BTO 2013 Live – Hospitality Social Awards

leggi l’articolo completo...Per il secondo anno consecutivo, BTO consegna i premi degli Hospitality Social Awards, rivolti alle miglior performance sui social media di hotel indipendenti, gruppi di strutture e destinazioni turistiche.

Un’ottimo modo per riconoscere e valorizzare le brest practice di social media marketing a livello italiano e incentivare finalmente gli operatori a “fare sul serio” in un ambito per lo più relegato a ruolo di strumento marketing subalterno.

Siamo al momento della prima parte della premiazione: un ottimo spunto per seguire e capire le best practice da istituire nella gestione di una pagina social!

MIGLIOR PAGINA FACEBOOK:

per la capacità di bilanciare contenuti commerciali con quelli informativi e per la capacità di coinvolgere al meglio lo staff e gli utenti:

Hotel Quellenhof di Bolzano

 

MIGLIOR ACCOUNT INSTAGRAM

Perché riesce a rendere al meglio i colori e gli odori del territorio e condividere momenti ufficiali ma anche intimi:

Pineta Hotels di Coredo

 

MIGLIOR ACCOUNT TWITTER

Per la capacità di farsi sentire senza monologhi e curando ogni singolo tweet:

Country House Marilena la Casella di Lisciano Niccone

 

MIGLIOR UTILIZZO DI IMMAGINI

Solitamente si sottovaluta l’uso delle immagini sul web ma come strumento di marketing non è semplice da pianificare.

Per la cura del profilo che incuriosisce e ricco di sperimentazioni:

Dimora Monsignore B&B di Termoli

 

MIGLIOR UTILIZZO DI VIDEO

Per il valore che dà una storia ben raccontata a una destinazione:

Hotel Croce d’Oro di Volargne a Verona

I PIU’ AMATI DALLA RETE

Terzi classificati: Hub Hotel Milano - 306 voti

Secondi classificati: Ti Hotel di Cagliari – 377 voti

Primo classificato: Pineta Hotel – 386 voti, ormai habitué degli HSA, premiati per la capacità di aver creato una solida rete di contatti, perchè i clienti sono sempre i migliori giurati dell’hotel.

MIGLIOR STRATEGIA DI SOCIAL MEDIA MARKETING PER STRUTTURE AGGREGATE

Vince il marchio Yes Hotel perchè ha saputo coinvolgere gli albergatori afferenti al consorzio e farli parlare prima del marchio e poi della singola struttura, mentre di solito è diffusa la mentalità contraria.

MIGLIOR STRATEGIA DI SOCIAL MEDIA MARKETING PER DESTINAZIONI TURISTICHE

Vince la regione Emilia Romagna fra le 30 destinazioni in finale, per aver dimostrato la miglior conoscenza della grammatica dei social media, attualizzati e sperimentati da lunga data attraverso i più vari canali diversificando strategie e mezzi.

Siete d’accordo con queste assegnazioni? E voi, chi avreste premiato?