Yelp approda in Italia: nuove recensioni, possibilità di replica

Home Forum Commenti agli articoli di Booking Blog Yelp approda in Italia: nuove recensioni, possibilità di replica

Questo argomento contiene 3 risposte, ha 4 partecipanti, ed è stato aggiornato da Mauro Calbi Mauro Calbi 8 anni, 7 mesi fa.

Stai vedendo 4 articoli - dal 1 a 4 (di 4 totali)
  • Autore
    Articoli
  • #15515

    leggi l’articolo completo...Da un po’ di tempo a questa parte fioccano le piattaforme dove gli utenti possono recensire di tutto, dai luoghi ai libri, dalle canzoni agli elettrodomestici: adesso a quelle già esistenti in Italia si aggiunge Yelp, uno dei più grandi siti di recensioni statunitensi, che dopo Gran Bretagna, Irlanda, Francia, Germania, Austria, Olanda e Spagna, il 22 settembre ha aperto i battenti anche nel Belpaese per incrementare il suo già folto seguito di utenti in Europa.

    Dentisti, parrucchieri, spa, gelaterie, ristoranti, radio, giornali, farmacie, negozi di animali: la particolarità di Yelp sta proprio nel fatto che le persone possono dare un’opinione su qualsiasi cosa. A Roma ad esempio, ci sono già 5 recensioni sullo Stadio Olimpico. Non possono certo mancare le recensioni degli hotel: la popolazione della Capitale, di Napoli e Milano, si sta già dando da fare.

    Yelp approda in Italia: nuove recensioni, possibilità di replica

    #20196
    giacomo bufalini
    giacomo bufalini
    Partecipante

    Se TA comincia a perdere un pò di colpi, ben venga YELP. Indubbiamente eliminare l’anonimato oggi è quanto mai necessario e poi secondo me a chi recensisce non gliene frega proprio nulla di rimanere anonimo anzi semmai è vero il contrario !!!!

    Giacomo

    #20200

    marcovolpe
    Membro

    beh se chi rilascia recensioni è “facilmente riconoscibile” diventa più facilmente soggetto ad azioni legali di tutela del marchio e dell’immagine dell’azienda che ha commentato (negativamente)… la rimozione dei commenti che TA molto spesso non consente ci troviamo sempre più frequentemente costretti a farla richiedere a chi li ha pubblicati tramite azioni legali che sono possibili solo dopo averne “identificato” chiaramente l’autore…

    #20246
    Mauro Calbi
    Mauro Calbi
    Partecipante

    Giacomo, non sono d’accordo. Chi fa recensioni negative con commenti pesanti…lo fa proprio perché coperto di anonimato. Non ho mai visto cattive recensioni su Facebook ad esempio, dove non esiste anonimato.

    Marco, ma intraprendere azioni legali contro chi va giù pesante, non potrebbe essere controproducente? Non si rischia che la discussione rimanga ad alti toni su TripAdvisor?

    In ogni modo, mi sono iscritto a Yelp. Vediamo che succede. Sperando che la possibilità di rispondere alle recensioni abbia tempi più celeri e meno filtri da parte della redazione, come avviene in TripAdvisor, dove mi è stato negata la possibilità di inviare foto di risposta…perché proprietario.

Stai vedendo 4 articoli - dal 1 a 4 (di 4 totali)

Devi essere loggato per rispondere a questa discussione.