    Partecipante

    -Molto interessante questa affermazione

    “Noi generiamo recensioni naturalmente, offrendo ai clienti un servizio così eccellente che questi non possono fare a meno di parlarne e di scriverne.” ..

    Niente da dire su questa affermazione, è abbastanza fondata

    Focalizzate l’attenzione sull’Ospitalità tradizionale: non perdete il contatto con il cliente, personalizzate ogni singola esperienza di viaggio.

    ….E si; fa la differenza,una Ospitalità e servizio indirizzati completamente al

    cliente,attenti,precisi,magari anche nella sua lingua,(sé possibile) può portare con sé un giudizio positivo della struttura…

    -Inoltre;Il rapporto qualità-prezzo è generalmente smisurato..

    Sottolineo quest’altra affermazione

    Talvolta avere la gentilezza di offrire un caffè o una bottiglia d’acqua al momento opportuno può permettervi di recuperare terreno su un cliente insoddisfatto ..

    Da aggiungere..

    Aggiustate i prezzi del bar,sono nella grande maggioranza smisurati,tanti

    clienti preferirebbero bere un cocktail o una semplice bottiglietta d’acqua nella vostra struttura dove si sentono come a casa,ma visti i prezzi preferiscono fare un giro nei dintorni ed acquistano fuori…

    -*Coinvolgere tutto il team*…”Condividete e leggete le recensioni con tutti i vostri collaboratori”

    Non vi avvicinate allo staff soltanto per fare qualche critica negativa…

    Interessatevi per il vostro staff,come stanno?come ci sentono?,

    Uno staff in armonia,concentrato e focalizzato è

    un gioiello nelle mani…

    #21099

    marcovolpe
    Membro

    Visto che finalmente Tripadvisor accetta di rimuovere le recensioni delle vecchie gestioni (chiede un contratto di affitto di minimo 3 anni) e quelle precedenti alle ristrutturazioni (chiede le autorizzazioni firmate) qualche movimento lo vedremo nelle classifiche.

    Sicuramente gli imprenditori dell’ospitalità (non gli albergatori vecchio stampo) che hanno compreso ed applicato i concetti della “qualità totale” stanno già godendo dei successi generati dalla presenza nei primi posti della “dubbia” classifica di Tripadvisor.

    #21101

    Si, basta poco. Basta in realtà fare gli albergatori in modo serio e con passione. Certo, non sempre i clienti premiano, ma non bisogna mai mollare.

    Io suggerisco anche l’uso di uno strumento molto utile, si chiama Qualitando, che consente l’invio del classico questionario qualità sulla mail del cliente. Consente di prevenire sia recensioni negative, sia di mantenere un contatto con il cliente.

    Sollevo un aspetto, quasi buffo, che mi sono trovata ad affrontare nel seguire le recensioni dell’Esperia Palace Hotel di Lido Marini che seguo per quanto riguarda i social network. Sono nate spesso vere e proprie discussioni tra clienti che si schierano a favore dell’hotel e rispondono loro ad altri clienti che manifestano insoddisfazione. Questo non vuol dire avere tutto perfetto. Noi non l’abbiamo, ma evidentemente riusciamo trasmettere quel qualcosa al cliente che lo porta a sentirsi un amico ed a prendere le nostre difese. Su Facebook avviene in maniera ancora più vigorosa, ma c’è qualche caso anche in Tripadvisor. E ovviamente sono tutte recensioni vere. E questo è merito del nostro staff, che sa come comunicare con il cliente. Ciò che scrive Pedrito nel suo commento è sacrosanto.

    #21102

    ho alcuni clienti che sono nella prima pagina di tripadvisor di Roma e posso confermarvi che è vero, l’unica via per eccellere nella classifica è la VERA qualità e SINCERItà, poi ci sono una serie di piccoli accorgimenti che possono aiutare. è anche vero che mano mano che il mezzo diventa piu famoso è sempre piu complicato salire in alto o tenere una posizione, ma questa è la città di Roma e poi una volta arrivati nella top 20 si fa bingo, i fatturati si alzano dal 10 al 30%, lavorare in qualità è la prima cosa da fare in hotel, e all interno della qualità la parte del leone la fa lo STAFF.

    #21103

    marghe
    Amministratore del forum

    Ciao Marina Milano, devo dire che la tua testimonianza è interessantissima: anche TripAdvisor è una community e se l’hotel è davvero bravo con i clienti, questi saranno disposti a spendere parole di difesa per lui! Diventano come “evangelist” della struttura.

    E su Facebook vale la stessa identica cosa… segno che anche i social network devono essere trattati alla stessa stregua.

Stai vedendo 6 articoli - dal 1 a 6 (di 6 totali)

Devi essere loggato per rispondere a questa discussione.