Le OTA scelgono i loro target – Dove prenotano gli utenti dipende dai loro bisogni

Home Forum IDS, GDS, OTA, Portali ed intermediari online Le OTA scelgono i loro target – Dove prenotano gli utenti dipende dai loro bisogni

Questo argomento contiene 1 risposta, ha 1 partecipante, ed è stato aggiornato da  sfarinel 12 anni, 2 mesi fa.

Stai vedendo 2 articoli - dal 1 a 2 (di 2 totali)
  • Autore
    Articoli
  • #14856

    sfarinel
    Amministratore del forum

    RevPARSembra che i fornitori (hotel, compagnie aeree e di noleggio auto) abbiano vinto la battaglia online per aggiudicarsi il segmento leisure e quello dei viaggiatori business di piccole aziende negli Stati Uniti, stando ai dati di dicembre 2008 divulgati da PhoCusWright.

    Il 61% delle vendite di viaggi online viene oggi effettuata direttamente nei siti web ufficiali dei fornitori contro il 39% effettuata nei siti di intermediari e agenzie di viaggio online (OTAs  – online travel agencies). Questo rapporto sembra essere destinato a mantenersi almeno fino al 2010.

    #17127

    sfarinel
    Amministratore del forum

    <p><img src=”/wp-content/uploads/2009/ota_target.jpg” alt=”RevPAR” width=”100″ height=”70″ align=”left” />Sembra che i fornitori (hotel, compagnie aeree e di noleggio auto) abbiano vinto la battaglia online per aggiudicarsi il segmento leisure e quello dei viaggiatori business di piccole aziende negli Stati Uniti, stando ai dati di dicembre 2008 divulgati da PhoCusWright.</p> <p>Il 61% delle vendite di viaggi online viene oggi effettuata direttamente nei siti web ufficiali dei fornitori contro il 39% effettuata nei siti di intermediari e agenzie di viaggio online (OTAs <span> </span>- online travel agencies). Questo rapporto sembra essere destinato a mantenersi almeno fino al 2010.</p> <p>

Stai vedendo 2 articoli - dal 1 a 2 (di 2 totali)

Devi essere loggato per rispondere a questa discussione.