Turismo Italia: passi avanti per sfruttare il settore come volano di ripresa

Home Forum Commenti agli articoli di Booking Blog Turismo Italia: passi avanti per sfruttare il settore come volano di ripresa

Questo argomento contiene 6 risposte, ha 4 partecipanti, ed è stato aggiornato da  marghe 9 anni, 3 mesi fa.

Stai vedendo 7 articoli - dal 1 a 7 (di 7 totali)
  • Autore
    Articoli
  • #15649

    marghe
    Amministratore del forum

    leggi l’articolo completo...Non possiamo più aspettare”, ha detto in questi giorni il presidente USA Barack Obama parlando del Turismo agli Americani. Il settore Viaggi e Turismo infatti è considerato una chiave di volta per lo sviluppo del Paese e dell’occupazione, tanto che il Presidente ha già firmato un ordine esecutivo teso a potenziare il settore.

    Ogni anno decine di milioni di turisti da tutto il mondo vengono a visitare l’America. E più persone visitano l’America, più Americani tornano a lavorare”. Credo che se sostituissimo la parola “America”, con “Italia”, l’effetto sarebbe il medesimo. Peccato che qui in Italia, dove più di ogni altro luogo al mondo si dovrebbe investire su Turismo e Beni Culturali – indiscutibilmente legati da un comune destino – per far crescere il Paese e l’Occupazione, questi non sembrano suscitare tanto clamore come in America, anche se sulla carta qualche passo avanti si sta facendo.

    Turismo Italia: passi avanti per sfruttare il settore come volano di ripresa

    #20383

    I tesori che il nostro paese custodisce sono il principale motivo per cui molti turisti lo scelgono per le loro vacanze. L’Italia potrebbe sicuramente utilizzare il turismo non solo per risollevarsi dalla crisi ma per contare su un flusso di ingresso economico che gli consentirebbe di fare molto di più. Mentre i governi di altri paesi creano le loro attrattive noi distruggiamo quelle esistenti con un beffardo duplice danno.

    Non ci sono parole da aggiungere a quelle di Andrea Carandini.

    #20392

    Buongiorno,

    peccato che le cose che ha detto Piero Gnudi siano le stesse che abbiamo ascoltato milioni di volte da chi in questo settore s’era affacciato la prima volta. Ma non da meno sono stati quelli che l’hanno elencato anche negli anni a seguire con una monotonia disarmante poichè al seguito non sono mai avvenute le ripetute circostanze.

    Parlare è facile, molto facile

    Spiace inoltre che l’autore/trice del post non si sia accorto/a che tutti quei dati che il nuovo ministro del turismo ha dato e detto, sono completamente sbagliati, infatti nel link …

    http://tuttosbagliatotuttodarifare.blogspot.com/2012/01/piero-gnudi-vada-casa-cazzo.html

    … grazie dell’ospitalità!

    #20395

    marghe
    Amministratore del forum

    Ciao Luciano,

    sinceramente avevo guardato altre fonti ma risultavano gli stessi dati scritti dal ministro, non volevo peccare di superficialità. Certo le promesse finché non vengono messe in pratica non hanno alcun valore, ma non voglio essere “distruttiva”, visto quello che ha combinato la Brambilla non mi sembra che come inizio sia malvagio questo, anzi. Se non altro il testo mette in evidenza che sono state capite alcune esigenze che esistono per ogni Paese a livello internazionale, come quella di dover adeguare le strutture a una nuova categorizzazione o quella di aprire le porte ai BRICS…

    #20396

    Buongiorno Margherita,

    a parte che le fonti sono le stesse a quanto mi risulta (infatti il tuo link riporta al medesimo mio), ma non è questo il problema, almeno per me.

    Tantomeno ambisco ad essere “distruttivo” (solo critiche costruttive), ma se l’innovazione è questa, e vale a dire “cosette” trite, ritrite e arciritrite, Dio ce ne scampi.

    Il prof. Gnudi non farà una benemerita “cippa” e il tempo che lo vedrà seduto su quell’ambita poltrona sarà un periodo (un anno e un pò) perso.

    Brambilla docet per più lungo tempo.

    Il fatto grave è che le altre nazioni a noi concorrenti non aspettano che un 71enne cominci a capirne qualcosa.

    Non ho niente verso le persone anziane, per amor del cielo, queste sono sempre d’esempio (se la cosa la sanno) per le generazioni a venire, ma se le sue parole sono un copincolla di quello che da anni leggiamo e sentiamo …

    Perdonami, ma se chi si capisce di questo settore, stà sempre a sperare la fatina che cambi le cose, allora rientriamo in una bella favola che però non avrà mai un felice epilogo sul tipo … e vissero felici e contenti.

    Anche le vestali della Principessa Ifigonia erano felici e contenti ma per tutt’altro motivo … che naturalmente non voglio sia anche il mio.

    Poi se vuoi farti un giretto sulle presenze BRICS 2011 nella Toscana (che sanno lavorare bene) e che oltretutto si sono “staccate” dalla rappresentazione con l’Enit (chissà perchè?), e poi compararle con il resto dell’Italia …

    http://tuttosbagliatotuttodarifare.blogspot.com/2011/12/chi-va-con-lenit-zoppica-e-arriva-tardi.html

    e ciao

    #20397

    crt
    Membro

    ma non pubblicate i commenti ??

    #20399

    marghe
    Amministratore del forum

    Ciao crt, certo che pubblichiamo i commenti… solo che il tutto non avviene in automatico ma dopo attento controllo e lettura, dunque molto spesso gli impegni ci impediscono di essere perfettamente tempestivi :-)

Stai vedendo 7 articoli - dal 1 a 7 (di 7 totali)

Devi essere loggato per rispondere a questa discussione.