Il Turismo è Donna: in hotel Femminilità fa rima con Ospitalità

Home Forum Commenti agli articoli di Booking Blog Il Turismo è Donna: in hotel Femminilità fa rima con Ospitalità

Questo argomento contiene 2 risposte, ha 2 partecipanti, ed è stato aggiornato da  marghe 6 anni, 7 mesi fa.

Stai vedendo 3 articoli - dal 1 a 3 (di 3 totali)
  • Autore
    Articoli
  • #16032

    marghe
    Amministratore del forum

    leggi l’articolo completo...Malta e l’Italia sono rispettivamente gli unici Paesi in cui le donne non occupano la maggior parte dei posti di lavoro nel settore della ricettività turistica. Ma, insieme alla Grecia, questi due Paesi hanno anche il più basso tasso di partecipazione femminile alla loro intera economia.”

    Lo dice lo studio “Il Lavoro delle Donne nel Settore Turismo”, realizzato da Federalberghi nel 2012. Peccato, perché le donne avrebbero senz’altro molto da dare in più a questo settore. Dal momento che oggi è il giorno dedicato alle Donne, vogliamo rendere omaggio al Mondo Femminile nel Turismo, con uno sguardo alle tendenze nostrane.

    Il Turismo è Donna: in hotel Femminilità fa rima con Ospitalità

    #20850
    giacomo bufalini
    giacomo bufalini
    Partecipante

    Bravi ! Oggi un articolo sul tema “donna” poteva sembrare scontato, ma come lo avete fatto voi non lo è per niente. Io credo che genericamente ci siano lavori che meglio si adattano alle donne ed altri più indicati per gli uomini. Oggi sono sempre meno i casi in cui la “discriminazione” si manifesta. Nello specifico però non mi tornano molto i dati di Federalberghi – e non mi meraviglio ;-) – perchè nel settore turistico alberghiero le cameriere ai piani sono prevalentemente se non esclusivamente donne. E’ una mansione che meglio si adatta a loro, non c’è dubbio: sia per la maggiore qualità che garantiscono sia perchè in alcuni casi l impegno è limitato alle sole ore mattutine. Negli altri ruoli c’è secondo me una prevalenza di equa distribuzione, forse i portieri di notte sono quasi esclusivamente uomini e lo trovo giusto, ma al front desk la varietà dei caratteri può essere un’ arma vincente. A livello manageriale vedo molte donne in carriera brave e dinamiche che non si farebbero problemi a fare qualche domanda personale prima di assumere….. d’altronde il privilegio di donare la vita impone delle rinunce…, ma ogni cosa può e deve avere il suo tempo.

    Ciao !!!

    #20851

    marghe
    Amministratore del forum

    Grazie Giacomo!

    Il fatto che tu sia un testimone diretto, che opera da anni nel settore dell’ospitalità in prima persona, dà alle tue considerazioni un sapore ancora più positivo e incoraggiante. Sarei molto curiosa di sentire anche qualche testimonianza femminile ;-)

Stai vedendo 3 articoli - dal 1 a 3 (di 3 totali)

Devi essere loggato per rispondere a questa discussione.